Cotognata ricetta


Cotognata ricetta

Sommario

La cotognata di mele preparata con la ricetta della nonna, ingredienti, dosi, procedimento, calorie, cottura e foto.

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Mele cotogne 4 kg
  • Zucchero 1, 800 kg
  • Limone 1
  • Acqua 1 bicchiere
  • Zucchero al velo q.b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 238

cotognata


Preparazione della cotognata

Per preparare questa deliziosa cotognata con la classica e tradizionale ricetta della nonna occorrono mele cotogne ben mature ma sane.

mele-cotogne

Lavate le mele sotto il getto dell’acqua fredda ed asciugatele con un canovaccio pulito.

Tagliate le mele in due parti. Eliminate i semi ed il torsolo, riducetele a pezzi grossolani e pesateli.

Devono essere essere 3 kg netti.

mele-cotogne-cotognata

Cottura della cotognata

Mettete le fette di mele in una pentola di acciaio, aggiungete il succo di un limone e il bicchiere d’acqua.

cotognata

Fate cuocere fino a quando le mele non si sono spappolate del tutto.

Togliete la pentola dal fuoco e setacciate il composto di mele fino ad ottenere una purea liscia ed omogenea. Potete utilizzare anche il frullatore ad immersione.

Versate la purea di mele cotogne nella pentola. Aggiungete lo zucchero, mescolate con un cucchiaio di legno.

Rimettete la pentola sul fuoco e fate cuocere fino a quando il composto diventa molto denso e filante.

Quando la purea di mele cotogne avrà preso un bel colore bruno sarà sicuramente cotta al punto giusto.

Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire per 1 minuto.

 

formine in silicone-casalinghi

Versate la cotognata in piccoli contenitori per dolci o in uno stampo per plumcake.

Livellate la cotognata con la lama appena umida di un coltello, lasciate raffreddare poi conservate in frigo.

Servite la cotognata spolverizzata con zucchero a velo.

cotognata

La nonna versava la cotognata in una pirofila di forma quadrata e la tagliava quando doveva   servirla in tavola.

Consiglio

Per fare ancora più in fretta potete stendere la cotognata su un foglio di carta da forno livellandola con una spatola per dolci come una mattonella alta circa 3 cm.

Lasciatela raffreddare e poi come descritto precedentemente tagliarla a cubetti.

Per conservarla per molto tempo avvolgete i cubetti di cotognata nella carta pellicola, riponeteli in un barattolo di latta che conserverete in un luogo fresco e buio.

Altre ricette con le mele

Curiosità e cose da sapere

Proprietà delle mele cotogne o cotogno

Il melo cotogno viene coltivato nelle regioni caratterizzate da un clima mite. In Italia è diffuso un po’ ovunque  ma soprattutto nelle campagne dell’Italia meridionale, Puglia, Sicilia, Campania e Basilicata.

Lo scarso successo della mela cotogna dipende probabilmente dalle sue caratteristiche; si presenta, infatti, molto dura ed è difficile mangiarla cruda.

La mela cotogna ha una polpa molto dura e compatta e anche se risulta molto difficile mangiarla cruda è una fonte di principi che fanno bene alla salute soprattutto all’apparato cardiovascolare e a quello gastrointestinale.

Galleria foto cotognata

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

  • Francesca - Nuoro - - Rispondi

    finalmente trovo la ricetta giusta! E’ l’unica che utilizza la buccia che contiene la pectina molto utile come addensante naturale e usa poco zucchero, e niente limone che serve solo a renderla acidula, bravi! io faccio sempre la marmellata e seguo lo stesso vostro sistema, viene ottima, color miele e non nauseante per troppo zucchero.

Lascia una risposta