Scialatielli ai frutti di mare


Scialatielli ai frutti di mare

Sommario

Se volete sentire l'autentico profumo di mare della Costiera Amalfitana e portare in tavola la sua tradizione gastronomica, gli Scialatielli ai frutti di mare garantiranno un successo assicurato per un pranzo tra amici al sapore di Costa!

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Scialatielli Amalfitani 500 gr
  • Vongole 300 gr
  • Cozze 300 gr
  • Scampi 300 gr
  • Pomodorini 100 gr
  • Prezzemolo tritato q. b.
  • Olio Extra Vergine di Oliva q. b.
  • Aglio 2 spicchi

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 190 Kcal

Un’intuizione geniale quella di Enrico Cosentino, famoso chef della penisola sorrentina che negli anni ’70 inventò un nuovo formato di pasta destinato ai più grandi successi gastronomici nazionali ed internazionali: gli Scialatielli Amalfitani. Proposti in più varianti e condimenti, la destinazione più richiesta che rende giustizia a questa pasta così saporita è senz’altro il mare.


Dai molluschi al pescato più pregiato si sposano perfettamente con i prodotti di Madre Terra a Km0, che garantiranno alle vostre tavole gusto e successo per soddisfare anche i palati più esigenti con tradizione e semplicità. Gli Scialatielli ai frutti di mare diventeranno un piatto irrinunciabile per deliziare le vostre occasioni più importanti!

Preparazione della pasta fresca: gli Scialatielli

La preparazione degli Scialatielli Amalfitani è molto semplice ed intuitiva. Come per tutte le ricette che rispettino pienamente la tradizione è necessario utilizzare prodotti di primissima qualità per garantire l’ottima riuscita del piatto.

La preparazione base della pasta prevede pochi ingredienti e molto olio di gomito, ma se volete snellire il processo d’impasto potete utilizzare una macchina per la pasta per agevolare prima la stesura e poi il taglio. Potete seguire passo passo la ricetta base degli Scialatielli Amalfitani.


Leggi anche: Scialatielli Amalfitani ricetta base

Una volta realizzata la pasta, così come indicato nella nostra ricetta base, potete procedere alla preparazione del condimento. In questo caso, visto che la destinazione finale sarà un sugo di pesce, gli Scialatielli verranno conditi all’interno con del prezzemolo fresco tritato.

Che abbiate deciso di tuffarli direttamente in acqua previa preparazione o se, invece, avete optato per la precottura per consumarli nei giorni successivi, il risultato non cambia.

Cozze

Procedimento scialatielli ai frutti di mare

  1. Sistemate tutti gli ingredienti su un piano da lavoro così da averli tutti a portata di mano fino al momento dell’utilizzo. Lavate per bene i frutti di mare (in questo caso vongole e cozze), assicurandovi sopratutto per i mitili di aver lavato e spazzolato per bene la corazza e tirato con decisione il bisso, ovvero la barbetta che fuoriesce dal guscio. Se non sapete come fare e avete dubbi su come pulire i frutti di mare, conoscerne la loro struttura, le caratteristiche nutrizionali e le varie modalità di cottura, ve lo spieghiamo in pochi e semplici passaggi qui.Scialatielli_20
  2. Iniziamo dalle vongole. Una volta che saranno ben ripulite tuffatele direttamente in padella a fuoco medio senza aggiunta di olio. Coprite subito con un coperchio e lasciate che il calore le apra leggermente. Una volta che i due gusci si saranno appena schiusi, toglietele dal fuoco, filtrate con un colino a maglie fitte l’acqua di mare che hanno rilasciato e mettete da parte.
    Scialatielli_24
  3. Ripetete la medesima operazione con le cozze. Mettetele sul fuoco e, sempre a fuoco medio e coperte, lasciate che i gusci si schiudano, filtrate l’acqua e mettete da parte.
    Scialatielli_22
  4. Unite l’acqua sia delle vongole che delle cozze, che servirà durante la mantecatura della pasta a dare cremosità e sapore al piatto.
    Scialatielli_23
  5. Dopo aver scottato leggermente in padella i frutti di mare procedete alla pulizia di una metà estraendo, con le mani o con l’aiuto di un cucchiaino, il frutto dal guscio e tenete da parte in una ciotola. I frutti estratti daranno più sapore al piatto, mentre quelli con guscio oltre a dare colore alla preparazione saranno più sfiziosi da gustare a tavola.
    Scialatielli_25
  6. Nel frattempo mettete sul fuoco una padella ampia e versatevi 3/4 cucchiai di olio Evo e due spicchi d’aglio che serviranno da fondo per ospitare i frutti di mare. Questo procedimento deve essere molto rapido per evitare di cuocere troppo le vongole e le cozze.
    Scialatielli_26
  7. Versatevi tutti i frutti di mare, saltateli rapidamente e aggiungete l’acqua filtrata per allungare il fumetto.
    Scialatielli_27
  8. Tagliate al momento e grossolanamente 5/6 pomodorini freschi per dare colore al sugo e una nota acidula che in questa preparazione non guasta.Scialatielli_28
  9. Adagiate gli scampi già lavati e continuate la cottura per pochi minuti fin quando non avranno raggiunto un colore rossastro.Scialatielli_29
  10. Nel frattempo avrete già messo a bollire abbondante acqua salata, dove avrete tuffato per pochissimi minuti gli Scialatielli Amalfitani. La cottura della pasta deve essere rapida, è un formato particolare che necessita di essere scolato rigorosamente al dente per dare più carattere al piatto.
    Scialatielli_30
  11. Con l’aiuto di una schiumarola scolate la pasta e adagiatela direttamente in padella insieme al sugo di frutti di mare e scampi. A fuoco medio, spadellate vigorosamente e in maniera rapida così da amalgamare tutti gli ingredienti.
    Scialatielli_31
  12. Decorate con gli scampi e i frutti di mare interi, spolverizzate con abbondante prezzemolo fresco tagliato finemente e servite.Scialatielli_32

Scialatielli ai frutti di mare foto e immagini

Commenti: Vedi tutto