Confettura di castagne

Confettura di castagne

Sommario

Cremosa e irresistibile la confettura di castagne è una delle preparazioni più gustose dell'autunno. Ottima da spalmare è l'ideale per farcire fagottini di frolla e golose crostate!

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
40 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Castagne 500 gr
  • Zucchero 200 gr
  • Rhum q.b.
  • Sale grosso 1 cucchiaino
  • Acqua q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 290 kcal

Con l’arrivo dell’autunno ecco che, in tutta la sua bellezza e bontà, fa capolino sulle nostre tavole la castagna! E’ un frutto dalle molteplici proprietà nutrizionali, versatile e gustosa si presta a moltissime preparazioni. In questa ricetta vi proponiamo un’irresistibile Confettura di castagne, una delle preparazioni più gustose dell’autunno, ottima da spalmare è l’ideale per farcire fagottini di frolla e golose crostate! Vediamo come preparare questa golosa confettura nella nostra ricetta passo passo!

Procedimento della Confettura di castagne

  1. E’ fondamentale scegliere delle castagne di ottima qualità. Prima di adoperarle sceglietele con cura e scartate quelle che hanno la buccia forata o sono molli al tatto.20201024_102723
  2. Con un coltellino affilato incidete le castagne per tutta a lunghezza evitando di affondare troppo la lama nel frutto.20201024_104902
  3. In una pentola capiente versate abbondante acqua e salatela con sale grosso.
    20201024_105321
  4. Adagiate le castagne nell’acqua bollente e cuocete per circa 45 minuti.
    20201024_113453
  5. Scolate le castagne avendo cura di eliminare tutta l’acqua in eccesso.
    20201024_113957
  6. Sistematele su di un telo pulito e lasciate asciugare.
    20201024_114509
  7. Pulite la castagne incidendo la buccia con la lama di un coltellino e ricavando il frutto.
    20201024_122817
  8. Sbriciolate le castagne con le mani e pesatele.
    20201024_123014
  9. Aggiungete lo zucchero e l’acqua a filo.
    20201024_123403
  10. Mescolate con cura facendo sciogliere lo zucchero e portate sul fuoco per completare l’operazione.
    20201024_123428
  11. Lasciate cuocere fin quando l’acqua non si sarà asciugata e le castagne inizieranno ad addensarsi.
    20201024_130444
  12. Una volta cotte trasferite le castagne in un mixer con lame e tritate finemente il composto.
    20201024_131403
  13. Dovrete ottenere una crema liscia e omogenea per un risultato più delicato, ma se gradite una consistenza più rustica potete lasciare dei pezzetti di castagna più grandi.20201024_132922
  14. In una pentola capiente fate bollire abbondante acqua e sterilizzate i vasetti e i coperchi facendoli bollire per almeno 15 minuti, asciugateli con cura e sistemateli su di un telo pulito a raffreddare.
    20201024_132442
  15. Una volta che i barattoli saranno ben freddi versate la confettura e prima di sigillare lasciate raffreddare ancora per qualche minuto.20201024_132759
  16. La confettura di castagne è pronta per essere gustata!
    PSFix_20201024_150259


Leggi anche: Torta di castagne al cioccolato e cacao

Come scegliere le castagne

La castagna è un frutto autunnale dal sapore e profumo intenso e può essere definito come la regina dell’autunno. E’ tipica la sua forma tondeggiante e l’irresistibile cuore morbido e delizioso che ben si presta a molte preparazioni. Dal salato al dolce, passando per succulenti zuppe o golosissime creme e confetture è uno dei frutti più amati della stagione autunnale e la scelta di un prodotto è sempre alla base di preparazioni di successo. In commercio le castagne ormai si trovano tutto l’anno, ma come è ben noto, è consigliabile consumare prodotti a Km0 e che soprattutto ne rispettino la stagionalità per gustare al meglio bontà e proprietà nutrizionali.

La scelta delle castagne, dunque, deve essere molto accurata e potete scegliere tra la classica castagna dalle dimensioni contenute oppure optare per i “marroni“, variante golosa appartenente alla stessa famiglia ma frutto di innesti e incroci che hanno dato origine ad un prodotto più raffinato e facilmente riconoscibile. I marroni, si presentano più grandi e tondeggianti delle castagne e la polpa è molto più ricca e soda, per questo motivo il suo consumo è destinato soprattutto in pasticceria e a preparazioni salate dal tocco gourmet, ma possono essere il frutto perfetto per realizzare succulenti confetture e creme spalmabili, o per preparare in occasione delle feste i famosissimi dolcetti francesi, noti ai più come i marron glacés.


Potrebbe interessarti: Conservare le castagne: 5 metodi infallibili

Conservazione della Confettura di castagne

Se siete certi di consumarla previa preparazione, potete conservarla in frigorifero per 4/5 giorni. Se, invece, volete conservarla per più giorni sigillate bene il barattolo e immergetelo per 10 minuti in acqua bollente avvolto in un canovaccio per una perfetta sterilizzazione e relativa conservazione.

Confettura di castagne foto e immagini

Raffaella Gambardella
  • Laureata in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale
  • Docente di Lingua Spagnola
  • Autore specializzato in Ricette, Cucina, Fotografia
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.