Alberi da frutta: quelli più adatti alla coltivazione in balcone

Sogni di allestire un piccolo frutteto sul tuo balcone? In realtà, è più facile di quanto possa sembrare. Ti spieghiamo quali varietà prediligere e perché.

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 1

Avere degli alberi da frutta ti garantirebbe una piccola produzione, adatta al fabbisogno della tua famiglia. Anche se non hai un giardino o un pezzetto di terra da coltivare, non significa che tu debba abbandonare l’idea di possedere degli alberi da frutta.

Sai perché? Perché molte varietà possono crescere molto bene anche sul tuo balcone. Il tutto, senza dimenticare il fattore estetico, essendo anche molto belli da vedere.

Naturalmente, dovrai osservare alcune regole, senza le quali, la riuscita del tuo piccolo frutteto in balcone potrebbe essere vana. La prima regola è quella di scegliere le varietà adatte a crescere in vaso. Dovrai scegliere dei vasi capienti, adeguati allo spazio di cui disponi.


Leggi anche: Piante pericolose e velenose per i bambini conseguenze e cosa fare

Assicurati che il tuo terrazzo possa reggerne il peso, una volta riempiti. A tal proposito, al loro interno andrà posto un mix fatto di terra vegetale da giardino e terriccio.

Molti alberi da frutta potranno anche esser acquistati già cresciuti, in vaso. Dovrai avere l’attenzione di acquistare le varietà nane o di taglia bassa. In vivaio, meglio se specializzato, potrai trovare gli alberi già nella forma di allevamento.

Per comprendere qual è la pianta migliore per le tue esigenze, oltre che farti consigliare dal vivaista, ti servirà continuare a leggere questo articolo.

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 2

Alberi da frutta in balcone: ciliegio

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 6


Potrebbe interessarti: Primula coltivazione

Se desideri avere ciliegie in primavera, colte direttamente dal tuo balcone, non ti resta che scegliere un albero di ciliegio. Tieni presente che, si tratta di una pianta che predilige un clima mite ma abbastanza secco. Anche quando lo annaffierai fai attenzione ai ristagni. Ciò non significa che l’albero non tema la siccità, anzi. Lunghi periodi a secco e climi troppo caldi potrebbero danneggiarlo e molto. Per quanto riguarda il freddo, invece, lo tollera e anche bene.

Abbi cura di metterlo in un vaso capiente, caratterizzato da un terriccio fatto da letame, concime, sabbia oppure argilla. Il tutto tenendo conto che deve essere ben nutrito.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Alberi da frutta in balcone: fico

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 7

Dato che le radici del fico crescono bene anche in condizioni di poco spazio, può essere coltivato con buoni risultati anche in  vaso. La sua altezza può arrivare fino a 4 metri.

Molto importante è la fase delle potature invernali. Grazie a loro, infatti, i rami sulla pianta potranno moltiplicarsi. Non tutte le varietà sono adatte alla coltivazione in vaso. Scegli piuttosto tra: White Genoa, Brown Turkey o Preston Prolific.

Alberi da frutta in balcone: nettarina

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 5

Le nettarine nane sono in grado di auto impollinarsi. Oltre a produrre frutti dolci e succosi, possono raggiungere altezze massime di due metri.

Da considerare anche l’aspetto decorativo della pianta che, grazie alla sua fioritura primaverile, diventa molto bella. Attenzione al clima: la pianta ha bisogno di inverni rigidi. Le varietà nane che crescono meglio sono: Garden Delight, Necta Zee e Nectarina.

Alberi da frutta in balcone: pesco

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 3

L’albero di pesco è uno di quelli che si presta meglio ad essere coltivato in balcone. Pensa ai suoi fiori rosa tenue che, in primavera, potrebbero abbellire il tuo davanzale.

Senza dimenticare i succosi frutti che otterrai. Essendo una pianta auto fertile, inoltre, il pesco non avrà bisogno di altri esemplari vicini o di impollinazione. Le varietà nane raggiungono al massimo i due metri di altezza. Attenzione al diametro del vaso (50 centimetri) e al suo contenuto (argilla e torba).

Alberi da frutta in balcone: consigli di coltivazione

Alberi da frutta quelli più adatti alla coltivazione in balcone 4

Per una crescita ottimale del tuo albero da frutta in vaso, dovrai pensare bene a cosa metterci nel vaso. In primis meglio optare per un recipiente in argilla (o resina), con fori di drenaggio, di un diametro non inferiore a 50/100 centimetri. Se i fori di drenaggio non ci sono, allora puoi praticarli (nel caso di vasi di resina) con un trapano.

Poi aggiungerai del terriccio miscelato a fertilizzante a rilascio graduale. Il fondo dovrebbe essere protetto con una retina e uno strato di argilla.

Il vaso andrà posto in una posizione molto soleggiata affinché i frutti possano maturare. Sempre per quel che concerne la posizione, attenzione ai venti. Quelli troppo forti possono ostacolare l’impollinazione e danneggiare la pianta.

In estate, le annaffiature devono essere molto abbondanti a causa della siccità del periodo. Anche in inverno l’acqua dovrà essere fornita quasi quotidianamente.

Una volta che l’arbusto sarà tolto dal suo vaso d’origine, le sue radici dovranno essere districate e sotterrate in profondità. Dopodiché, la pianta dovrà subire dei controlli periodici per scongiurare la presenza di parassiti o altro. La salute della pianta dovrà essere sempre controllata.

Alberi da frutta: quelli più adatti alla coltivazione in balcone – foto e immagini

Ora che conosci meglio gli alberi da frutta adatti al balcone, non ti resta che scegliere quelli perfetti per te e iniziare la coltivazione del tuo piccolo frutteto.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica