Asparagi sott’olio


asparagi-sott'olioConservazione degli asparagi sott’olio: ricetta e preparazione.

Gli asparagi coltivati e quelli selvatici sono ottimi per la preparazione di piatti raffinati e delicati come i cannelloni, il risotto, la frittata , con farro e quelli bianchi e verdi anche per preparare una squisita insalata diuretica buona anche a contrastare la cellulite.

Poichè si trovano per brevi periodi, da aprile a giugno, ecco come poterli conservare a lungo e per l’inverno.

Ingredienti

  • 3 Kg di asparagi
  • 1 l di aceto bianco
  • foglie di alloro
  • grani di pepe
  • olio di liva.

Preparazione
Pulite gli asparagi elimando la parte più dura e poi lavateli ben bene sotto il getto dell’acqua corrente. Fateli sgrondare dell’acqua in eccesso e asciugateli con un canovaccio pulito.
Versate l’aceto in una pentola di acciaio e portatelo a bollore. Quando l’aceto inizia a bollire, versatevi gli asparagi e fateli lessare al dente.

Scolate gli asparagi e poi stendeli ad asciugare su un canovaccio pulito.  Nel frattempo mettete a portate di mano gli ingredienti e i barattoli sterilizzati. Sistemate gli asparagi nei barattoli con le punte rivolte verso l’alto. Aggiungete l’alloro a pezzetti o le foglie intere,  aggiungete qualche grano di pepe. Ricoprite con l’olio, aspettate un po’ prima tapparli per evitare la formazione di bolle d’aria e se è necessario raboccate l’olio. Tappate i barattoli e poi conservateli in un luogo fresco e asciutto.

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta