Cosa piantare nell’orto sul balcone a settembre

Vuoi realizzare un orto sul balcone a settembre ma non sai cosa piantare? Di seguito ti aiuteremo con una serie di consigli e una selezione di ortaggi perfetti per questo mese. 

orto in balcone settembre 1

L’orto in balcone, ormai, è diventato una tendenza parecchio diffusa. Provvedere da soli (o quasi) al fabbisogno di verdura della propria famiglia è diventata una necessità impellente per molti. Non solo per una questione di risparmio. Si tratta, soprattutto, di conoscere la provenienza dei prodotti che si consumano.

A parlare di questa specie di sogno anche la Coldiretti secondo cui, il 62% degli italiani, ovvero 6 su 10, vorrebbe realizzare un orto. Proprio la pandemia ha fatto sì che molti si iniziassero a dedicare più attenzione agli spazi esterni o alla cura delle piante. Del resto, coltivare è possibile ed è più facile di quel che si crede: basta attenzione e costanza. Un modo per riscoprire il valore delle piccole cose.


Leggi anche: Cesti di vimini

Perché non iniziare a realizzare il proprio nel mese di settembre? Sì, perché si tratta del mese di transizione per eccellenza, in cui il clima è abbastanza mite. Inoltre, si torna dalle vacanze, dunque, si è ricaricati e con nuove energie da dedicare al proprio orto in balcone. Gli ortaggi che si potranno seminare sono quelli che potrai mangiare durante tutto l’inverno.

Gli ultimi caldi, non asfissianti ti permetteranno di far germinare i semi delle piante che vedranno la loro più portentosa crescita durante i mesi autunnali. Accertati di acquistare semi di qualità oppure delle piantine già cresciute che appaiano in salute.

E’ giunto il momento di entrare nel vivo, leggendo quali sono gli ortaggi migliori per un orto in balcone a settembre.

orto in balcone settembre 2

Prima di iniziare

orto in balcone 4


Potrebbe interessarti: Piante da balcone soleggiato: quelle resistenti ad un’estate caldissima

Quando si torna dalle vacanze, generalmente a settembre, ciò che si trova sul proprio balcone non è proprio uno scenario confortante: piante seccate, vasi spogli, terreno asciutto. Prima di pensare a nuove semine, dovrai rimettere in sesto ciò che c’è già.

I vasi andrebbero ripuliti e, l’aggiunta di un buon terriccio fertilizzante potrebbe essere una buona idea. Per quanto riguarda il concime, sarebbe meglio inserirne uno fatto in casa e non commerciale. Un compost realizzato a partire dagli scarti alimentari potrebbe essere una buona idea. Lo scopo è far sì che il terreno sia ricco di fertilizzanti.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Prima di seminare, potrebbe essere una buona idea quella di guardare alle fasi lunari. Del resto, gli antichi si basavano proprio su quelle. Si crede, infatti, che le fasi lunari condizionino le attività agricole. In base alle fasi della luna il terreno potrebbe essere più o meno umido. Umidità che poi si irradia verso le radici ed influenza la crescita delle piante.

Con la luna crescente l’umidità dal terreno viene assorbita dai semi più rapidamente. Il picco sarà raggiunto nei giorni di luna piena. Quando la luna è calante, il periodo viene considerato di riposo. Dunque se vuoi che i tuoi semi germinino prima, dovrai attendere la luna crescente.

Le semine in balcone di settembre

orto in balcone 3 (1)

Sono tanti gli ortaggi che potrai seminare a settembre, soprattutto se il tuo balcone ha una buona esposizione.

Valeriana, lattuga, spinaci, cicoria, catalogna e rucola saranno gli ortaggi perfetti per i tuoi contorni invernali. Dai priorità a verza e cavolfiore prima che la loro stagione termini. Ricordati che ogni ortaggio richiederà uno spazio adeguato alla sua crescita.

Puoi ben pensare anche di seminare ortaggi che si possono coltivare per quasi tutto il corso dell’anno: carote, rucola e ravanelli ma anche erbe odorose utili in cucina come il prezzemolo. Il ciclo colturale degli ortaggi appena indicati è breve e, di conseguenza, andranno raccolti prima dell’arrivo dell’inverno. A fine mese potrai procedere alla semina delle fave.

In semenzaio potrai mettere piantine come cipolle invernali. Costruire un semenzaio è semplice: ti basterà inserire dei bicchierini di plastica o dei barattolini su cui praticare dei fori sul fondo, per assicurare il drenaggio dell’acqua. I semi dovranno essere pochi e ben distanziati.

Ricapitolando, ecco le semine di settembre da poter fare in balcone e, dunque, in vaso: carote, lattuga, radicchio, spinaci, bieta da coste, ravanelli, rucola, verza, cavolo rapa, cicoria da taglio, cime di rapa, cipolle, prezzemolo, fave.

Stando a quanto detto nel paragrafo precedentemente, relativamente alle fasi lunari, carote ed insalate, come pure cavoli e cime di rapa dovrebbero essere seminate con la luna crescente. Gli spinaci, le insalate da cespo e le cipolle, invece, dovrebbero essere seminate con la luna calante.

Se ti appresti a fare dei trapianti, dovrai trapiantare i porri quando la luna è calante; i finocchi, il radicchio ed il cavolfiore devono essere trapiantati con la luna crescente.

Cosa piantare nell’orto sul balcone a settembre: foto e immagini

Ora che sai cosa piantare nel tuo orto in balcone, non ti resta che metterti a lavoro. Prima, però, dai ancora un’occhiata alla nostra galleria di immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica