Come scegliere stivali e calzature per giardinaggio

Zoccoli, scarpe e stivali da giardinaggio: come scegliere quelli più adatti a te per garantirti il giusto confort e protezione. Dove acquistarli.

come-scegliere-stivali-calzature-giardinaggio-2

Tutti gli appassionati di giardinaggio sanno che per lavorare nell’orto o comunque tra le piante è necessario un abbigliamento adeguato, ivi comprese le calzature.

A seconda del lavoro da svolgere, che sia un hobby oppure un lavoro, è importante tutelarsi e siccome certamente si utilizzeranno vanghe e zappe bisogna cominciare proprio dai piedi.

Le scarpe più adatte per il giardinaggio sono gli zoccoli o gli stivali; nella maggior parte dei casi il materiale utilizzato è la gomma. Molto dipende dal tipo di attività che si andrà a fare, ma in linea di massima è importante che siano leggere e resistenti, comode da indossare e soprattutto da sfilare al termine di una lunga giornata di faccende in campagna.


Leggi anche: Piante da balcone soleggiato: quelle resistenti ad un’estate caldissima

Ancora, è sempre bene scegliere un modello facile da pulire. Questo tipo di occupazioni prevede che ci si sporchi molto quindi per lavare tutto ciò che si indossa con facilità bisogna puntare su accessori pratici e confortevoli.

Per ottenere la massima sicurezza è necessario che la punta sia rinforzata in modo che l’eventuale caduta di attrezzi oppure sterpaglie e rovi non causino infortuni.

Se pensate di lavorare per diverse ore al giorno considerate di prendere dei modelli con pianta larga e fodera interna che avrà il compito di assorbire la sudorazione ed evitare l’inconveniente dei piedi bagnati e, diciamoci la verità, maleodoranti.

Invece, per impedire che l’acqua entri dall’esterno sarà il caso di scegliere delle calzature impermeabili e con gambale alto; in commercio se ne trovano di carine anche esteticamente quindi di potrebbe pensare di utilizzarle anche nelle giornate di pioggia.

Zoccoli e sabot

come-scegliere-stivali-calzature-giardinaggio-5

Generalmente realizzati in resina schiumosa, gli zoccoli si distinguono per la loro durabilità nonché resistenza alle deformazioni. Presentano dei fori sulla tomaia che assicurano ai piedi il giusto ricircolo d’aria e quindi evitano sudorazione e cattivi odori.

Grazie al materiale in cui sono realizzati sono facilissimi da pulire, basta sciacquarli con l’acqua senza aggiungere alcun detersivo e asciugano velocemente da sole.


Potrebbe interessarti: Alberi da frutta: quelli più adatti alla coltivazione in balcone

Hanno suola antiscivolo, un grande vantaggio se si pensa che quasi certamente si camminerà su superfici bagnate, tuttavia non sono impermeabili.

Un altro grande vantaggio è che sono unisex: qualora vi fosse possibile prendere una taglia comune, non sarà necessario acquistarne più di un paio.

Senza dubbio i più conosciuti in commercio, oggi utilizzati anche per altri scopi tra cui le passeggiate sul bagnasciuga, sono i Crocs. La loro fama li ha resi abbastanza costosi, ma sarà un investimento di cui vi troverete contenti perché sono davvero indistruttibili. Durante i saldi si possono acquistare a partire da € 30,00.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Stivali e galosce

come-scegliere-stivali-calzature-giardinaggio-3

Rispetto agli zoccoli, gli stivali assicurano un confort e una sicurezza maggiore. Certo hanno anche un costo più alto, ma questo può essere facilmente ammortizzato in quanto queste calzature possono essere utilizzate per tutte le attività da fare all’aperto, nell’acqua alta o in caso di pioggia.

A tal proposito, in vendita online e nei negozi troverai stivali di gomma per tutti i gusti, diversi nei colori e nelle fantasie, nei modelli da uomo, donna e bambino.

Solitamente lo speciale rivestimento esterno che li rende impermeabili è realizzato in EVA o PVC, entrambi molto resistenti che durano a lungo anche in caso di uso intensivo. Come abbiamo avuto modo di accennare, l’impermeabilità porta innumerevoli benefici e potremmo definirla essenziale, ma è altrettanto vero che in caso di uso prolungato porta anche degli svantaggi. Primo fra tutti c’è l’assenza di traspirazione che a lungo andare porterà una spiacevole sensazione di bagnato.

Ancora, soprattutto d’estate, se la pelle non respira bene c’è il rischio che l’arto si gonfi quindi estrarre i piedi dagli stivali potrebbe diventare difficile. In realtà una soluzione c’è ed è abbastanza semplice: basterà acquistare una soletta. Questo speciale ausilio potrà essere inserito e/o rimosso all’occorrenza in modo da avere sempre una calzata comoda ed evitare i disturbi su descritti.

In realtà al giorno d’oggi molte calzature da giardinaggio presentano già al loro interno una fodera in tessuto che serve proprio a contrastare la formazione di umidità e garantire il massimo comfort per tutta la durata della giornata lavorativa.

Gli stivali di gomma sono molto facili da pulire, basterà utilizzare un panno umido o direttamente l’acqua corrente, proprio perché non assorbono nulla in quanto totalmente refrattari.

Quanto alla suola, è necessario che presenti un fondo antiscivolo e carrarmato in modo tale da garantire la massima aderenza anche in caso di condizioni meteo avverse.

Come scegliere stivali e calzature per giardinaggio: immagini e foto

Sfoglia questa gallery fotografica riepilogativa. Scegli le calzature più adatte a te per preservare la salute delle tue gambe e sei tuoi piedi mentre ti dedichi al giardinaggio.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica