Gelsomino giallo – Jasminum humile revolutum


Gelsomino-giallo-jasminum-humile

Il gelsomino giallo, jasminum humile o Jasminum revolutum, è una pianta arbustiva rampicante coltivata a scopo ornamentale sia in vaso sia in piena terra per la sua persistente e prolungata fioritura.

jasminum-humile-revolutum


Caratteristiche generali del gelsomino giallo – Jasminum humile- Jasminum revolutum

Il gelsomino giallo, jasminum revolutum, è una pianta rampicante sempreverde di origine asiatica o dell’europa mediterranea appartenente alla famiglia delle Oleaceae (la stessa dell’olivo e dell’osmanto).

jasminum-revolutum-foglie

La pianta caratterizzata da uno sviluppo arbustivo produce rametti cilindrici lunghi anche più di 2 metri ricoperti da foglie lanceolate di colore verde brillante.

Gelsomino-giallo-fiori

I fiori, simili a quelli del gelsomino di San Giuseppe o Jasminum nudiflorum, sono gialli, delicatamente profumati, grandi e riuniti in delle infiorescenze terminali.

Fioritura: l’arbusto fiorisce dalla tarda primavera fino all’autunno inoltrato e nelle zone con clima temperato anche tutto l’inverno.

jasminum-humile

Coltivazione del gelsomino giallo – Jasminum revolutum

Esposizione: ama i luoghi luminosi e soleggiati riparati dai venti freddi.posizioni soleggiate e riparate e proteggere le piante, durante l’inverno, con paglia o stuoie.

Terreno: si adatta a qualunque tipo di terreno anche quello comune da giardino con pH leggermente acido, fertile e ricco di di sostanza organica.

Annaffiature: anche se si accontenta delle acque piovane va annaffiato regolarmente durante i periodi di prolungata siccità e in estate.

Concime-granulare

Concimazione: ogni 2 – 3 mesi somministrare alla base dell’arbusto del concime granulare a lento rilascio ricco di macro e micro elementi.

gelsomino-giallo-moltiplicazione

Moltiplicazione del gelsomino giallo

La pianta si moltiplica per seme, e per talea. La propagazione per talea è il sistema più veloce e assicura piante identiche alla madre. Si prelevano con cesoie ben affilate e disinfettate delle talee di legno semimaturo, lunghe 7-10 centimetri circa, provviste di una porzione del ramo portante. Le talee si mettono poi a radicare in un miscuglio in parti uguali di torba e sabbia.

A radicazione avvenuta ( comparsa di nuove foglie) le nuove piantine vanno  messe a dimora e allevate come le piante adulte.

gelsomino-giallo-impianto

Impianto del gelsomino giallo – Jasminum revolutum

Nelle zone caratterizzate da un clima temperato la messa a dimora in piena terra si può effettuare nel periodo autunno – primavera mentre in quelle a clima rigido in primavera inoltrata.

jasminum-revolutum-potatura

Potatura del Jasminum humile

Per potere rifiorire copiosamente questo arbusto rampicante necessita di una energica potatura: si accorciano di circa 1/3 della lunghezza i rami più lunghi mentre si recidono a livello del terreno quelli secchi o danneggiati.

fumaggine

Parassiti e malattie del gelsomino giallo- Jasminum humile

Come le altre varietà di gelsomino, teme l’attacco degli gli afidi che danneggiano soprattutto i giovani germogli.

Rincospermo-Cocciniglia

Come il rincospermo è sensibile alle infestazioni delle cocciniglie e di conseguenza alla fumaggine una muffa nerastra che imbratta le foglie e rallenta la fotosintesi. Soffre il marciume delle radici se il terreno non è sufficientemente drenato.

Pacciamatura-di-paglia

Cure e trattamenti

In inverno proteggere la base del cespuglio con una leggera pacciamatura di paglia o foglie secche. A scopo preventivo effettuare trattamenti specifici contro le cocciniglie e le muffe.

jasminum-humile-revolutum

Informazioni utili anche su altre varietà di gelsomino:

Jasminum nudiflorum

Rincospermum

Jasminum polyanthum

Gelsomino del Madagascar

Gelsemium sempervirens

Filadelfo

Galleria foto Gelsomino



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta