Come scegliere falci e roncole

Cosa sono le falci e le roncole per tagliare l’erba? Di seguito, ti spiegheremo perché sono utili e quanto sia importante possederne se si dispone di un orto o un giardino. 

Come scegliere falci e roncole 1

In primo luogo, cerchiamo di spiegare la differenza tra i due strumenti: la falce e la roncola. In particolare, la falce ha una lama ricurva. Può essere realizzata in diversi materiali: legno, plastica e metallo. Viene adoperato sia nell’orto che nel giardino per tagliare l’erba.

La roncola, invece, veniva utilizzata soprattutto in passato, quando le attrezzature moderne erano assenti. Anche in questo caso, si tratta di uno strumento a mano che rappresenta un incrocio tra un’accetta ed una falce.

Viene utilizzata prevalentemente per tagliare sterpi e grano. La roncola si compone di due parti una di legno, cuoio o plastica e l’altra in ferro o acciaio. La lama in ferro permette il taglio di rami, frasche oppure erbe. Si può impugnare  con una sola mano.


Leggi anche: Erba medica coltivazione

Con questo articolo, ti aiuteremo a capire come scegliere sia le falci che le roncole perfette per il tuo giardino. Continua a leggere.

Come scegliere falci e roncole 2

Come scegliere le falci

Come scegliere falci e roncole 3

Come abbiamo premesso poco più sopra, la falce è uno strumento da utilizzare a mano. A comporla una lama ricurva ed un manico che può essere realizzato in diversi materiali. Quello più comune è il legno. Si tratta di un attrezzo utilissimo sia nell’orto che nel giardino, per permetterti di tagliare l’erba. Di falce ne esistono due tipologie più comuni.

La prima è la falce fienaia che si utilizza con due mani. La sua lama può essere lunga tra i 60 ed i 90 centimetri ed è arcuata. Il manico, dove è fissata la lama, è lungo 150 centimetri circa. La seconda tipologia è il falcetto che può essere impugnato con una sola mano. Il falcetto è perfetto per tagliare erba e gambi.


Potrebbe interessarti: Erba della Madonna – Sedum Telephium

Per poter scegliere la falce giusta dovrai fare attenzione a valutare alcune caratteristiche. In primis, la maniglia dovrà essere rinforzata e resistente. Se è fissata, ti aiuterà a lavorare con una maggiore sicurezza. Se l’impugnatura è dotata di anti scivolo le operazioni di taglio saranno ancora più sicure. Sulla scelta inciderà anche il bordo del coltello che deve essere non solo resistente ma abbastanza affilato. Le lame smussate non sortiranno lo stesso effetto.

La falce può essere utilizzata anche per spaccare il terreno al fine di rendere più facile la crescita delle piante e dell’erba. La falce ti aiuterà a rompere il terreno lentamente, a piccoli pezzi. Uno strumento molto utile per coltivare le piante e l’erba nel tuo giardino oppure orto. Sulla scelta della falce perfetta per te inciderà anche il fattore lavoro. La falce ti servirà per lavori leggeri o pesanti?


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Una falce detta a faccia aperta è la scelta perfetta se tu vuoi piantare erba oppure se devi dissotterrare le erbacce. Si tratta di una falce, infatti, che si presta meglio a scavare. Il manico dovrà essere molto facile da impugnare per evitarti problemi alle braccia o alla schiena. Usando questo attrezzo, infatti, dovrai chinarti un poco.

Nella maggior parte dei casi, però, si preferisce una falce a faccia chiusa che non richiede piegamenti eccessivi, dato che la lama si può inclinare per raggiungere il terreno.

Come scegliere le roncole

Come scegliere falci e roncole 4

La roncola è costituita, come abbiamo visto più sopra, da un manico, realizzato in materiali svariati come legno, cuoio o plastica e da una lama in ferro oppure acciaio. La sua lunghezza è compresa tra i 30 e i 45 centimetri mentre il suo peso varia tra uno e due chilogrammi.

I colpi che devono essere dati, con una sola mano, devono essere fermi e decisi. La presa da tenere deve essere ben salda. La lama dovrebbe essere affilata una volta l’anno per evitare che possa deteriorarsi. Evita anche che la lama possa arrugginirsi, utilizzando l’olio o il grasso da scarpe. Se in qualche tratto ti può sembrare già arrugginita, procedi con il carteggio della zona.

La qualità del materiale è molto importante, soprattutto se il prodotto dovrà essere molto usato. Pensa ad esempio, a sfoltire fronde, alberi da frutto, canne. Una roncola durevole nel tempo, sarà una roncola realizzata in un buon materiale.

Una lama resistente sarà realizzata in fibra di carbonio. Il materiale più comune è il ferro forgiato. Rispetto al ferro, però, l’acciaio forgiato e temprato è più resistente. Anche il manico deve essere resistente e facile da impugnare, proprio come avviene per le falci. Altro fattore: il peso dell’attrezzo.

Come scegliere falci e roncole: foto e immagini

Dopo la lettura di questo articolo, la scelta di falci e roncole ti apparirà molto più semplice. Siamo sicuri che troverai l’attrezzo giusto per il tuo orto o giardino. Prima, però, dai ancora un’occhiata alle immagini che abbiamo selezionato per te.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica