Stinco di maiale al forno con patate


Stinco di maiale al forno con patate

Sommario

Stinco di prosciutto di maiale cotto insaporito con erbe aromatiche e cotto al forno con le patate: ricetta, ingredienti, dosi, preparazione calorie e foto.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti
Quantità:
2

Ingredienti Ricetta

  • Stinco 1
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • Patate 500 g
  • Erbe aromatiche q.b
  • Sale q.b
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Acqua q.b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 250

StStinco-maiale al forno-patate


Preparazione dello stinco di maiale al forno con le patate

Per prima cosa mettete sul piano da lavoro tutti gli ingredienti necessari per preparare questo tradizionale e tipico secondo di carne per la tavola delle feste natalizie: lo stinco, le patate, le erbe aromatiche (alloro, rosmarino, bacche di ginepro, aglio), vino bianco o rosso, olio e sale.

Per preparare lo stinco di maiale al forno potete utilizzare quello acquistato dal vostro macellaio di fiducia o quello già precotto.

La ricetta che vi propongo prevede l’utilizzo dello stinco precotto per accelerare i tempi di preparazione.

Sciacquatele le erbe aromatiche sotto il getto dell’acqua fredda e fatele asciugare avvolte nella carta da cucina.

Mettete lo stinco di maiale con tutta la busta in una pentola e copritelo con acqua fredda.

Trasferite la pentola sul fornello del gas e lasciate bollire per 30 minuti o quanto indicato sulla confezione di acquisto. Togliete lo stinco dall’acqua, lasciatelo intiepidire poi tagliate la busta e lasciate sgocciolare parte del grasso ormai liquido che raccogliete in una ciotola vi servirà per la cottura al forno dello stinco e per insaporire le patate.

Estraete lo stinco dalla busta, mettetelo in una teglia da forno, irroratelo con il suo sugo, insaporitelo con le erbe aromatiche e fatelo cuocere nel forno preriscaldato a 180°. Ricordatevi di girare lo stinco mentre cuoce aiutandovi con delle palette da cucina per favorire una cottura uniforme. Non utilizzate le forchette rischiate di bucherellare la carne.

Stinco-maiale-alloro

Nel frattempo sciacquate le patate ed asciugatele.

patate-foto

Tagliate le patate a spicchi abbastanza spessi. Per una cottura omogenea delle patate fate in modo che gli spicchi siano della stessa dimensione.

patate-alloro

Mettete le patate in una teglia da forno, in uno strato unico, conditele con olio extravergine di oliva, salatele quanto basta ed aggiungete un po’ di rosmarino, foglie di alloro e se vi piacciono le bacche di ginepro.

Infornate le patate nel forno preriscaldato a 200 gradi (a 180° se termoventilato). Aggiungete un po’ di vino bianco, un po’ di acqua e il grasso dello stinco e fatele cuocere per 30 minuti o fino a quando non saranno morbide ai rebbi della forchetta. Devono risultare tenere e non sfaldarsi e l’acqua dovrà asciugarsi completamente.

patate-cotte

Quando le patate saranno belle morbide, unitevi lo stinco e fate cuocere insieme per 2 -3 minuti.

stinco di maiale con patate
A cottura ultimata estraete la teglia dal forno, aggiungete qualche foglia di alloro fresco.

Lasciate riposare per un minuto poi dividete lo stinco in due parti ed impiattatelo con le patate.

stinco al forno con patate

Servite in tavola ben caldo con un po’ di sughetto di cottura.

Consiglio

Se  durante la cottura lo stinco si asciuga troppo aggiunte un po’ di acqua per evitare che le carni si secchino.

Non bucherellate lo stinco per evitare la fuoriuscita dei succhi e ritrovarvi una carne secca e meno saporita.

Conservazione

Se vi avanza trasferitelo in un contenitore, tappatelo e poi conservatelo in frigorifero per non più di 2 giorni.

Curiosità

Lo stinco di maiale è una parte di suino saporita ed economica consumato nel Nord Europa e sopratutto in Germania dove viene generalmente associato al grande festival popolare conosciuto nel mondo con il nome di Oktoberfest. In Italia lo stinco di maiale è un piatto tipico della cucina del Trentino e anche della Toscana.

Galleria foto stinco di maiale

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta