Azara microphylla coltivazione


Azara-microphilla-foglie-fiori

L’Azara microphylla è una pianta esotica ideale per realizzare macchie di colore nei giardini soprattutto in quelli delle zone con clima mite.

azara-microphylla


Caratteristiche Azara microphylla

L’ Azara microphylla è una pianta arbustiva sempreverde della famiglia delle Salicaceae, originaria dell’America meridionale diffusa soprattutto in Argentina, Cile e anche nelle regioni del centro – sud della nostra penisola.

L’Azara è una pianta che può essere allevata come albero, alto più di 4 metri, con chioma fittamente ramificata. Il fogliame denso le conferisce una forma globosa.

azara-microphylla-fiori

Se l’Azara microphylla viene invece allevata come arbusto, tende  ad assumere una forma arcuata per il peso dei tanti rami ricadenti di colore mattone scuro.

Le foglie hanno forma ovata- lanceolata, consistenza cuoiosa, sono lucide e persistenti e di colore verde intenso.

I fiori, dal gradevole profumo di vaniglia, sono simili a quelli dell’Albizia. I fiori quando sono completamente schiusi sembrano tanti piumini di colore giallo-arancio dal cui centro sporgono numerosi e lunghi stami di colore più carico.

Fioritura

L’Azara microphylla fiorisce all’inizio della primavera tra Marzo e Maggio.

azara-serrata

Coltivazione Azara microphylla

Esposizione

la pianta ama i luoghi luminosi o parzialmente ombreggiati. Teme i venti freddi, le gelate e le temperature al disotto dei 5° sotto lo zero. La migliore esposizione per l’Azara microphylla è quella rivolta a sud e a ridosso di muri.

Terreno

E’una pianta che anche se si sviluppa bene in qualunque tipo di terreno con pH acido, basico o neutro, preferisce quello sciolto, ben drenato, ricco di materia organica.

Annaffiature

Dalla fine dell’inverno fino all’autunno inoltrato, l’Azara microphylla va annaffiata regolarmente e costantemente soprattutto in estate e nei periodi di prolungata siccità. In inverno è sufficiente mantenere il terreno umido per consentire il normale sviluppo della pianta. Gli esemplari coltivati in vasi larghi ed profondi necessitano di un maggior apporto di acqua e di solito vanno annaffiati almeno 2- 3 volte la settimana.

Concimazione

Dalla ripresa vegetativa fino alla fine dell’estate, una volta al mese, somministrare un concime specifico per piante fiorite, ricco in azoto (N). potassio (K) e fosforo (P). In autunno basta distribuire ai piedi dell’arbusto o dell’albero un fertilizzante povero in azoto, per evitare che la comparsa tardiva di teneri germogli  renda la pianta più sensibile al freddo.

azara-petiolaris

Moltiplicazione Azara microphylla

La pianta si propaga per seme in primavera e per talea a fine estate.

Per ottenere piante con le stesse caratteristiche genetiche di quella madre in maniera più semplice e sicura si è soliti effettuare la moltiplicazione dell’Azara mediante talea.

Moltiplicazione per talea

La riproduzione si effettua prelevando con forbici ben affilate talee semilegnose, lunghe 10 cm, dagli apici dei rami non fioriferi.

Le estremità recise delle talee si trattano con polvere rizogena o ormone radicante e successivamente si interrano in un un vaso contenente un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali.

A radicazione avvenuta (comparsa di nuove foglioline), le nuove piantine vanno poi trasferite nei vasi ed allevate in essi con le stesse cure dell’esemplare adulto per almeno 2 -3 anni prima di essere collocata a dimora definitiva.

argilla-espansa-funzioni

Impianto Azara

L’Azara microphylla si impianta in una buca molto ampia e profonda. Prima dell’impianto si consiglia di porre sul fondo della buca argilla espansa o lapillo per migliorare il drenaggio, terriccio terriccio soffice e fertile.

Cocciniglia-scudetto

Parassiti e malattie Azara

La pianta viene attaccata dalla cocciniglia cotonosa o a scudetto e dagli afidi entrambi parassiti animali che di solito formano densi ammassi biancastri (cocciniglie) o nerastri (afidi) visibili ad occhio nudo nelle intersezioni delle ascelle fogliari e sotto la pagina inferiore.

Soffre il marciume delle radici se il terreno non è ben drenato.

Azara-microphylla-potatura

Potatura Azara

Per stimolare l’emissione di nuovi rami fioriferi, per favorire l’incespimento dell’arbusto o per conferire armonia di forma alla chioma si potano drasticamente i rami vecchi o secchi e si accorciano quelli troppo lunghi e disordinati.

Pacciamatura-foto

Cure e trattamenti

Per proteggere l’Azara dal freddo, alla fine dell’autunno e comunque prima del periodo delle gelate è bene coprire il terreno intorno ai fusti con una pacciamatura di paglia o foglie secche. Per la protezione del fogliame degli esemplari giovani di Azara si consiglia di coprire la chioma con un tessuto traspirante, idrorepellente e resistente a temperature basse. In caso di infestazioni parassitarie si consiglia di nebulizzare la chioma con prodotti specifici nelle prime ore del mattino o dopo il tramonto scegliendo una giornata soleggiata e non ventosa.

Varietà di Azara

Tra le diverse specie di Azara le più diffuse sono:

Azara serrata

Una specie sempreverde originaria del Cile conosciuta anche come Azara seghettata che forma folti arbusti alti fino a fino a 4 m. Le foglie sono dentellate lucide e durante la fioritura si carica di grappoli di fiori di colore giallo-arancio gradevolmente profumati. Fiorisce in estate. Predilige il terreno acido, l’esposizione in pieno sole e al riparo dal vento specialmente nelle regioni temperate.

Azara-serrata-bacche

Azara variegata

Una una specie arbustiva con foglie di colore verde chiaro con variegature giallo crema simili a quelle dell’evonimo. Produce piccoli fiori verdi giallastri, in grappoli penduli.

azara-variegata

Azara lanceolata

Una specie arbustiva alta circa 3 metri con rami ricoperti da grandi foglie dentate di colore verde brillante. Produce fiori piumosi di colore giallo carico riuniti in infiorescenze a corimbo e bacche sferiche di colore rosso-biancastro contenenti numerosi piccoli semi fertili.

azara-lanceolata-fiori

Usi

Le diverse specie di Azara vengono coltivate a scopo ornamentale nei giardini privati e nei parchi pubblici.

Galleria foto Azara

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta