Pasticcini da tè


Pasticcini da tè

Sommario

Deliziosi ed eleganti i pasticcini da tè sono un classico per la merenda o da intingere in una profumata cioccolata calda!

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 00 300 gr
  • Burro freddo 130 gr
  • Uova 1 intero
  • Sale 1 pizzico
  • Zucchero 150 gr
  • Vaniglia 1 bustina o 1/2 baccello
  • Limone grattugiato 1

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 440 kcal

I Pasticcini da tè sono un classico della pasticceria internazionale e si rivelano la scelta perfetta per accogliere gli ospiti in un pomeriggio in compagnia o da inzuppare in un caldo caffellatte a colazione. Ottimi intinti in una buona cioccolata calda sono una merenda piacevole anche per i più piccoli. Vediamo come preparare insieme i Pasticcini da tè in questa gustosa ricetta passo passo!



Procedimento dei Pasticcini da tè

  1. Iniziate col preparare la frolla. Pulite per bene il piano di lavoro, versate la farina, lo zucchero, il sale e mescolate. Fate la fontana e con i polpastrelli praticate un buco al centro e versatevi l’uovo intero, la vaniglia e la buccia del limone grattugiato.
    20201004_151917
  2. Aggiungete il burro freddo tagliato a pezzetti piccoli e iniziate ad impastare.
    20201004_152107
  3. Inizialmente deve risultare una pasta simile ad una sabbiatura, il burro dovrà sciogliersi completamente durante la lavorazione con il calore delle mani.20201004_152319
  4. Impastate con cura fin quando la pasta non avrà raggiunto una consistenza morbida, liscia e compatta.20201004_152822
  5. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti coperto da un telo di cotone pulito.20201004_152908
  6.  Trascorso il tempo di riposo in frigorifero, tagliando la pasta frolla a metà dovrà avere una consistenza morbida ma compatta.20201004_160149
  7. Prelevate dal panetto di frolla una quantità tale da poter stendere la prima sfoglia. Con l’aiuto di un mattarello stendete energicamente la pasta fino ad ottenere uno spessore di 1/2 centimetro.
    20201004_160214
  8. Stendete la pasta in una sfoglia sottile di circa 1/2 centimetro.
    20201004_160214
  9. Con l’aiuto di formine per biscotti della fantasia che preferite incidete lo stampino sulla sfoglia e ricavate i biscotti.20201004_165914
  10. Una volta che avrete completato tutta la superficie di frolla staccate delicatamente i biscotti ottenuti.
    20201004_170014
  11. Foderate una leccarda con carta da forno e adagiate i biscotti distanziati l’uno dall’altro.
    20201004_170213
  12. Infornate in forno ventilato a 170° per 8/10 minuti e una volta che saranno ben dorati sfornate, lasciate raffreddare e decorate o farcite come più gradite!PSFix_20201008_103909


Leggi anche: Biscotti decorati a tema sportivo

Storia della pasticceria da tè

Sapevate che in origine non erano definiti propriamente “pasticcini” ma erano semplicemente noti come impasti di pane e addolciti con miele? Questa tradizione dolciaria affonda le sue radici nel Medioevo e si sviluppò soprattutto nei conventi, dove gli ingredienti non mancavano e venivano solitamente venduti a scopo benefico ai pellegrini di passaggio. Erano dolcetti molto semplici a base di miele, marmellata e mosti.

La base era ricavata da una pasta di pane a bassa lievitazione e poi addolcita, ma fu con l’arrivo degli Arabi e con l’introduzione di nuovi ingredienti come i datteri e l’arancio amaro ad apportare importanti cambiamenti nella pasticceria europea.

In Francia invece si fece ben presto uso di cialde farcite con creme e frutta mentre in Inghilterra nacquero i wafer. Il percorso della gastronomia dolciaria per giungere fino ai pasticcini veri e propri è stato abbastanza lungo, oggi troviamo molte preparazioni base come la tradizionale pasta frolla, la sablée, la sfoglia e quella brioche.

Curiosità pasticcini da tè

In commercio esistono una varietà infinita di utensili da cucina e di piccola pasticceria, dalle formine agli stampini ad espulsione la scelta è vastissima! Ultimamente si trovano in commercio dei mattarelli in legno di faggio utilissimi ed eleganti.

Una volta realizzata la sfoglia con il mattarello tradizionale è possibile ottenere un disegno a rilievo facendo pressione con il mattarello decorato ottenendo così delle bellissime trame che renderanno le vostre preparazioni ancora più speciali!


Potrebbe interessarti: Thè al rhum

Pasticcini da tè foto e immagini

Commenti: Vedi tutto