Melanzane bollite all’insalata


Melanzane bollite all’insalata

Sommario

Ricetta ingredienti, dosi calorie e foto della preparazione delle melanzane lesse all'insalata.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Melanzane 3
  • Acqua 250 ml
  • Aglio 1 spicchio
  • Origano 1 pizzico
  • Menta q.b.
  • Peperoncino piccante q.b
  • Sale q.b
  • Olio extravergine q.b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 70

Melanzane bollite all’insalata



Preparazione delle melanzane lesse all’insalata

Come preparare in modo veloce le melanzane all’insalata, un contorno sfizioso perfetto per accompagnare secondi piatti di pesce o carne o da servire come antipasto.

Melanzane violetta

Acquistate delle melanzane sode e preferibilmente provenienti da agricoltura biologica.

Per prima cosa prendete una pentola.

Versatevi l’acqua.

Aggiungete uno spicchio d’aglio spellato a vivo e il sale grosso da cucina.

Mettete la pentola sul fuoco a fiamma moderata e portate il liquido ad ebollizione.

melanzane-lavaggio


Leggi anche: Insalata di patate e verdure

Nel frattempo lavate accuratamente le melanzane una ad una sotto il getto dell’acqua fredda o tuffandole per qualche minuto  in acqua e bicarbonato per eliminare eventuali residui di anticrittogamici o di antiparassitari.

melanzana-asciugatura

Asciugate le melanzane con un canovaccio pulito.

Passate alla pulizia delle melanzane: eliminate il torsolo aiutandovi con un coltello ben affilato e per tale operazione indossate un paio di guanti per evitare di pungervi o di sporcarvi le mani con il liquido di vegetazione.

Melanzane-lessatura

Quando il liquido bolle calatevi le melanzane e fatele lessare per 10-15 minuti. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza delle melanzane.

Melanzane-bollite

Per saggiare la cottura ottimale infilzate i rebbi della forchetta in una melanzana se entrano senza resistenza allora la cottura è ultimata e spegnete il fuoco.

melanzane-lessatura-cottura

Togliete le melanzane dal liquido di cottura utilizzando un mestolo forato.

Melanzane cotte e lessate

Adagiate le melanzane in un colapasta, fatele sgrondare bene bene del liquido di cottura e di vegetazione e lasciatele raffreddare.

Strizzatele le melanzane tra le mani.

Melanzane-bollite-lesse

Quando le melanzane saranno fredde spaccatele a metà e poi tagliatele a filetti spessi 1 cm.

Eliminate la polpa che contiene molti semi.

Melanzane-bollite-filetti

Disponete i filetti di melanzane in un piatto da portata.

Irrorateli con olio extravergine di oliva, pezzettini di aglio fresco oppure essiccato, aceto e un pizzico di origano e peperoncino se vi piace il gusto piccante.

Filetti melanzane lesse

Aggiustate di sale se dovessero essere insipide.

Infine decorate con ciuffetti di foglioline di menta fresca e servite in tavola.

Consigli

Per condire le melanzane bollite potete preparare anche un’emulsione utilizzando gli stessi ingredienti citati precedentemente e procedere nel seguente modo: prendete una scodellina, versatevi un pizzico di sale, un trito di foglioline di menta, pezzettini di aglio fresco, aceto di vino bianco e l’olio a filo e con l’aiuto di una frusta, sbattete fino ad amalgamare gli ingredienti.

Potete insaporire le melanzane bollite sostituendo la menta con altre erbe aromatiche come prezzemolo e timo.

Se il peperoncino non vi piace potete anche non aggiungerlo.

Le melanzane all’insalata vanno consumate fredde quindi potrete prepararle con largo anticipo così facendo si insaporiranno meglio e saranno ancora più sfiziose.

Poichè non sono fritte ma semplicemente lessate in acqua con un procedimento semplice e veloce possono essere introdotte nelle diete dimagranti, depurative e da tutti coloro che hanno un alto livello di colesterolo ematico.

Melanzana

Curiosità

La melanzana è un ortaggio originario della Cina e dell’India e come la patata, il peperone e il pomodoro appartiene alla famiglia delle Solanacee.

Il nome scientifico della melanzana è Solanum melongena. Si tratta di una pianta erbacea, introdotta in Italia dagli Arabi nel 400 d.C.

Esistono varietà diverse per forma e dimensioni dei frutti e delle foglie: ovali, tonde o bislunghe.

Il caratteristico colore viola intenso, quasi nero, che hanno le melanzane è dovuto alla naturale difesa che la pianta attua nei confronti dei raggi ultravioletti del sole.

E’ un ortaggio facile da coltivare anche in vaso è povera di calorie ma ricca di sali minerali e vitamine, B e C , contrasta la ritenzione idrica, facilita, la diuresi ed è un ottimo coadiuvante delle funzionalità del fegato.

Gli impacchi fatti con il liquido di vegetazione delle melanzane sono utili per la cura delle verruche.

Galleria foto ricette melanzane

LauraB

Commenti: Vedi tutto