Cartapesta: cos’è, come si realizza e come si usa


Cartapesta: origini, storia, tecniche di realizzazione del materiale perfetto per il fai da te casalingo, anche con i vostri bambini. Tutti i segreti dell’arte povera più famosa del mondo.

Cartapesta: cos’è e come si realizza il materiale perfetto per il fai da te


Non è solo un gioco per bambini: la cartapesta è una tecnica con una storia lunghissima da raccontare. Oggi questa tecnica è utilizzata principalmente a scopo didattico ed educativo, un modo semplice divertente ed economico per educare i più piccoli alla creatività e al contatto con i materiali.

Le sue origini sono però molto antiche e strettamente collegate al mondo dell’arte. Oggi sono ancora tanti gli artisti ad utilizzare questa tecnica. Economica, green e facile da realizzare, la cartapesta è anche il modo perfetto per avvicinarsi al mondo del fai da te.

Un modo semplice e diverte per creare piccoli componenti di arredo e soprammobili perfetti per il vostro appartamento. Scopriamo da dove nasce la tecnica della cartapesta e come realizzarla nei prossimi paragrafi.


Leggi anche: Patchwork: tecnica dei ciuffetti

FQP1CXMJ1WOIKVI


Un po’ di storia: dal Rinascimento ad oggi

Come abbiamo detto prima, la tecnica della cartapesta ha una storia lunga e antica: i primi ad utilizzarla furono i greci, che con la cartapesta crearono le maschere da indossare per la messa in scena delle loro commedie, tipiche di quel tempo. Nei primi del 400, si diffuse anche in Italia dove grandi artisti come Michelangelo e Donatello la utilizzavano per creare in modo veloce i bozzetti per le loro sculture.

Solo nel 600 la cartapesta trova il suo momento di massima diffusione: nasce addirittura il mestiere del cartapestaio,  un vero esperto di questa tecnica. Allora, la cartapesta veniva utilizzata per decorare i muri e riparare eventuali danni, come fosse un’antenata dello stucco. Oggi questa tecnica è utilizzata prevalentemente in ambito casalingo. Vediamo nel dettaglio come realizzare oggetti in cartapesta in modo semplice, veloce e divertente.

Cartapesta: cos’è e come si realizza il materiale perfetto per il fai da te

Cartapesta: cos’è e come si realizza questa tecnica fai da te

La cartapesta è una vera e propria tecnica artistica, oltre che di fai da te. Con essa è possibile realizzare non solo piccoli componenti di arredo, ma anche vere e proprie sculture da esposizione.  Vediamo come realizzare oggetti in cartapesta.

Come suggerito dal nome, la cartapesta è realizzabile utilizzando piccole strisce di carta di giornale incollate tra di loro per dare forma a piccoli oggetti decorativi. Ecco cosa vi occorre per realizzarla:

  • vecchi giornali
  • filo di ferro o un altro materiale che faccia da supporto
  • un contenitore
  • acqua
  • colla vinilica
  • tempere e pennelli

Annotazione 2020-07-07 152640

Procedimento

Miscelate in una bacinella acqua e colla vinilica (l’acqua deve essere in quantità doppia rispetto alla colla), nel frattempo utilizzate il filo di ferro per dare forma al vostro oggetto e ricoprite la vostra base con uno strato di carta trasparente, così da creare la parte interna. Ora divertitevi a fare a pezzi piccolissimi i fogli di giornali (strapparli si rivelerà essere il perfetto antistress). Immergete ora i vostri pezzettini di carta di giornale in acqua e colla e adagiateli con cura sulla base interna ed esterna dell’oggetto.

Per un’aderenza perfetta, consigliamo l’utilizzo di un pennello piccolo. Una volta che il composto si sarà asciugato, potrete divertirvi a colorarlo come più vi piace utilizzando tempere e pennelli. Se pensate di utilizzare questa tecnica insieme ai vostri bambini, vi diamo un consiglio: sostituite la colla con la farina (da mischiare all’acqua in parti uguali) per un’alternativa green che non renda l’aria irrespirabile. Scoprirete che la farina ha lo stesso effetto collante.

Scegliere quale tecnica adottare non è semplice. Bisogna valutare la grandezza dell’oggetto da realizzare. Importante è considerare, anche il fattore resistenza. La tecnica che vi abbiamo illustrato poco sopra è particolarmente indicata per oggetti di piccole dimensioni e non molto resistenti.

Cartapesta: cos’è e come si realizza il materiale perfetto per il fai da te

La tecnica della macerazione: una guida per realizzarla

Per realizzare oggetti più grandi e resistenti, la tecnica più indicata è quella della macerazione. Come funziona?

  1. Riempite una bacinella di acqua calda
  2. Immergete nell’acqua le striscioline di giornale e lasciatele li per un po’, lavorandole con le mani fino ad ottenere una piccola pallina
  3. Strizzate la pallina per eliminare l’acqua in eccesso
  4. Mischiate la pallina in acqua o colla fino ad ottenere un composto leggermente appiccicoso
  5. Adagiate il composto su una base cosi da ottenere l’oggetto desiderato
  6. Lasciate ad asciugare, dipingete

Vista la resistenza del composto ottenuto con questa tecnica, è particolarmente indicata anche per rivestire e decorare oggetti già esistenti.

Cartapesta: cos’è e come si realizza il materiale perfetto per il fai da te

Arredare con la cartapesta

Come avete visto la cartapesta è la tecnica perfetta per creare, con un po’ di fantasia, piccoli componenti di arredo. Potrete realizzare anche piccoli giocattoli per i vostri bambini come animali in miniatura. Un piccolo vaso in cartapesta, per esempio, può diventare un bellissimo centrotavola.

Cartapesta: cos’è e come si realizza il materiale perfetto per il fai da te

Cartapesta: galleria delle immagini

Guardate le immagini sotto per lasciarvi ispirare da questa bellissima tecnica

 

Angela Avallone

Commenti: Vedi tutto