Olio di camelia usi

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

A cosa serve l’olio di Camelia? Come, quando usarlo? Perchè fa bene alla pelle? Quali sono le controindicazioni? 

camelia-fiore

L’olio di Camelia oleifera è un olio ricco di sostanze attive tra cui spicca il vitageno F, un principio vegetale idratante e nutriente capace di prevenire l’invecchiamento cutaneo.

L’olio puro di camelia è un olio leggero, fluido, ricco di acido oleico e di antiossidanti, quasi inodore e dal colore leggermente giallo paglierino.

La sua composizione gli dona un’elevata penetrabilità cutanea e viene assorbito senza lasciare film o aloni.

olio di camelia

L’olio di camelia estratto mediante spremitura a freddo dei semi è indicato infatti per nutrire e idratare tutti i tipi di pelle è ideale per la cura dei capelli fragili, del cuoio capelluto e per eliminare la forfora.

Associato all’olio di Ribes, l’olio della Camelia  nutre e protegge le labbra dagli agenti atmosferici.
L’olio di camelia è facilmente reperibile in tutte le erboristerie.

Leggi anche Camelia coltivazione

camelia sinensis

Usi dell’olio di camelia

Applicare sulla pelle di viso e corpo per donare elasticità o contrastare inestetismi cutanei dovuti ad acne rosacea, dermatite seborroica ed eczemi; per la sua ricchezza in cheratina è indicato per fortificare le unghie e capelli.

Controindicazioni dell’olio di camelia

L’olio di Camelia è completamente atossico ed è molto affine alla cheratina; è indicato per fortificare le unghie e capelli sopratutto se scuri: li rende lucidi e brillanti, esalta il nero e combatte la forfora.

Galleria foto oli cosmetici