Azalea sempre fiorita – consigli


Come prolungare la fioritura dell’azalea? Quale acqua utilizzare per le annaffiature? Qual è il terriccio adatto e quando effettuare il rinvaso?

azalea-fiori


L’azalea è una pianta ornamentale adatta alla coltivazione in vaso ma che ben si adatta anche alla vita in piena terra.

La piante deve la sua bellezza alla spettacolare e copiosa fioritura che, a seconda delle specie, può protrarsi anche fino all’inizio dell’inverno se viene coltivata con le dovute cure.

Guida, suggerimenti e consigli per avere le azalee fiorite anche in inverno.

Azalea-fioritura

Ecco alcuni suggerimenti e consigli per avere degli esemplari sempre vigorosi e in fiore per lunghi periodi.

L’azalea inizia a fiorire all’inizio della primavera e i fiori persistono sulla pianta almeno per 2 settimane.

Per prolungarne il periodo è bene posizionarla in un luogo fresco, ventilato e luminoso ma al riparo della luce diretta del sole.


Leggi anche: Azalea malattie e cure

Azalea-fiore

Il terreno deve essere mantenuto costantemente umido e per le annaffiature è bene utilizzare dell’acqua priva di calcare e a temperatura ambiente (preferibilmente quella piovana) fatta riposare almeno 12 ore.

Azalea-vaso

Durante l’estate le piante possono essere spostate all’esterno posizionandole in luoghi freschi e luminosi.

Durante la fioritura concimare ogni due settimane con fertilizzante specifico per terriccio acido.

Azalea-coltivazione-vaso

Quando le radici dell’azalea occupano tutto il vaso e anche i fori di drenaggio dell’acqua delle annaffiature è bene trasferirla in un vaso più grande del precedente e rinvasarla con l’aggiunta di nuovo terriccio torboso. Il rinvaso va fatto sempre dopo la fioritura per evitare traumi alle gemme floreali.

Rinvaso-piante

Per favorire l’emissione di nuovi fiori bisogna asportare manualmente quelli secchi recidendo il peduncolo floreale.

Cose da sapere sull’azalea

Azalea coltivazione

Azalea malattie

Azalea d’appartamento.

Galleria foto azalea

LauraB

Commenti: Vedi tutto