Pittule frittelle pugliesi


Ricetta tipica della Puglia, le classiche e famose Pittulefrittelle a forma di deliziosi bocconcini, ideali da servire come aperitivo o antipasto.pittule
Ingredienti
500 g di farina, mezzo cubetto di lievito di birra, sale e olio extravergine di oliva- peperoncino  piccante – acqua calda q,b.
 Preparazione
Versate in una terrina la farina, il sale, il lievito sbriciolato e sciolto in un po’ di acqua calda e acqua calda, il peperoncino piccante fresco tagliuzzato. Aggiungete acqua calda fino ad ottenere un composto omogeneo (come la pasta delle pizze) e lavoratelo con le mani fino a quando l’impasto si presenta soffice e cremoso.

Coprite con un canovaccio e lasciatelo riposare fino a  quando il suo volume sarà più che raddoppiato.
Mettete l’olio extravergine d’oliva in una padella a bordi alti e fatelo riscaldare. Quando l’olio sarà ben caldo, con un cucchiaino unto di olio, prendete delle piccole porzioni di pasta (grosse quanto una noce) e versatele nell’olio bollente e fatele indorare. Trasferite le pittule su carta assorbente e poi in un piatto. Servite le pittule calde.
Se volete potete preparare le pittule aggiungendo all’impasto altri ingredienti come: pomorini a pezzi, cavolfiore, acciughe, capperi e baccalà.

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

    Lascia una risposta