Spiedini di seppie e zucchine con sesamo croccante ed erbe


Spiedini di seppie e zucchine con sesamo croccante ed erbe

Sommario

Un secondo piatto sano, gustoso e croccante che può essere utilizzato anche per un aperitivo estivo, accompagnato da un buon calice di vino bianco!

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
40 minuti
Quantità:
2 persone

Ingredienti Ricetta

  • Seppie 500 gr
  • Zucchine 3
  • Sesamo 2 cucchiai
  • Pangrattato 2 cucchiai
  • Olio Extra Vergine di Oliva 3 cucchiai
  • Rosmarino 1 ciuffetto
  • Timo al limone 1 ciuffetto
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Un secondo piatto davvero sfizioso, leggero e ricco di proteine! Pochi ingredienti sani e salutari per un piatto estivo che può essere trasformato in un aperitivo chic anche per chi è sempre attento alla linea senza perdere il gusto!

Procedimento

  1. Se riuscite a procurarvi delle seppie fresche già pulite dal vostro pescivendolo di fiducia, risparmierete un po’ di tempo nella preparazione a casa. Se, invece, avete acquistato delle seppie intere, conviene pulirle in pochi e semplici passaggi che troverete ben spiegati alla fine. Una volte pulite le seppie disponetele in un piatto separando il corpo dai tentacoli.


20200704_122542

2. Conservate i tentacoli in frigorifero ben sigillati in un contenitore per alimenti. Non serviranno per questa ricetta, ma possono essere riutilizzati per la preparazione di un ottimo primo piatto a base di pesce.

20200704_123248


Leggi anche: Seppie in umido

3. Iniziamo la preparazione tagliando le seppie in pezzi di circa 7cm e mettete in frigo.

20200704_123143

4. Nel frattempo lavate e spuntate le zucchine e, con l’aiuto di un coltello, realizzate delle rondelle dello spessore di 1cm. Dovranno essere abbastanza sottili così da facilitare la cottura in forno.

20200704_123346

20200704_123643

5. Una volta tagliate le zucchine preparate il vostro piano di lavoro con le seppie, le zucchine e degli stuzzicadenti lunghi per spiedini ed iniziate ad assemblare.

20200704_124021

6. Alternate due zucchine ad un pezzo di seppia avvolto su sè stesso ed infilzate, lasciando 3cm su di un lato e l’altro per consentirne la presa.

20200704_124904

7. Coprite una teglia rettangolare con carta da forno e spennellate uniformemente la superficie con un cucchiaio di olio Evo.

20200704_125118

8. Disponete gli spiedini appena realizzati l’uno accanto all’altro e rotolateli leggermente nell’olio di fondo.

20200704_125229

9. Per questa ricetta le erbe aromatiche scelte saranno rosmarino e timo al limone, che ben si sposano con i piatti di mare.

20200704_125451

10. Per rendere più croccante e saporiti gli spiedini di seppie e zucchine cospargere uniformemente la superficie con pangrattato e sesamo facendo attenzione che entrambi i condimenti aderiscano bene agli spiedini, così da conferire maggiore croccantezza in cottura.

20200704_125547

20200704_125630

11. Aggiungere le erbe aromatiche e mettere in forno statico a 170° per 40 minuti. Si raccomanda di controllare la cottura con uno stuzzicadenti e di girare gli spiedini su sè stessi di tanto in tanto per consentire una cottura e doratura uniformi.

20200704_125803

20200704_125959

12. Impiattate e servite con fette di limone o se gradite, del succo di limone appena spremuto.

20200704_140430

Come pulire le seppie fresche

  1. Innanzitutto procuratevi dei guanti di lattice che indosserete durante la pulizia per evitare che il nero contenuto nella sacca interna possa macchiare la pelle.

  2. Disponete le seppie su di un tagliere o un piano di lavoro e, con una lieve pressione sul ventre individuate l’osso. Praticando un taglio trasversale con un coltello ben affilato, rimuovetelo.

  3. Con le dita o con un cucchiaino, individuate attraverso l’incisione la sacca dell’inchiostro. Non tutte le seppie la contengono, dunque, se la trovate estraetela molto delicatamente per evitare che fuoriesca l’inchiostro.

  4. Separate la testa dal corpo e recidete la parte dei tentacoli avendo cura di eliminare anche le piccole appendici interne al corpo del mollusco.

  5. Girate la seppia e praticate una piccola incisione così da rimuovere la pelle sfilandola con le mani.

  6. Per pulire la testa, basta rimuovere le interiora che sono facilmente riconoscibili al tatto perchè appaiono più molli e vischiose.

  7. Individuate il dente (o becco) che si trova al centro dei tentacoli, facendo una leggera pressione così da da spingerlo verso l’alto e rimuovetelo.

  8. Asportate gli occhi incidendoli con un coltello più piccolo.

  9. Sciacquate bene sotto acqua corrente le seppie così che possano essere pronte all’uso.

Galleria immagini

 

Commenti: Vedi tutto