Caldaie incentivi statali


Quali sono gli incentivi statali sulle caldaie e sui riscaldamenti? A quanto ammonta la detrazione sui riscaldamenti e chi può beneficiarne?

La legge di bilancio sui bonus fiscali ha confermato gli incentivi statali sui lavori di ristrutturazione della casa al 50% e delle detrazioni del 65 % sugli interventi di efficienza energetica con una proroga fino al 2021 della detrazione per efficienza energetica condominiale e per le case popolari.

Ancora ci sarà un aumento degli incentivi al 75% per il miglioramento delle prestazioni energetiche estive ed invernali.

Caldaie incentivi statali e risparmio

Le caldaie a condensazione, frutto delle moderne tecnologie, sono caldaie ecologiche che consentono un alto risparmio energetico.

Il potere delle caldaie a condensazione è nel recupero del calore latente dei fumi che vengono espulsi attraverso la canna fumaria.

caldaia condensazione


Il calore dei fumi recuperato con la tecnologia della condensazione viene utilizzato per preriscaldare l’acqua di ritorno dall’impianto e per mantenere costante la temperatura di mandata dell’acqua: schema e funzionamento di una caldaia a condensazione.

Le caldaie a condensazione sono di facile installazione, combinate con pannelli solari consentono un risparmio energetico all’incirca del 60%.

caldaie-a-condensazione-genus_normal

Le caldaie a condensazione sono ecocompatibili in quanto emettono bassissime quantità di monossido di carbonio (CO) e ossidi di azoto.

Per l’installazione di queste caldaie a condensazione con una resa molto superiore rispetto a quelle tradizionali è possibile accedere all’incentivo statale che consiste in una detrazione dalle imposte dei redditi Irpef o Ires pari al 65%


Leggi anche: Incentivi statali per bonificare l’amianto con il fotovoltaico

LauraB

Commenti: Vedi tutto