Dimorfoteca coltivazione


dimorfoteca-fiori

La Dimorfoteca o meglio Dimorphoteca o ancora margherita africana è una pianta ornamentale coltivata in vaso e nei giardini per la sua splendida e variopinta fioritura.


Caratteristiche generali della Dimorfoteca

La Dimorfoteca conosciuta anche come Osteospermum è una pianta originaria dell’Africa meridionale appartenente alla famiglia delle Composite e a seconda delle varietà viene coltivata come annuale o perenne.

dimorfoteca

La pianta alta mediamente 30 cm ha l’aspetto di un folto cespuglio di steli ricoperti da tantissime foglie lanceolate e cerose di colore verde chiaro.

dimorfoteca-fiori

Sugli apici dei fusti sbocciano fiori simili a margherite le cui tonalità di colore variano dal bianco al rosa, dal giallo all’arancio, dal rosso al viola.

Con l’arrivo dell’inverno la pianta entra in riposo vegetativo perdendo la parte aerea che secca per poi rispuntare all’inizio della primavera successiva in maniera più espansa e vigorosa.

dimorfoteca-coltivazione

Fioritura

La dimorfoteca fiorisce dall’inizio della primavera fino all’autunno inoltrato.

dimorfoteca-coltivazione

Coltivazione della Dimorfoteca

Esposizione

La dimorfoteca per fiorire copiosamente richiede posizioni molto luminose e soleggiate; se collocata in posizioni semi-ombrose si arricchisce di foglie a discapito dei fiori.

Terreno

Pur adattandosi a qualunque tipo di terreno preferisce quelli sciolti, ricchi di sostanza organica e ben drenati. Per le piante coltivate in vaso è consigliabile usare del terriccio misto a sabbia e torba.

Annaffiature

Dalla ripresa vegetativa in poi va annaffiata abbondantemente e regolarmente nel periodo della fioritura e nei periodo di siccità.

Concime-granulare

Concimazione

Per favorire la fioritura somministrare ogni 3 – 4 settimane del concime liquido specifico per piante da fiore opportunamente diluito nell’acqua delle annaffiature. In alternativa ogni 2 mesi somministrare del concime granulare a lento rilascio.

Moltiplicazione della Dimorfoteca

La dimorfoteca si propaga per seme oppure per talee semilegnose. La semina anticipata si effettua in semenzaio a partire dal mese di febbraio oppure direttamente in piena terra nel mese di maggio.

In primavera o in estate è possibile praticare talee semilegnose.

dimorfoteca-impianto

Impianto della Dimorfoteca

Le piantine, nate dalla semina o acquistate presso i vivai, vanno impiantate a distanza di 20 cm l’una dall’altra, distanza da rispettare sia per la coltivazione in vaso sia nella messa a dimora in piena terra.

dimorfoteca-potatura

Potatura della Dimorfoteca

Eliminare i fiori appassiti recidendo gli steli con le forbici e in ottobre tagliare i rami delle specie perenni per favorire l’incespimento basale.

afidi-neri

Malattie e parassiti della Dimorfoteca

La Dimorfoteca soffre il marciume delle radici causato dal ristagno idrico e tra i parassiti animali teme l’attacco degli afidi e della mosca bianca (forma ammassi biancastri su steli e foglie) e gli attacchi della muffa grigia.

dimorfoteca-parassiti

Cure e trattamenti

Pur essendo una pianta rustica, la Dimorfoteca non sopporta temperature troppo rigide e al di sotto dei – 5°C; le piante allevate in vaso richiedono ricovero invernale in luoghi più caldi e riparati dai venti e una leggera pacciamatura con paglia o foglie secche.

In caso di infestazioni parassitarie e malattie trattare le piante con antiparassitari ad ampio spettro e con antibotritici.

I rami infetti possono essere asportati anche con forbici ben disinfettate.

Dimorfoteca-significato

Dimorfoteca significato nel linguaggio dei fiori

Regalare questo fiore simboleggia libertà, essere liberi.

Galleria foto della dimorfoteca

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • franca - - Rispondi

    Ho una dimorfoteca gialla di tre anni ma e stata colpita da parassita piccolo e bianco che la sta facendo appassire, la fioraia mi ha consigliato di spruzzarle mischiata con acqua una soluzione di propoli puro al 100 x 100, non so se può bastare a salvarla, è possibile sapere se ce qualche altro rimedio x salvarla? Grazie

Lascia una risposta