Cointreau


Un ottimo coctail dal sapore pulito, fresco e gradito anche alle donne e’ senza dubbio il cointreau.

cointreau-ricetta


Preparazione del cointreau
Un elemento fondamentale della ricetta del contreau e’ l’arancia, che deve essere biologica (altrimenti con il vapore dell’alcool si inalera’ tutta la ceralacca ed i pesticidi che ci mettono sopra) e di quelle con la buccia ciccia e profumata.
Procuratevi un vaso ermetico o una caraffa da ricoprire adeguatamente con cellophan e dello spago da arrosto ed eventualmente spiedini di legno, lavate l’arancia ed asciugatela accuratamente.
Versate l’alcool nel vaso e legate l’arancia (questa e’ la parte piu’ divertente e ognuno ha il suo metodo) poi fermatela al vaso in modo che stia sospesa a 2 cm dall’alcool (non deve assolutamente toccarlo) .

Quindi chiudete il vaso o la caraffa e ricopritela con uno strofinaccio.
Mettetela al fresco e al buio per 20 giorni.
Trascorsi i 20 giorni l’arancia sara’ rinsecchita e grinzosa e l’alcool avra’ perso tutto il profumo e il colore della buccia.
Preparate lo sciroppo con l’acqua e lo zucchero bollendoli 10 minuti in una pentola ed attendete che si raffreddi.
Quindi unite l’alcool allo sciroppo e travasate in bottiglie, possibilmente scure e ben asciutte.
Per la quantita’ di zucchero da utilizzare per portare il contro’ alla dolcezza che desiderate dipende da voi.


Leggi anche: Gelato di crema al Cointreau

Ingredienti cointreau
1 arancia biologica con buccia spessa
mezzo litro di alcool
600 cl di acqua
600 g di zucchero

LauraB

Commenti: Vedi tutto