Cannariculi dolci


I Cannariculi fanno parte della tradizione calabrese e sono adatti non solo a Pasqua e Natale ma anche per occasioni particolari. Un dolce molto antico preparato con ingredienti molto semplici e genuini come la farina, lo zucchero e il miele.

Cannariculi dolci


Ingredienti:

  • 300 gr di farina
  • 1,5 dl di vino bianco secco
  • 10 gr di zucchero
  • sale
  • olio
  • miele o mosto cotto

Preparazione:

Sulla spianatoia disporre la farina a fontana, versarvi al centro il vino, poi aggiungere 10 gr di zucchero e un pizzico di sale. Inizialmente intridere con la punta delle dita, poi con le palme delle mani e lavorare l’impasto ottenuto per bene e a lungo, fino ad ottenere una pasta piuttosto compatta. Modellare una palla, avvolgerla in un tovagliolo pulito e lasciarla riposare per un paio d’ore. Col matterello stendere la pasta in una o più sfoglie dello spessore di circa 4 mm, dividerle in tanti quadrati di una decina di centimetri di lato e avvolgerli su cannelli di latta.


Leggi anche: Timballo di pere ricetta

Tuffarli in una padella colma di olio fumante, e quando avranno raggiunto un bel colore dorato, sgocciolarli e allinearli su una carta assorbente. Quando si saranno intiepiditi, sfilare i cannariculi dai cannelli, spalmarli di miele o di mosto cotto e portarli a tavola. Volendo i cannariculi si possono decorare anche con dei confettini colorati.

Paolano

Commenti: Vedi tutto