Agonis – Agonis flexuosa


Agonis-flexuosa


Agonis flexuosa o Willow Myrtle è un albero ornamentale sempreverde originario dell’Australia occidentale.


Caratteristiche generali Agonis flexuosa

L’Agonis flexuosa è un albero sempreverde della famiglia delle Myrtaceae diffuso allo stato spontaneo nelle aree dell’Australia occidentale caratterizzate da un clima caldo-arido.

L’Agonis flexuosa cresce come un piccolo e robusto albero, alto meno di 10 metri, ma in condizioni pedoclimatiche adeguate alle sue esigenze può arrivare fino a 15 metri. E’ abbastanza longevo e mediamente nei luoghi nativi vive dai 40 ai 150 anni.

Ha un tronco ricoperto da una corteccia fibrosa, esfoliante di colore marrone. I rami che compongono la chioma bassa e tondeggiante sono flessuosi, arcuati e a portamento pendente come quelli del Salice piangente.


Leggi anche: Albero di Natale con libri

Le foglie, alternate e lunghe circa 15 cm, sono strette lanceolate, di colore verde scuro sulla pagina superiore e ramate in quella inferiore. Sono gradevolmente aromatiche infatti, quando vengono strappate dai rami o strofinate tra le dita, emanano un odore simile a quelle della menta piperita.

Agonis flexuosa-fiori

I fiori, stellati e con corolla composta da 5 petali bianchi,  sono raggruppati in lunghe infiorescenze simili a quelle della Taxandria marginata che spuntano tra le ascelle fogliari. Nella stessa infiorescenza sono presenti fiori maschili e femminili.

I frutti sono capsule marroni rigide a tre valve, larghe circa 3 mm. Raggiungono la maturazione in pieno autunno.

I semi contenuti all’interno dei frutti sono piccoli e leggeri. Vengono dispersi dal vento e costituiscono una buona fonte di cibo per molti uccelli.

Fioritura

L’Agonis flexuosa fiorisce dalla primavera all’estate, generalmente fino ad agosto.

Agonis-Mirto salice

Coltivazione Agonis

Esposizione

Ama il pieno sole ma cresce bene anche a mezz’ombra. Resiste al caldo, ai venti salmastri e non teme il gelo. In zone in cui le gelate sono prolungate l’albero acclimatato e ben sviluppato generalmente si riprende in modo soddisfacente.

Terreno

E’ un albero che cresce bene in qualunque tipo di terreno pur  prediligendo quello con pH da leggermente acido a altamente alcalino e ben drenato. Cresce bene anche nel terreno sabbioso delle zone costiere.

Annaffiature

E’ un albero resistente alla siccità e che si accontenta delle acque piovane. Va irrigato solo nel primo anno d’impianto per favorire l’attecchimento dell’apparato radicale.

Concimazione

Non è un albero esigente di nutrienti ma per favorire l’emissione di nuova massa vegetale, una volta l’anno, è sufficiente interrare alla base del tronco dello stallatico ben maturo.

Moltiplicazione Agonis

La pianta si riproduce in natura per seme, per via vegetativa viene propagata mediante talea.

I semi germogliano facilmente senza alcun pretrattamento prima della semina.

La propagazione per via vegetativa invece richiede molto tempo in quanto le talee sono lente a radicare.

Impianto o messa a dimora

Per realizzare alberature o siepi, gli alberi di Agonis vanno impiantati a distanza di 1,5 – 2 metri, in buche ben drenate e in un terreno con pH leggermente acido e preferibilmente alcalino.

Potatura

L’Agonis si pota per conferire armonia di forma alla chioma e promuovere l’emissione di nuovi rami. Se l’albero non viene potato la chioma tende a diventare sottile e scarsamente frondosa.

Parassiti e malattie dell’Agonis

In Australia questa pianta come l’Eucalipto e tante altre Myrtaceae è soggetta alla ruggine una malattia fungina causata dall’Austropuccinia psidii ( mirto ruggine) e agli attacchi del Baclozygum depressum un insetto che può danneggiare vistosamente anche le foglie adulte.

Agonis-varietà

Varietà e specie di Agonis

Agonis theiformis

Noto comunemente come albero dai fiocchi di neve estivi , è un arbusto originario dell’Australia occidentale che in pieno sviluppo vegetativo supera i 2 metri di altezza. In autunno-inverno, tra ottobre e dicembre produce fiori bianchi. Viene coltivato su terreni sabbiosi o calcarei; resiste resistente al gelo e alla siccità. È una pianta da siepe autoctona che risponde bene alla potatura.

Agonis undulata

E’ un arbusto originario dell’Australia occidentale. Cresce fino a 2 metri di altezza nei suoli rocciosi e sabbiosi nella regione di Goldfields-Esperance.

Dalla primavera fino alla fine dell’estate, tra marzo e settembre, produce fiori bianchi.

Le cultivar popolari includono anche l’Agonis flexuosa nana alta circa 4 metri e con forma compatta e l’Agonis flexuosa variegata con foglie variegate e l’Agonis After Dark con fogliame dal bordeaux intenso al viola.

Utilizzi

Le specie di Agonis vengono utilizzate per alberature stradali, come frangivento e anche come piante ornamentali da ombra nei parchi pubblici.. E’ un albero adatto ad essere coltivato nei giardini con inverni miti.

Nei luoghi di origine le foglie  di Agonis vengono impiegate per la produzione di antisettici.

Agonis baxteri

E’ una varietà a portamento arbustivo, originaria dell’Australia occidentale. Ha uno sviluppo verticale raggiunge un’altezza di 2 metri. I rami sono ricoperti da  lunghe foglie ellittiche-ovali di colore verde scuro con pagina superiore solcata da una nervature centrale molto vistosa e prominente. Tra settembre e dicembre produce infiorescenze composte da fiori bianco-rosati.

Nome inglese dell’Agonis

In Inghilterra la pianta viene chiamata Willow Myrtle.

Curiosità

Il nome Agonis deriva dal greco agon che significa raccolta e fa riferimento alla disposizione dei fiori lungo le infiorescenze.

Le foglie dell’Agonis sono una buona fonte di cibo per le larve dell’Aenetus dulcis, la tipica falena dell’Australia occidentale che presenta ali anteriori verdi con due strisce bianche e quelle posteriori di colore arancione.

I popoli indigeni, i Noongar, conoscono l’albero come Wanil , Wonnow , Wonong o Wannang.

L’albero di Agonis ha molti altri nomi comuni infatti è conosciuto anche come Mirto di salice per il suo portamento piangente, menta piperita, albero di menta piperita, mirto salice menta piperita, menta piperita del fiume Swan, menta piperita dell’Australia occidentale, salice-mirto dell’Australia occidentale, mirto salice.

Galleria foto Myrtaceae

LauraB

Commenti: Vedi tutto