Come pastorizzare le uova?


Come pastorizzare le uova?

Sommario

Siamo sempre molto restii ad utilizzare le uova crude nella preparazione di irrinunciabili dolci al cucchiaio come Tiramisù e Zabaione. Per essere più sicuri e per tutelare la salute dei più piccoli, ecco alcuni semplici passaggi su come pastorizzare le uova comodamente a casa!

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
3

Ingredienti Ricetta

  • Uova 3
  • Zucchero semolato 150gr
  • Acqua naturale 25gr

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 52 kcal

Cos’è il processo di pastorizzazione delle uova?

Quante volte siamo stati svegliati dalle nostre nonne con l’inconfondibile tintinnio del cucchiaino sulle pareti in vetro del bicchiere, energicamente intente a preparare quella che sarebbe stata la ricca colazione a base di zabaione? Oppure quante volte ci siamo leccati le dita nella preparazione di un cremoso Tiramisù dove uova e mascarpone la fanno da padrone?


tiramisu-2462152_1920

E la maionese? Una salsa deliziosa a cui proprio non si riesce a resistere, che si adatta a molte pietanze e imprescindibile nella preparazione di una colorata insalata russa o per accompagnare un ricco hamburger al piatto. Eppure siamo sempre molto restii ad utilizzare le uova crude nella preparazione di questi deliziosi piatti. Sono tante le domande che ci poniamo quando per realizzare un dessert a cui proprio non vogliamo rinunciare, restiamo dubbiosi sulla provenienza delle uova che abbiamo acquistato.

italian-salad-812663_1920


Leggi anche: Maionese impazzita consiglio

Il ritorno alla terra da parte di molte aziende e i controlli rigorosi che ogni giorno vengono effettuati sulle materie prime dovrebbero garantire la sicurezza dei prodotti destinati alla grande consumazione. Per fortuna, il ritorno all’agricoltura ha visto rinascere i mercatini rionali a Km0, dove la freschezza dei prodotti è garantita dal coltivatore diretto. Ma se proprio non riusciamo a fidarci e  non vogliamo rinunciare ad una ricetta a base di uova, una valida alternativa è senza dubbio la pastorizzazione, un procedimento effettuato da moltissime aziende alimentari per garantire la sicurezza del prodotto finale ai propri acquirenti.

Il termine pastorizzare deriva dal nome del biologo francese Louis Pasteur, chimico francese della seconda metà dell’800 che iniziò i suoi studi di sperimentazione prima sul vino e poi sulla birra, nel tentativo di trovare soluzioni sicure per trasportarli per lunghe distanze senza alterazioni dal punto di vista organolettico con conseguente perdita di sapore e principi nutritivi. Sostanzialmente la pastorizzazione è una tecnica destinata, non solo alle uova, ma a un gran numero di alimenti che una volta sottoposti a un trattamento termico a basse temperature, è in grado di uccidere gli eventuali germi presenti che possono rivelarsi pericolosi per la salute. Questa tecnica consente di eliminare quei microrganismi patogeni altamente pericolosi che, una volta ingeriti, potrebbero dare luogo a intossicazioni alimentari di media e severa entità, principalmente di natura gastroenterologica, fino alla salmonellosi.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare la pastorizzazione è un procedimento molto importante in cucina, ma per nulla complicato e può essere effettuato in pochi e semplici passaggi anche a casa. Inoltre, la pastorizzazione consente di mantenere vivi e inalterati i numerosi microrganismi ricchi di principi nutritivi senza modificarne la qualità d’origine.

4572333069_3fed4bd059_b

Come pastorizzare le uova?

Con pochi e semplici passaggi è possibile pastorizzare le uova comodamente a casa. L’importante è avere in dotazione un termometro da cucina e utensili perfettamente puliti e sterilizzati. Che vogliate pastorizzare i tuorli, gli albumi o le uova intere il procedimento è il medesimo e necessita sicuramente di un’attenzione particolare.


Potrebbe interessarti: Crema di mascarpone

Procedimento per pastorizzare le uova

  1. In un pentolino unite l’acqua e metà dello zucchero, poi mettete sul fornello a fuoco medio e lasciate sciogliere fino quando non avrete ottenuto lo sciroppo.
  2. Portate lo sciroppo di zucchero a bollore e, con un termometro da cucina, controllate la temperatura che dovrà essere di 121°C.
  3.  Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico o di una planetaria, montate i tuorli con la restante metà dello zucchero prima a bassa velocità, poi aumentate man mano e versatevi a filo lo sciroppo di zucchero ancora caldo.
  4.  Continuate a montare il composto a velocità elevata finché non si sarà raffreddato.
  5. Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente coperto da pellicola.
  6. Avrete così ottenuto delle uova pastorizzate, sicure per le vostre ricette senza però rinunciare al gusto della tradizione. Si suggerisce di consumare le uova pastorizzate previa preparazione e di conservarle fino al momento dell’utilizzo in contenitori di vetro ben sterilizzati e sigillati.

Pastorizzare le uova foto e immagini

Commenti: Vedi tutto