Alberi da frutta: come piantarli

Hai la possibilità di coltivare alberi da frutto? Si tratta di un’attività che appaga ed appassiona molto ma per cui è necessaria molta attenzione, soprattutto su come piantarli. Di seguito, ti spieghiamo come fare per non sbagliare.

alberi da frutta 1

Hai dello spazio in giardino da destinare agli alberi da frutto? Bene, buon per te. La coltivazione degli alberi da frutta può essere un’attività molto appagante e che potrebbe appassionarti molto. Considera che, alcuni alberi da frutta possono vivere bene anche in terrazza oppure in giardini non vastissimi.

Se, invece, hai una superficie a disposizione più estesa, potresti valutare l’ipotesi di realizzare un vero e proprio frutteto familiare, in grado di rispondere al fabbisogno della tua famiglia.

Prima di iniziare, è necessario fare un passo indietro e considerare alcuni fattori. Tra questi spicca sicuramente la messa a dimora e, quindi, il come piantare gli alberi da frutta affinché possano crescere al meglio e regalarti i loro frutti. A seconda che gli alberi siano pochi o tanti per scopi industriali, il modo in cui cambiare cambia. Sul come e quando piantare influisce ovviamente anche il clima.


Leggi anche: Alberi da frutto per il giardino

Contrariamente a quanto potresti immaginare, coltivare un albero da frutta può rivelarsi semplice e soddisfacente. Ciò detto, soprattutto se sceglierai la pianta giusta per te. Di seguito, ti spiegheremo, passo passo, come piantare gli alberi da frutta.

alberi da frutta 6

Alberi da frutta: l’acquisto della pianta

Dopo aver scelto l’albero da frutta perfetto per te, considerando il clima in cui vivi, lo spazio di cui disponi, dovrai acquistare la pianta. Il modo più facile è quello di comprare un piccolo arbusto con radici nude. Ciò è consigliato anche perché alberi come meli, prugni e peri che producono frutti migliori sono dovuti ad innesti. Non è detto che tu non possa piantare gli alberi da frutta direttamente dai semi ma, i risultati, potrebbero non essere soddisfacenti in termini di frutta prodotta e gusto.

Gli alberi con radice nuda sono giovani e possono essere reperiti nei vivai locali anche in tardo inverno. Ciò ti permetterà anche di avere una pianta che potrà crescere al meglio nella zona in cui vivi. Subito dopo averli acquistati, dovrai piantarli al più presto.

alberi da frutta 4

Alberi da frutta: quando avviene la messa a dimora

La messa a dimora dell’albero precluderà la sua riuscita ma anche la resistenza a malattie o parassiti. In linea di massima, un albero dovrebbe essere piantato tra la fine di settembre e l’inizio di marzo, ovvero tra l’autunno ed il termine dell’inverno. Si tratta del periodo ideale perché la pianta si trova in riposo vegetativo e non ha foglie.


Potrebbe interessarti: Come conservare la frutta in frigo

Se effettuerai la messa a dimora di una pianta a radice nuda, rispettando questa tempistica avrai alcuni vantaggi:

  • con le piogge invernali il terreno dove avrai inserito l’albero si compatterà; ciò permetterà alla pianta di attecchire meglio.
  • le prime foglie e gemme appariranno con l’avvento della primavera e, quindi, quando la temperatura si farà più tiepida.
  • dovrai annaffiare poco le piante perché ci penseranno le piogge. In questo modo, l’albero da frutta arriverà alla stagione calda con delle radici ben sviluppate, in grado di approvvigionarsi in autonomia, dell’acqua di cui avranno bisogno.

Nel caso degli alberi da frutta in vaso, le radici sono già autonome e formate. Per questo motivo, la messa a dimora potrebbe essere effettuata in qualunque momento, nell’arco dei 12 mesi. Tuttavia, sarebbe consigliabile optare per il mesi di cui sopra, perché la pianta è in riposo vegetativo.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Se pensiamo ad alcuni esemplari particolari, come gli olivi, i fichi o i nespoli, la messa a dimora non deve avvenire in inverno. Perché? Perché queste piante temono il gelo dell’inverno e, la loro messa a dimora, dovrebbe avvenire in primavera, sia se in vaso sia se con radice nuda.

alberi da frutta 5

Alberi da frutta: come piantare

E’ arrivato il momento di sporcarsi davvero le mani, scegliendo il posto giusto per mettere a dimora la pianta. Il posto perfetto è quello dove c’è parecchio sole, per la gran parte della giornata (almeno sei ore). Soltanto in questo modo, i frutti potranno crescere forti e sani.

Considera anche che la pianta non debba competere con altre per prendere sostanze nutritive. La posizione dovrebbe essere scelta anche in virtù della crescita della pianta: dovrai immaginarla nelle sue dimensioni più grandi, non solo relativamente al fusto ma anche all’apparato radicale. Meglio, dunque, stare alla larga da pavimentazioni o vialetti.

Gli alberi da frutta, inoltre, hanno bisogno di un terreno che regga bene l’umidità e non l’accumuli. L’argilla pesante, ad esempio, rende difficile il drenaggio dell’acqua. Se necessario, dovrai aggiungere del compost al terreno.

La pianta verrà posta in una buca grande due volte le dimensioni delle radici. Scavala aiutandoti con una pala. Non scavare troppo in profondità e mantieni una distanza di 45 centimetri almeno tra un esemplare ed un altro.

alberi da frutta 2

Alberi da frutta: come piantarli

Ora che il piantare gli alberi da frutta per te non hanno più segreti, non ti resta che pensare al tuo piccolo frutteto domestico. Prima, però, dai un’occhiata alla nostra galleria di immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica