Rustico con baccalà, uvetta e pinoli


Rustico con baccalà, uvetta e pinoli

Sommario

Specialità tipica spagnola questo rustico, conosciuto in Galizia come "empanada" è una delle pietanze più consumate in terra iberica. La sfoglia leggera e friabile si sposa con un ripieno dal gusto unico!

Tempo di preparazione:
1 ora
Tempo di cottura:
35 minuti
Quantità:
6

Ingredienti Ricetta

  • Farina 00 300 gr
  • Olio di semi 100 ml
  • Acqua tiepida 60 ml
  • Uova 1
  • Sale 1 cucchiaino
  • Baccalà 400 gr
  • Cipolla bianca 1
  • Uva sultanina 150 gr
  • Pinoli 60 gr
  • Olio Extra Vergine di Oliva q.b.
  • Pomodorini 3

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 490 kcal

Questo rustico ricco e profumato ben si presta per il pranzo delle feste. Di origini spagnole, in particolare delle terre di Galizia, è ben noto in Spagna con il nome di “empanada“. Ne esistono tantissime versioni e con ripieni succulenti e deliziosi.

La tradizione vuole che siano il pescato ed i molluschi i protagonisti di questa preparazione, racchiusi e custoditi in una pasta delicata e croccante realizzata con pochi ingredienti e molto semplice da replicare anche a casa. Vediamo insieme come preparare questo delizioso rustico nella nostra ricetta passo passo!

Procedimento del Rustico con baccalà, uvetta e pinoli

  1. Prima di tutto pulite con cura il baccalà ottenendo così delle fette spesse e carnose. Qualora abbiate difficoltà nella pulizia dei filetti chiedete al vostro pescivendolo di fiducia di ripulirlo in tutte le sue parti.
    20201202_182748
  2. Cuocete i tocchetti di baccalà in acqua non salata per circa 15 minuti.
    20201202_184048
  3. Scolate il baccalà e lasciate intiepidire.
    20201202_185800
  4. Una volta che sarà ben freddo tagliate il baccalà in piccoli tocchetti di carne e tenete da parte fino al momento dell’utilizzo.20201202_192105
  5. Nel frattempo preparate la pasta sfoglia con pochi e semplici ingredienti. Prima di tutto pesate la farina ed abbiate cura di setacciarla lasciandola cadere da un colino a maglie fitte.20201202_183807
  6. Adagiate la farina in una ciotola ed aggiungete il sale.
    20201202_184559
  7. Aggiungete a filo l’uovo leggermente sbattuto.
    20201202_184631
  8. Unite anche l’acqua e l’olio ed iniziate ad impastare prima con una forchetta, poi a mano sul piano di lavoro leggermente infarinato.20201202_184719
  9. Una volta che l’impasto avrà preso una certa consistenza aiutatevi con una spatola e rovesciatelo sul piano di lavoro.20201202_184836
  10. Impastate energicamente a mano fino a formare un panetto liscio ed elastico.
    20201202_185553
  11. Sistematelo in un piatto, coprite con un telo pulito e lasciate riposare per almeno 30 minuti.
    20201202_185703
  12. Nel frattempo mettete in ammollo l’uva sultanina in poca acqua tiepida per circa 20 minuti, trascorso il tempo di riposo strizzatela e lasciate colare.20201202_184027
  13. Lasciate colare per bene l’uvetta fin quando non risulterà completamente asciutta.
    20201202_191238
  14. Nel frattempo tagliate a julienne la cipolla bianca.
    20201202_192530
  15. In una padella antiaderente abbastanza ampia unite poco olio Evo e lasciate dorare la cipolla bianca.
    20201202_192711
  16. Unite il baccalà e saltate per qualche minuto a fiamma vivace.
    20201202_192900
  17. Unite l’uvetta ben strizzata e mescolate.
    20201202_193052
  18. Unite anche i pomodorini tagliati a tocchetti.
    20201202_193332
  19. In ultimo aggiungete una manciata di pinoli e mescolate con cura per amalgamare tutti gli ingredienti.
    20201202_193449
  20. Il ripieno del rustico è pronto, lasciate raffreddare in attesa della farcitura.
    20201202_193632
  21. Dividete il panetto di impasto a metà e con l’aiuto di un matterello stendete una sfoglia molto sottile.20201202_193945
  22. Adagiate la prima sfoglia in uno stampo per crostate, ritagliate l’eccesso e sigillate i bordi.
    20201202_194339
  23. Adagiate il ripieno di baccalà e sistematelo in maniera uniforme su tutta la superficie.
    20201202_194521
  24. Stendete la seconda sfoglia che chiuderà il rustico avendo cura di renderla quanto più possibile sottile ed elastica.20201202_194722
  25. Aiutandovi con il matterello adagiate la sfoglia a chiusura, eliminate l’impasto in eccesso e sigillate per bene i bordi.20201202_194801
  26. Pizzicate i bordi in maniera uniforme per evitare fuoriuscite di ripieno durante la cottura.
    20201202_195128
  27. Reimpastate gli sfridi e, se volete, realizzate delle piccole decorazioni da applicare in superficie.
    20201202_200238
  28. Praticate un foro al centro del rustico per favorire l’uscita del calore durante la cottura ed evitare la formazione di bolle nella sfoglia.20201202_200341
  29. Decorate con la pasta avanzata realizzando fiori e foglie a vostro piacimento.
    20201202_201055
  30. Spennellate la superficie con dell’uovo sbattuto avendo cura di coprire l’intera sfoglia.
    20201202_201415
  31. Cuocete in forno statico a 170° per 35 minuti e, se necessario lasciate cuocere per altri 10 minuti e fin quando la superficie non sarà cotta e dorata in maniera uniforme.PSFix_20201202_222555

Rustico con baccalà, uvetta e pinoli foto e immagini


Raffaella Gambardella
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.