Omelette con prosciutto e formaggio

Omelette con prosciutto e formaggio

Sommario

Un'ottima ricetta salva cena rapida e semplice da realizzare. Una gustosa omelette ripiena con prosciutto e tanto formaggio filante!

Tempo di preparazione:
5 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
2

Ingredienti Ricetta

  • Uova 1
  • Parmigiano 1 cucchiaino
  • Prosciutto cotto 70 gr
  • Formaggio dolce 60 gr
  • Olio Extra Vergine di Oliva q.b.
  • Sale 1 pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 330 kcal

L’omelette è una delle ricette più rapide che siamo soliti realizzare quando il frigorifero non offre nulla di particolarmente interessante e siamo costretti ad inventare qualcosa per un buon salva cena! Le uova negli ultimi anni grazie ad alcuni studi specifici sulle loro qualità e proprietà nutrizionali, hanno riconquistato la fiducia di molti riservandogli un posto di prestigio nell’alimentazione quotidiana.

La loro versatilità consente di poter preparare un buon piatto, sano e completo, che può essere accompagnato da verdure crude o cotte o in abbinamento con prosciutto o bacon per una colazione ricca e piena di energie. Noi proponiamo una versione semplicissima con prosciutto e formaggio, ma potete variare farcitura e quantità in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze. Vediamo come preparare questa deliziosa Omelette con prosciutto e formaggio nella nostra facilissima ricetta passo passo!

Procedimento dell’Omelette con prosciutto e formaggio

  1. In un piatto adagiate l’uovo intero avendo cura di non lasciare tracce di guscio in apertura.
    20201118_204724
  2. Con l’aiuto di una forchetta sbattete energicamente le uova unendo il sale nelle quantità che più gradite. Abbiate cura di sbattere le uova per qualche minuto affinché possano raggiungere una consistenza gonfia e spumosa che garantirà alla vostra omelette una texture morbida e succosa.20201118_204839
  3. Se gradite unite anche un cucchiaino di parmigiano pecorino romano per insaporire la preparazione.20201118_204858
  4. Scegliete il formaggio che più gradite, noi abbiamo scelto un caciocavallo, ma ben si sposano anche formaggi più stagionati o altri prodotti a pasta filata di vostro gradimento.20201118_205350
  5. Unite il formaggio ed il prosciutto cotto tagliato a pezzi nelle uova e mescolate con una spatola per amalgamare in maniera omogenea tutti gli ingredienti.20201118_205532
  6. Una volta che la preparazione base con farcitura sarà pronta siete pronti per la cottura.
    20201118_205652
  7. Riscaldate poco olio Evo in una padellina antiaderente e adagiatevi le uova farcite avendo cura di distribuirle su tutta la superficie. Cuocete le uova a fiamma dolce e senza fretta, dovranno rapprendersi lentamente e quando saranno ancora morbide potete delicatamente piegare l’omelette su se stessa.20201118_205812
  8. Con estrema delicatezza piegate l’omelette e abbassate la fiamma, lasciate cuocere ancora per 1 minuto e poi servite.20201118_210148
  9. Gustate la vostra omelette filante e soffice, magari accompagnata da un buon pane bruschettato o una fresca insalata!PSFix_20201118_223300

Omelette: origini e curiosità

L’omelette è tra le più famose preparazioni della ben nota cucina francese che vede le uova sbattute e poi fritte nel burro protagoniste della tavola a partire dalla colazione fino ad una ricca cena in abbinamento a verdure crude o cotte. Pare che le origini del nome non siano di derivazione francese, bensì latina, dove l’appellativo “ova mellita” si riferiva ad uno dei piatti tradizionali della gastronomia dell’antica Roma che prevedeva per l’appunto delle uova sbattute, insaporite con il famoso miele molto diffuso sulle tavole dei romani e successivamente cotte nel forno.


Leggi anche: Torta rustica al prosciutto e formaggio

Dall’antica Roma alla più moderna cucina francese l’omelette resta uno dei cavalli di battaglia di maggior successo della cucina d’oltralpe: la sua consistenza deve essere rigorosamente soffice, alla vista sottile e ben adagiata sul piatto e l’uovo deve mantenere la classica texture “baveuse” come vuole la tradizione, ovvero rappreso ma non troppo cotto.

Uova

Cottura dell’omelette: trucchi e segreti

Come vuole la rigorosa tradizione francese, l’omelette in cottura non va mai girata! Quando l’uovo inizia a rapprendersi senza mai cuocere troppo è il momento di piegarla delicatamente su se stessa e consentire così morbidezza e consistenza soffice al taglio. Se volete optare per una presentazione più originale, potete scegliere di arrotolare l’omelette avendo cura di lasciare l’uovo all’interno ben morbido e succoso.

Per ottenere un’ottima ricetta ci sono pertanto alcuni piccoli trucchi che possono essere applicati per rendere una preparazione tanto semplice e scontata, una tra le più ricche e prelibate con l’utilizzo di pochi e sani ingredienti. Per un risultato più soffice si può aggiungere un po’ di latte alle uova sbattute e di gestire con la massima cura la temperatura di cottura, che deve essere lenta e a fiamma dolce.

Eggs

Omelette con prosciutto e formaggio foto e immagini

Raffaella Gambardella
  • Laureata in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale
  • Docente di Lingua Spagnola
  • Autore specializzato in Ricette, Cucina, Fotografia
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.