Aconito invernale – Eranthis


eranthis-aconito-invernale

L’Eranthis o aconito invernale è una bulbosa di facile coltivazione, per il suo portamento tappezzante trova impiego nella realizzazione di macchie di colore nei giardini rocciosi, in aiuole e grandi fioriere.


Caratteristiche Aconito o anemone invernale

Gli Eranthis conosciuti anche con altri nomi comuni quali Piè di gallo, Aconito o anemone invernale, è un genere che conta una decina di bulbose a foglia caduca.

Le foglie, lucide, cuoiose, di colore verde scuro con margini incisi, formano una rosetta basale molto decorativa che compare dopo la fioritura.

eranthis-hyemails-aconito-invernale

I fiori portati da fusti eretti e carnosi sono simili a quelli dei ranuncoli.

La corolla è composta da 5-8 petali di una bellissima tonalità di giallo che contrasta con un verticillo di foglie verdi ripiegate verso il basso a mo’ di colletto.

I fiori si chiudono al tramonto del sole e nelle giornate nuvolose.

Fioritura: gli Eranthis fioriscono abbondantemente verso la fine di gennaio.

coltivare-eranthis-aconito-invernale

Varietà

Tra le specie di Eranthis più diffuse ricordiamo:

  • l’Eranthis cilicica di origine asiatica
  • l’Eranthis hyemalis di origine europea che si differenzia dalla prima solo per fiori più vistosi.

neve-eranthis-aconito-invernale

Coltivazione Aconito invernale o Anemone invernale

Esposizione: gli Eranthis prediligono le zone soleggiate al riparo o parzialmente ombrose.

Terreno: i bulbi di queste piante prediligono terreni sciolti, ben drenati e ricchi di sostanza organica.

Annaffiature: generalmente si accontentano dell’acqua piovana ma in casi di prolungata siccità è bene annaffiare regolarmente soprattutto durante il periodo della fioritura.

Concimazione: dopo l’impianto, in autunno,somministrare del concime a lento rilascio specifico per piante da fiore.

fiori-eranthis-aconito-invernale

Moltiplicazione dell’Aconito Eranthis

La propagazione degli Eranthis avviene per seme che va effettuata in primavera, diradando poi le piccole piante quando saranno abbastanza robuste a distanza di circa 15 cm oppure per divisione dei rizomi o bulbi dopo al fioritura.

fiore-eranthis-aconito-invernale

Impianto Anemone invernale

Gli Eranthis si pongono a dimora all’inizio dell’autunno, interrandoli a circa 10 cm di profondità con l’apice rivolto verso l’alto.

Prima della messa a dimora  per favorire la radicazione ai consiglia di immergere i tuberi per alcune ore in acqua appena tiepida.

coltivazione-eranthis-aconito-invernale

Malattie e parassiti Aconito o anemone invernale

Sono piante rustiche molto resistenti ma temono le lumache e limacce ghiotte dei loro teneri germogli. Tra le malattie fungine temono il marciume radicale causato dal ristagno idrico.

lumache

L’aconito è velenoso?

L’aconito è una pianta altamente velenosa e tossica e può portare alla morte di un uomo in poche ore con un’ingestione di soli 3 grammi.

Il principio tossico è l’aconitina, un alcaloide che colpisce il sistema nervoso e viene assorbita dall’organismo non solo per ingestione, ma anche per contatto.

I sintomi dell’intossicazione da aconitina sono formicolio in tutto il corpo, difficoltà respiratorie, disturbi sensoriali e motori, nausee, vomito, diarrea, disturbi cardiaci, seguiti da dilatazione delle pupille, senso di freddo e sudorazione appiccicosa.

Rivolgersi immediatamente ad un centro di pronto intervento per la terapia corretta, generalmente a base di atropina.

Galleria foto dell’ Eranthis o Aconito invernale

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta