Porcini fritti


Porcini fritti

Sommario

Porcini fritti in padella, una ricetta gustosa per un contorno dal grande profumo e sapore a base di funghi : ingredienti, dosi e preparazione.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
5

Ingredienti Ricetta

  • Funghi porcini 500 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extra-vergine q b
  • Prezzemolo tritato 1
  • Sale q b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 190

funghi-cottura


Preparazione dei funghi porcini

Pulite i funghi porcini (ottimo fungo commestibile del genere boletus).

porcini

Con uno straccio umido, raschiate con il coltello il gambo ed eliminate la parte più dura e le parti danneggiate.

porcini-affettati

Affettate i funghi a fettine non troppo sottili.

Mettete i funghi in una padella, aggiungetevi un po’ di acqua e fateli sbollentare per 5-8 minuti sul fuoco a fiamma moderata.

porcini al naturale-cottura

Trascorso il tempo indicato scolate i porcini e lasciateli sgrondare bene bene.

Trasferite i funghi porcini su un canovaccio pulito e tamponateli delicatamente.

Nel frattempo spellate a vivo l’aglio e dividetelo a pezzetti grossolani.

Mettete in una padella antiaderente l’olio extravergine d’oliva e i pezzetti di aglio.

soffriggere-aglio

Trasferite la padella sul fornello, accendete il fuoco e a fiamma bassa fate imbiondire l’aglio.

Versatevi i funghi nel soffritto di olio ed aglio, mescolate e fateli friggere a fiamma medio bassa. Di tanto in tanto mescolate per evitare che i porcini si attacchino al fondo della padella.

Porcini saltati in padella

A fine cottura, salate e mescolate. A fuoco spento aggiungete un po’ di prezzemolo tritato, impiattate e servite i funghi porcini in tavola ben caldi.

carpaccio-di-ovuli-porcini-freschi

Altre ricette con porcini

insalata-di-funghi-ovuli

Consiglio

Per preparare ricette a base di porcini freschi o surgelati vi suggerisco per aumentarne la digeribilità di sottoporli ad una breve precottura.

Informazioni utili sui porcini

I porcini appartenenti al genere Boletus sono funghi simbionti. Crescono nel sottobosco a ridosso delle radici di alberi di faggio, quercia e pini in determinate e specifiche condizioni climatiche.

Come i chiodini ed altri tipi funghi non possono essere coltivati a meno non venga ricreato un habitat con alberi naturalmente micorizzati.

I funghi porcini si possono conservar per tutto l’anno in vari modi; surgelati, essiccati e al naturale.

I funghi porcini al naturale conservati in barattoli di vetro perfettamente sterilizzati si prestano più di tutti (a parte quelli freschi), dopo un breve risciacquo, nella preparazione di primi e secondi piatti ed anche come contorno a piatti di carne e di selvaggina.

porcini-funghi

Curiosità

I porcini si distinguono per la diversa colorazione del cappello. Il porcino nero Boletus aereus è la varietà più apprezzata per il suo aroma intenso che conserva anche dopo la cottura.

Gli antichi Romani chiamavano i porcini Suillus in riferimento al loro aspetto tozzo e massiccio.

Avvertenze: il consumo dei porcini come tutti gli altri tipi funghi è sconsigliato ai bambini al di sotto dei 3 anni  e a coloro che hanno problemi di digestione lenta.

Galleria foto ricette porcini

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta