Ostie – Ricetta


Ostie – Ricetta

Sommario

Ricetta per la preparazione casalinga delle ostie o cialde per dolci natalizi, pasquali, di carnevale, per dessert, torrone, dolci al miele, preparazione al marzapane: ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Quantità:
6

Ingredienti Ricetta

  • Acqua 1 l
  • Farina 500 g
  • Olio extravergine di oliva q.b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 grammi
  • Calorie 335

Ostia-ricetta



Preparazione delle ostie

Setacciate la farina in una terrina e poi versate l’acqua a filo mescolando di continuo con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una pastella omogenea e senza grumi.

Cottura delle ostie

Ungete lo stampo con un po’ d’olio e riscaldatelo sulla fiamma moderata del gas.

ostie-ricetta

Versate una cucchiaiata abbondante di pastella tra le due palette calde; chiudete e fate cuocere a fiamma moderatissima per alcuni secondi, in modo che restino bianche, poi girate lo stampo dall’altro lato e fate cuocere per circa 10 secondi, come se fossero delle crepes.

crepes

Togliete lo stampo dal fuoco e con l’aiuto di una forchetta staccate l’ostia o cialda, bianca e croccante.

Disponete l’ostia così preparata in un vassoio, copritela con carta assorbente e disponetela sotto un peso per non farla deformare.

Quando tutte le ostie saranno pronte e ben stese, toglietele da sotto il peso.

Tagliate l’ostia a forma quadrata o rotonda. Con le ostie potete realizzare anche decori per dolci come fiori, foglie ecc.

Ostie-impasto

Cottura al forno delle ostie

Se volete, potete cuocere le ostie anche nel forno impostando la temperatura a 220°C. In questo caso bisogna utilizzare una teglia antiaderente tonda o rettangolare.

ostia-cialda

Conservazione delle ostie

Le ostie si possono preparare anche molto tempo prima dell’utilizzo purchè vengano conservate in luoghi asciutti in contenitori a chiusura ermetica o in sacchetti di plastica per alimenti.

Galleria foto ostie

Commenti: Vedi tutto

  • ok - - Rispondi

    Sono molto buone queste ostie!!!Mille grazie per il vostro aiuto e per la ricetta.

    Grazie

  • stefania - - Rispondi

    ora la provo poi vi farò sapere, per ora graie mille e buon anno a tutti

  • mmmm - - Rispondi

    si possono fare senza piastra

  • simone - - Rispondi

    Ma si puo fare anche con una padella???

  • gloria - - Rispondi

    ma solo a me sono uscite uno scempio? …crisi mistica… datemi consigli vi prego -.-” e se qualcuno ha il Bimby, anche meglio.. grazie..

  • Roberta - - Rispondi

    Ma che stampo si deve usare?si può fare su carta da forno?

  • Giuseppina - - Rispondi

    Ci vogliono le piastre per i “ciacci” modenesi o i ” burlenghi” bolognesi e un po’ di pratica. Li devi fare molto sottili e lasciarli cuocere bene lentamente tanto che si seccano.

  • rita - - Rispondi

    L’ostia posso cuocerla anche in forno? Quanto tempo e a che temperatura. ?. Grazie mille e complimenti per la pagina.

    • LauraB - - Rispondi

      Per cuocere l’ostia nel forno la temperatura deve essere impostata 220°C. Quando il forno avrà raggiuntola temperatura indicata, versa la metà del composto in un tegamino antiaderente,stendilo (come si fa per le crepes), poi inforna per 10/20 minuti.

  • Maria - - Rispondi

    Conosci il procedimento con il bimby?

  • Sara - - Rispondi

    Come faccio a non farle venire come piadine?

    • LauraB - - Rispondi

      Per avere delle ostie sode e croccanti devi regolarti sul tempo di cottura: non devono bruciare ma neanche essere mollicce

Lascia una risposta