Olio Santo piccante


Olio Santo piccante

Sommario

Una ricetta facile e veloce per tutti coloro che amano i cibi piccanti: l'olio santo, olio piccante con peperoncini tipico della cucina calabrese e della cucina meridionale: ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
5 minuti
Quantità:
250 ml

Ingredienti Ricetta

  • Olio extravergine di oliva 250 ml
  • Peperoncini piccanti secchi 15
  • Sale fino 1 cucchiaino

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 5 ml
  • Calorie 42

olio-peperoncini-piccanti


Preparazione dell’olio santo

Per preparare questo olio piccante, procuratevi un bel mazzetto di peperoncini piccanti a cornetti, meglio ancora quelli che avete coltivato in vaso o nell’orto.

peperoncini piccanti

Togliete il gambo, lavateli accuratamente sotto il getto dell’acqua corrente e asciugateli con un canovaccio pulito.

Mettete i peperoncini su un vassoio, copriteli con uno strofinaccio di cotone e poi metteteli ad essiccare al sole, girandoli ogni tanto.

peperoncini essiccati


Leggi anche: Peperoncini piccanti congelati

Quando i peperoncini saranno asciutti e completamente secchi, indossate un paio di guanti e con le forbici spezzettateli finemente (potete anche frullarli in modo grossolano).

Mettete il trito di peperoncini direttamente in un barattolo con tappo a chiusura ermetica.

semi peperoncini piccanti

Aggiungete l’olio e il sale.

Coprite il barattolo con un foglio di carta e poi lasciatelo riposare in un luogo buio ed asciutto per 1 giorno, poi tappate il barattolo e lasciate macerare per 20 giorni (sempre al buio).

Trascorso il tempo indicato, filtrate l’olio Santo con con un colino e imbottigliatelo.

L’olio santo è pronto.

Quando vi occorre, prelevate poche gocce con il cucchiaino e condite la pietanza o i sott’olio.

L’olio piccante si conserva per mesi in luogo fresco e al riparo della luce.

Galleria foto peperoncini

LauraB

Commenti: Vedi tutto