Involtini di melanzane al forno


Involtini di melanzane al forno

Sommario

Sfiziosi e saporiti, gli involtini di melanzane al forno sono un ottimo secondo piatto o un'idea estiva per accompagnare un secondo di carne o pesce.

Tempo di preparazione:
40 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Melanzane 4
  • Prosciutto cotto 2 fette spesse
  • Formaggio a pasta filante 200gr
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Salsa di pomodoro 500ml
  • Basilico q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • Pangrattato q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 113 kcal

La melanzana è l’ortaggio dell’estate! Fresca e saporita si adatta a qualsiasi preparazione, fritta o al forno conserva sempre il suo sapore unico ed inconfondibile. Proposta in più varietà, oggi la prepariamo al forno, farcita con salumi e formaggi e insaporita da un buon sugo di pomodoro fresco e basilico!



Procedimento involtini di melanzane al forno

  1. Lavate accuratamente le melanzane e asciugatele con carta assorbente.
    20200806_201937
  2. Spuntatele e tagliate il picciolo e le estremità. Con l’aiuto di un coltello affilato o di una mandolina, ottenete delle fette piuttosto sottili e tenete da parte.20200806_202539
  3. Una volta completato il taglio di tutte le melanzane, coprite con carta da forno una leccarda e spennellate con poco olio Evo. Adagiate le melanzane senza sovrapporle e cuocete in forno statico per 15 minuti fin quando non si saranno ammorbidite.
    20200806_203013
  4. Una volte cotte, ritirate la teglia dal forno e lasciate raffreddare.
    20200806_205120
  5. Sul piano di lavoro disponete un foglio di carta da forno che vi sarà di supporto per arrotolare gli involtini. Disponete 2/3 fette di melanzane (dipende dalla lunghezza) e sovrapponete i lembi.
    20200806_205127
  6. Adagiate su di un solo lato la farcitura e iniziate ad arrotolare facendo aderire per bene una fettina all’altra.20200806_205222
  7. Ottenete degli involtini ripieni che disporrete sulla carta forno prima di completarli tutti.
    20200806_210506
  8. In una terrina mescolate velocemente la passata di pomodoro o di pelati. Unite a freddo il pomodoro, l’olio Evo, il sale ed il basilico.20200806_213237
  9. Mescolate rapidamente con un cucchiaio e versate il sugo ottenuto in una teglia dai bordi alti.
    20200806_210532
  10. Adagiate con cura gli involtini nel sugo l’uno di fianco all’altro.
    20200806_210642
  11. Una volta completata l’intera teglia, cospargete gli involtini con parmigiano e pangrattato.
    20200806_210927
  12. Cuocete in forno statico per 30 minuti a 180°. Sfornate e servite.
    PSFix_20200807_005324


Leggi anche: Melenzane grigliate sott’olio

Melanzane curiosità

Parliamo di un prodotto importato nella nostra penisola dagli arabi a partire dal 1500 ed oggi possiamo vantare il fatto di esserne i primi produttori in Europa. La raccolta di questo ortaggio inizia dal mese di giugno per finire ad ottobre, ed è in questo periodo che troverete sui banchi dell’ortofrutteria questo delizioso e versatile prodotto della terra più fresco che mai. Le specie di melanzane in commercio sono essenzialmente 3: tonde, ovali o a forma allungata.

Le melanzane favoriscono la produzione di bile riequilibrando, inoltre, il livello di colesterolo e sono essenziali per apportare antiossidanti che aiutano la depurazione dell’organismo. Contengono fibre e un livello di grassi molto basso per cui possono essere integrate ad una dieta in caso di sovrappeso.

Non meno importante la loro ricca percentuale di vitamine tra cui la A, la C e quelle del gruppo K e J. Secondo metodologie antiche poggiare fette di melanzana cruda sulle gengive infiammate ne favorisce la guarigione, come anche per i reumatismi andrebbe sbucciata e schiacciata in modo da ottenere una pastella da applicare direttamente sulla zona interessata dal dolore.

Melanzane consigli

Molto richiesta in cucina per preparare piatti che spaziano dall’antipasto al primo, fino ad arrivare al secondo ed addirittura al dolce, la melanzana può essere fritta, grigliata o cotta al forno. Appartiene al gruppo delle Solanaceae, si presenta con una polpa bianca e spugnosa e con una buccia violacea compatta e consistente. Caratterizzata da un retrogusto amarognolo, può essere messa sotto sale per spurgare e perdere quell’accento sgradito; basta usare sale grosso e pressata sotto un peso che purificherà il liquido in essa contenuto: in questo modo diventerà anche più digeribile.


Potrebbe interessarti: Melanzane al forno con aglio e basilico

Involtini di melanzane al forno foto e immagini

Commenti: Vedi tutto