I 10 fiori più profumati dell’autunno


Quali sono i 10 fiori più profumati dell’autunno facili da coltivare in piena terra nelle aiuole del giardino, come bordure e anche in vaso su terrazze e balconi?

Fiori profumati-autunno


Lista dei fiori più profumati dell’autunno

Ecco un elenco delle 10 piante arbustive, sempreverdi o decidue che abbelliscono e profumano con le fragranze delicate dei loro fiori l’aria fresca dell’autunno. Piante da coltivare direttamente in piena terra o in vasi dalle dimensioni adeguate sia allo sviluppo dell’apparato radicale sia della chioma.

Le piante di seguito indicate possono essere coltivate facilmente anche in vaso.

Dafne-odorosa

1. Daphne odorosa

Una pianta cespugliosa sempreverde, alta circa 2 metri. E’ perfetta per le zone a mezz’ombra e resistente al freddo. necessita di un terreno a pH acido, umido e ricco di sostanza organica. Dall’autunno all’inverno produce bellissimi fiori rossi-rosati che emano un gradevole profumo utilizzato nei paesi di origine come essenza profumata di detergenti, saponi e profumi. In molti paesi la Dafne viene chiamata comunemente Lavanda d’oriente.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Dafne.

osmanto-osmanthus-fragrans

2. Osmanto

Una pianta arbustiva sempreverde appartenente alla famiglia delle Oleaceae coltivato in vaso e in giardino a scopo ornamentale. I fiori, bianco – crema, riuniti in corimbi ascellari terminali sono piccoli e delicatamente profumati. Può essere usato per realizzare siepi o bordure profumate nel terreno alcalino, soffice, profondo, ricco e sabbioso. Resiste alle basse temperature invernali ed è molto decorativo anche per le bacche che compaiono dopo la fioritura. L’Osmanto in Asia trova impiego anche come spezia infatti viene utilizzato in cucina per aromatizzare bevande e piatti di carne o esce. L’essenza dei fiori è impiegata nella produzione di profumi.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Osmanto coltivazione.

Eleagno-umbellata-Goumi del Giappone

2. Eleagno

Una pianta arbustiva spesso utilizzata come siepe, adatta anche ad essere coltivata sui balconi in vasi profondi. Ha belle foglie sempreverdi, anche variegate in giallo. Da settembre in poi produce fiori piccoli, quasi invisibili ma intensamente profumati. In inverno rappresenta anche una buone fonte di cibo per gli uccelli grazie alle bacche rosse che maturano dopo la fioritura. Tra i numerosi uccelli che si nutrono dei suoi frutti, il più goloso è il beccofrusone dei cedri, un passeraceo presente soprattutto nell’America Settentrionale.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Eleagno coltivazione.

Clerodendron-pianta

3. Clerodendro

Una specie a portamento arbustivo originaria della Cina, Giappone e isola di Giava, che può essere allevata ad albero. E’ composta da tanti rami eretti, alti mediamente 3 metri, ricoperti da grandi foglie ovali appuntite di colore verde intenso. Durante il periodo della fioritura produce bellissime infiorescenze a grappolo formate da tanti fiori stellati delicatamente profumati.  Il Clerodendro va messo a dimora in una zona soleggiata e preferibilmente a ridosso di un muro. Non ama la coltivazione in vaso.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Clerodendro coltivazione.

Sarcococca-coltivazione

4. Sarcococca

Una pianta arbustiva originaria dell’Asia. E’ provvista di una robusta radice rizomatosa e da una parte aerea formata da numerosi rami ricoperti da foglie ovali, coriacee e lucide di colore verde.

Durante il periodo della fioritura alla base delle ascelle fogliari compaiono ciuffi di fiori di colore bianco crema o bianco – rosato che diffondono nell’aria un delicato profumo. Cresce bene in zone all’ombra o parzialmente soleggiate. E’ molto rustica e sopravvive sia alle gelate che al clima dell’Italia Settentrionale.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Sarcococca.

Lonicera nitida-fiori-foglie

5. Lonicera

Una pianta della famiglia delle Caprifoliaceae originaria dell’Asia ampiamente commercializzata a scopo ornamentale. Ha una crescita lenta e non supera il metro di altezza, generalmente forma cespugli larghi ,folti e compatti composti da numerosi steli prostrati variamente ramificati di colore marrone scuro-verdastri ricoperti da un ricco fogliame sempreverde. I fiori sono tubolari, poco appariscenti, piccoli e di colore bianco-crema sono tuttavia gradevolmente profumati. Produce anche frutti molto decorativi, piccole bacche violacee che persistono sui rami fino ai primi freddi invernali.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Lonicera coltivazione.

erica-arbusto

6. Erica

Una pianta cespugliosa che nel periodo della fioritura produce fiori piccoli ma bellissimi e profumati che con le loro diverse tonalità di colore vivacizzano le aiuole dei giardini e i balconi in autunno-inverno. E’ una pianta ad essere coltivata in una posizione ombreggiata nelle regioni meridionali e in pieno sole in quelle dell’Italia settentrionale.Predilige un terreno acido e ricco di ferro, misto a sabbia e torba.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Erica coltivazione.

calicanto

7. Calicanto

Una pianta elegante che produce sui rami spogli bellissimi e profumatissimi fiori gialli con gola roso mattone. E’ perfetta in un giardino spazioso poco adatta alla coltivazione in vaso. Fiorisce a fine autunno e la fioritura si prolunga fino al tardo inverno. I rami fioriti recisi,  vengono utilizzati per abbellire gli appartamenti. Una volta essiccati, i fiori del calicanto, vengono anche usati come la lavanda, per profumare la lavanderia. I frutti prodotti dal Calicanto invece sono velenosi.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Calicanto.

Amamelide-fiori

8. Amamelide

L’Amamelide, Hamamelis, è una pianta della famiglia delle Hamamelidaceae, originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, del Canada, della Cina e del Giappone. Si tratta di una pianta molto rustica, facile da coltivare anche in zone di montagna perchè resistente al freddo e alla neve. È una pianta decidua a portamento arbustivo che può raggiungere l’altezza di 6 m. Ha rami di colore grigio-marrone, irregolari e nodosi. Nel periodo autunno-inverno, produce fiori simili a nastri, sono riuniti a due o a tre in glomeruli ascellari, e posseggono quattro sepali e quattro petali di colore giallo – oro che spiccano anche tra la neve.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Amamelide.

Edgeworthia-fiori

10. Edgeworthia

Una pianta appartenente alla famiglia delle Timelaceae proveniente dal Giappone e dalla Cina coltivata a scopo ornamentale per il suo particolare design naturale e per la sua spettacolare fioritura. La specie più diffusa e coltivata del genere è l’Edgeworthia chrysantha conosciuta comunemente col nome di pianta della carta. Durante il periodo della fioritura e solo dopo la caduta delle foglie gli apici dei rami si ricoprono di pannocchie di mazzetti di fiori di colore bianco crema o giallo. I fiori bellissimi e profumatissimi hanno forma tubolare con corolla a stella dalla quale fuoriescono lunghi stami di colore arancio carico. Va esposta in posizioni soleggiate ma non tollera molto bene le forti gelate.

Informazioni e foto nel nostro articolo dedicato: Edgeworthia.

Il vostro giardino anche in autunno sarà profumato e ricco di colori grazie a queste 10 piante resistenti alle intemperie.

Galleria foto fiori profumati dell’autunno

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta