Pastissus sardi ricetta


Pasticci sardi di mandorle tritate: i Pastissus

In Sardegna i Pastissus (“pasticci”) sono considerati i dolci delle feste, quindi accompagnano la Pasqua e il Natale, ma anche lieti eventi come matrimoni, battesimi e compleanni. Il Pastissus è di forma e grandezza variabile (tondo, quadrato, rettangolare…), spesso di una certa altezza. Sono ricoperti di glassa sulla cui superficie si ammirano fantasiose decorazioni (fiorellini, piccole foglie, motivi arabeggianti…) e al loro interno custodiscono un cuore di tenera mandorla.


pastissus sardi ricetta

Ingredienti per la pasta (per circa 50 Pastissus):

  • 150 gr di farina
  • 40 gr di strutto
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • acqua quanta ne basta per l’impasto

Ingredienti per il ripieno:

  • 300 gr di mandorle macinate
  • 120 gr di zucchero
  • 5 uova
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione:

Mettere la farina a fontana sulla spianatoia. Aggiungervi lo zucchero e 4 cucchiai di acqua fredda. Impastare il tutto e aggiungere lo strutto a temperatura ambiente e continuare a lavorare l’impasto fino a quando sarà diventato omogeneo e morbido come quello del pane (se risulta troppo duro aggiungere ancora dell’acqua). Modellare una palla, avvolgerla in un canovaccio e lasciarla riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente.


Leggi anche: Gnocchetti sardi allo zafferano e pomodoro

Nel frattempo iniziare a preparare il ripieno: in una terrina montare le uova e aggiungervi delicatamente le mandorle macinate e il resto degli ingredienti. Amalgamare bene il tutto, stendere l’impasto ottenuto in una sfoglia sottile e tagliare dei dischi.

Ungere tutte le formine con un po’ di strutto e ricoprirle con i dischi di sfoglia ritagliati togliendo la pasta in eccesso. Riempirle (non troppo) con l’impasto di mandorle, disporle sulla placca da forno e cuocerle per circa 15 minuti a 170°. Toglierli dal forno e lasciarli raffreddare.

Con la glassa bianca che avete preparato in precedenza, ricoprire i Pastissus. Quando la glassa si sarà indurita, procedere con la decorazione.
Per gli amanti dei dolci della sardegna ottime anche le sebadas sarde.

Paolano

Commenti: Vedi tutto