Come fare un bazooka di carta

Nicola Spisso
  • Autore - Laurea in Ingegneria Edile Architettura

bazzoka-di-carta

Quanti di noi non hanno mai giocato con la cerbottana? La cerbottane è una di quei giocattoli facilissimi da realizzare (anche con materiale di recupero) e capace di far divertire i bambini (e non solo)  divertire per interni pomeriggi (e a volte anche durante le lezioni in classe)

Se la cerbottana la consideri superata, perché non passare al bazooka di carta? Non stiamo parlando di un bazooka fatto con dei fogli di carta e dello scotch dalle lontane fattezze di un vero bazooka, stiamo parlando di un simil bazooka di carta funzionante e capace di lanciare palline di carta (o stagnola) con una gittata considerevole.

Come vedrete la sua realizzazione è davvero semplice, con un po’ di cartone, scotch ed elastici potrete realizzare un giocattolo divertente da usare con amici o con i vostri bambini.

Materiale per bazooka di carta

materiale-bazooka-di-carta

  • Due tubi di cartone
  • Elastico da pacchi o per fionde
  • Forbici
  • Nastro isolante
  • Scotch
  • Foglio di carta
  • Pallina di carta stagnola

Come fare un Bazooka di carta lancia palline

Prendiamo uno dei due tubi di cartone: tagliamolo a metà ottenendo così due pezzi distinti di tubo.

Sovrapponiamo i due pezzi ottenuti al tubo lasciato integro: in questo modo andremo a rafforzare la struttura del nostro bazooka di carta e potendovi applicare un elastico sufficientemente duro da poter lanciare le nostre palline di carta (o stagnola) con una discreta potenza.

Fatto questo avvolgiamo i tubo ottenuto con il foglio di carta: fissiamo, con lo scotch,  il foglio di carta al tubo in modo che mantenga il tutto ben compatto.

Ora dovremo creare due fessure ai lati del tubo ricoperto: con la forbice tagliamo due strisce di cartone alte circa 2 cm e lunghe 15cm

tubo-bazooka-di-carta

Fatto questo dovremo installare il nostro elastico: potremo valutare due soluzioni

Soluzione più potente: usando l’elastico da fionda

Realizziamo due fori ai lati del tubo (a metà della zona non tagliata alla stessa altezza delle fessure da noi realizzate) e inseriamo il nostro elastico da fionda fissandolo con un nodo in modo che non possa slacciarsi durante l’uso del nostro bazooka.
La lunghezza dell’elastico da fionda varia in base alla potenza che vogliamo dare alla nostra arma giocattolo, più corto sarà l’elastico, maggiore sarà la potenza (ma anche la fatica nel caricare il bazooka)

Soluzione meno potente: usando gli elastici da pacchi classici.

Fissiamo i nostri elastici, con l’aiuto del nastro isolante, sulla parte superiore del tubo. Gli elastici da pacchi dovranno essere fissati a metà della zona priva di fessura laterale: anche in questo caso, più gli elastici risulteranno duri e resistenti durante la fase di caricamento, più saranno potenti i nostri colpi.

Non ci resta che caricare il bazooka: inseriamo dalla parte frontale (dove non ci sono le fessure) una pallina di stagnola (o carta)   tiriamo verso noi l’elastico fino a raggiungere l’estensione desiderata.
La pallina si posizionerà a contatto con l’elastico che, una volta rilasciato, lancerà la pallina davanti a voi con una gittata notevole, fermandosi alla fine delle due fessure realizzate

bazzoka-di-carta-fai-da-te

(In giallo l’elastico a “riposo”, in blu l’elastico durante la fase del caricamento della pallina)

Usate questo giocattolo con estrema cautela e non puntatelo mai verso gli occhi: è pur sempre un gioco, ma una pallina lanciata con una discreta potenza potrebbe ferire il volto (gli occhi in particolare) di qualcuno.