Le piante da avere in casa a dicembre


Dicembre è il mese dei colori, delle luci e dei grandi preparativi per le feste di Natale. Ci sono piante e fiori immancabili per dare un tocco gioioso e intimo anche a casa nostra, scopri quali sono. piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-07Se in inverno la luce si fa desiderare, rendendo le nostre giornate un pò uggiose, non appena sentiamo l’aria dicembrina corriamo ad addobbare la casa con luminarie e oggetti vari: parole d’ordine allegria e colori. Ma non ci sono solo le luminarie, per abbellire le nostre stanze possiamo usare anche la bellezza dei fiori. Vediamo un po’ insieme quali sono le piante da appartamento perfette per il mese di dicembre.



Orchidea

Un grande classico. Le orchidee si trovano fiorite un po’ tutto l’anno, ma complice il clima delle festività natalizie, dal fiorista ne troverete a bizzeffe e di facile coltivazione.

piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-orchidea-01

Quella più diffusa è la Phalaenopsis, ma ne esistono di tanti altri tipi come il Dendrobium, che spesso ama temperature un po’ più fresche, o la Cattleya, un’orchidea decisamente da caldo.

Consigli per conservarle:

  • Tenetele lontano dai termosifoni o riscaldamenti a pavimento.
  • Non spruzzatele: se l’acqua ristagna fra le foglie farà marcire la pianta.
  • I raggi diretti del sole bruciano le foglie, controllate bene la posizione.
  • Evitate gli sbalzi di temperatura o i fiori rischieranno di cadere subito.
  • Quando le radici dentro al vaso diventano chiare, date da bere immergendo il vaso in acqua.
  • Non lasciate sottovasi con acqua.


Leggi anche: Albero di Natale con libri

Stella di Natale

Immancabile nelle nostre case a dicembre, la Stella di Natale (Euphorbia pulcherrima, che tradotto significa bellissima) è una pianta che in natura raggiunge anche i 3 metri di altezza, ma a noi piace anche nei suoi 50 cm abbondanti.

Forse non tutti sanno che i suoi non sono fiori, ma foglie trasformate, e grazie alle moderne ibridazioni oggi possiamo avere colori fantastici come il giallo, il verde acido, il fucsia, il bianco fino a puntini e striature particolari.

Stella di Natale

La Stella di Natale è originaria del Messico, e quindi ben si ambienta ai climi caldi delle nostre case, ma ha bisogno di accortezze simili a quelle delle orchidee, in particolare:

  • Mettetela lontano da fonti di calore e in un punto più fresco.
  • Evitate colpi di freddo o di caldo.
  • Scegliete un luogo luminoso, senza sole diretto.
  • Non spostatela, deve abituarsi al posto in cui l’avete messa.
  • Date da bere a terreno asciutto.

Ah, fate bene attenzione con gli animali domestici, la Stella di Natale è tossica!

Cactus di Natale

Ecco un altro grande protagonista di fine anno. Di cactus non ha poi molto: dimenticate le grandi piante grasse strapiene di spine, il cactus di Natale non ha nulla di tutto ciò.

Il Cactus di Natale, essendo una pianta tropicale, originaria del Brasile, si adatta anch’essa bene al nostro microclima casalingo. Non ha bisogno di molta luce ed è abbastanza resistente, vi sarà sufficiente non irrigarla troppo, aspettate che il terreno si asciughi, e il gioco è fatto.


Potrebbe interessarti: Come decorare il giardino per Natale

In un garden la noterete di sicuro, si riempie talmente tanto di fiori da sembrare una nuvola. Una volta sfiorita sarà bella ugualmente, grazie al suo portamento arcuato e molto decorativo.

piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-cactus-natale-04

In commercio troverete 2 diversi tipi di Cactus di Natale: la Schlumbergera buckleyi e lo Zygocactus truncatus, dai fiori e foglie leggermente diversi, ma la gestione è identica. Grazie alla sua facilità di coltivazione è molto probabile che durante l’autunno successivo vi regali un’altra fioritura esplosiva, provare per credere.

Anthurium

Li avrete sicuramente notati quei grossi fiori lucidi a forma di cuore: è l’Anthurium, un tripudio di foglie slanciate e colori accesi. La fioritura degli Anthurium è una garanzia, di fatto riesce a resistere fino a 3 mesi, e una volta finito il ciclo vi resterà comunque una pianta elegante che dona un bel tocco di verde alla stanza.

Le prime varietà erano irrimediabilmente rosse e piuttosto grandicelle (alte anche oltre 1 metro), ma negli ultimi anni si trovano in commercio esemplari dalla fioritura bianca, viole e arancione e varietà mignon, alte anche fino a 30 cm.

piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-anturium-03

Anche l’Anthurium è una pianta tropicale, ma al tempo stesso resistente abbastanza da adattarsi bene alla poca luminosità e al clima secco delle nostre case.

Per la sua coltivazione considerate gli stessi consigli delle piante precedenti e piazzatela in punti poco raggiungibili da animali o bambini, anche in questo caso le foglie sono tossiche.

Giacinto

Colori sì, ma anche l’olfatto vuole la sua parte. I primi giacinti, anzi, i bulbi, si trovano dai fioristi già a dicembre e anche uno solo di questi meravigliosi fiori, basterà a portare un’esplosione di primavera in casa, nonostante il pieno inverno!

I colori vanno dal viola-blu al fucsia al giallo, e per decorare la vostra casa troverete delle incantevoli cassettine o delle piccole composizioni che una volta in fioritura sembreranno quasi irreali.

piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-giacinto-05

Non ci sono raccomandazioni particolari per la sua coltivazione, vi basterà dare da bere con regolarità, è un fiore che ama abbastanza l’acqua; lo vedrete crescere ogni giorni di più fino a che non esploderà letteralmente di fiori.

Una volta sfiorito, tenetelo ancora un po’ in vaso annaffiandolo regolarmente, non tagliate le foglie e aspettate che ingialliscano da sole. Con la bella stagione potrete piantarlo anche all’esterno. Non dimenticate di dare un po’ di fertilizzante.

I consigli per curare le piante da appartamento a dicembre

piante-da-avere-in-casa-a-dicembre-annaffiatoio-06

Oltre alle specifiche tecniche di coltivazione, tenete a mente alcuni consigli che valgono per tutte le pianate da appartamento:

  • Annaffiate con acqua a temperatura ambiente. Evitare quella fredda del rubinetto, perché potrebbe causare uno shock termico.
  • Fertilizzate una o due volte al mese, con un concime specifico che trovate dal fiorista.
  • Controllate che la pianta non abbia parassiti, come afidi o cocciniglia (la riconoscete dal colore bianco).
  • Ogni tanto togliete la polvere dalle foglie, che sono i veri polmoni della pianta.

Le piante da avere in casa a dicembre: immagini e foto

Anita Andriolo

Commenti: Vedi tutto