Acerola coltivazione


acerola-futti - foglie

L’Acerola è una pianta esotica che da anni viene coltivata anche alle nostre latitudini per la commercializzazione dei suoi benefici frutti simili a ciliegie.

Acerola-Malpighia-glabra


Caratteristiche generali Acerola

L’ AcerolaMalpighia glabra, è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Rosaceae o Malpighiaceae, originaria dell’America centrale e meridionale.

La pianta, alta mediamente 3 metri, è provvista di un robusto apparato radicale e da una chioma fittamente ramificata.

I rami giovani, ricoperti da una leggera peluria, hanno la corteccia verde. I rami più vecchi, invece, presentano una corteccia porosa di colore marrone chiaro.

Le foglie, coriacee e di colore verde scuro (rossastre nella fase giovanile), hanno una forma ovale e allungata con margini lievemente incisi.

Frutti-Acerola-Malpighia

Durante il periodo della fioritura, da giugno a luglio, alla base delle ascelle fogliari come nel ciliegio, compaiono grappoli di fiori con corolla composta da cinque petali rosa che fanno da contorno a dei lunghi stami gialli.

acerola-frutto
I frutti o drupe, comunemente conosciuti come ciliegie delle Indie Occidentali o ciliegie delle Barbados per il loro aspetto esteriore e per il loro colore arancio – rosso rubino, in realtà internamente sono simili al mandarino. La polpa, dal sapore acidulo è, infatti, suddivisa in spicchi morbidi e succosi ricchissimi di vitamina C.

I frutti racchiudono nel loro interno piccolissimi semi scuri.

Acerola-coltivazione

Coltivazione Acerola

  • Esposizione: ama i luoghi luminosi e soleggiati per molte ore al giorno. Sopporta abbastanza bene anche le basse temperature.
  • Terreno: predilige il terreno ricco di sostanza organica, misto a sabbia e ben drenato con pH leggermente acido.
  • Annaffiature: anche se generalmente si accontenta delle acqua piovane è consigliabile annaffiarla regolarmente soprattutto nei periodi di prolungata siccità.
  • Concimazione: una volta all’anno somministrare alla base della pianta dello stallatico ben maturo e periodicamente del concime granulare a lento rilascio ricco in azot (N), potassio (K) e fosforo(P).

Moltiplicazione Acerola

La riproduzione avviene per seme: nelle zone piovose la semina si può effettuare in ogni periodo dell’anno mentre nelle zone siccitose il periodo migliore è la stagione autunnale.

Acerola-potatura

Potatura Acerola

La pianta va potata ogni anno per conferire armonia alla chioma e per facilitare la raccolta dei frutti. Si recidono i rami secchi, si accorciano quelli interni e quelli troppo lunghi.

frurri-acerbi-acerola

Raccolta dei frutti

I frutti dell’Acerola vengono raccolti ancora acerbi ovvero quando la concentrazione di vitamina C e degli altri principi attivi è massima (i frutti a maturazione completa perdono gran parte delle loro benefiche proprietà).

La raccolta si effettua manualmente nelle ore più fresche della giornata.

acerola-raccolta

Conservazione dei frutti

I frutti vanno conservati in un luogo fresco evitando di disporli in più strati per la loro fragilità.

oidio-mal bianco

Parassiti e malattie Acerola

Teme il mal bianco o oidio se il clima è troppo umido e l’attacco dei nematodi (vermi cilindrici) che distruggono l’apparato radicale.

acerola-frutti

Usi e commercializzazione dell’acerola

L’acerola è un frutto dalle notevoli proprietà benefiche che contiene un’alta presenza di vitamina c.

I frutti vengono commercializzati freschi oppure essiccati. La sua polpa la si può trovare in commercio sotto forma di polvere, integratori alimentari, compresse, capsule gelatinose, polvere  e succhi contenenti vitamina C, B6, B1 e A, flavonoidi ferro, calcio, fosforo, potassio e magnesio. Vedere la guida alle proprietà e controindicazioni dell’acerola.

Calorie e valori nutrizionali dell’acerola

100 g di Acerola apportano circa 30 Calorie, 0,4 g di Proteine, 7,5 g di Grassi, 1 g di fibra, 7 mg di sodio.

L’acerola è velenosa?

E’ un frutto commestibile e tra quelli che presenta la maggiore quantità di vitamina C. Un abuso può però indurre diarrea, nausea e dolori addominali.

Galleria foto Acerola

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta