Nocciole – conservazione


Le nocciole, frutti che si consumano tutto l’anno, necessitano  di metodi di conservazione adeguati per evitare che ammuffiscano a causa dell’umidità: ecco i metodi per conservarle per lunghi periodi.

nocciole-conservazioneConservazione nocciole fresche
Se si vogliono consumare le nocciole fresche una volta raccolte vanno sgusciate e conservate in sacchetti per alimenti nel frigo per massimo 1 mese in congelatore per tempi più lunghi.

Essiccazione nocciole
Le nocciole con guscio si conservano per lungo tempo se dopo il raccolto vengono essiccate al sole in ambientiriparati dall’umidità.
Le nocciole vanno poste su teli traforati ed esposte al sole per alcuni giorni (ritirate di sera) per consentire l’eliminazione dell’umidità e dell’eventuale terriccio che le avvolge.
Tale metodo evita la formazione delle muffe, dell’irrancidimento e ne  consente la conservazione anche per tutto l’anno e per la preparazione della nutella casalinga.
nocciole-tostate
Essiccazione al forno
E’ un metodo industriale a cui si fa ricorso quando i raccolti sono abbondanti.
Per piccoli quantitativi l’essicazione al forno viene utilizzato anche in casa: le nocciole ben pulite di ogni residuo di terricccio vanno disposte in un unico strato sulla placca del forno impostando la temperatura a 50° e lasciando aperto lo sportello del forno.
Le nocciole essiccate vanno poi conservate in sacchetti forati riposti in luoghi privi di umidità.

Conservazione nocciole tostate
Dopo la tostatura, le nocciole intere o ridotte in granella vanno conservate in barattoli a chiusura ermetica posti lontano da fonti di calore e di umidità. Le nocciole tostate sono ottime per la preparazione della torta di nocciole.


LauraB

Commenti: Vedi tutto