Filetti di orata agli agrumi con timo al limone


Filetti di orata agli agrumi con timo al limone

Sommario

Un secondo piatto fresco e profumato, ricco in Omega3 e Vitamine adatto a grandi e piccini!

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Filetti di orata 4
  • Succo di arancia 1
  • Succo di limone 1
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio Extra Vergine di Oliva 3 cucchiai
  • Timo al limone 1 ciuffetto
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Un piatto sano e profumato per un secondo saziante e ricco di vitamine! Cerchiamo di preferire alimenti di primissima qualità, dal pescato agli aromi, e se fosse possibile a Km 0. In questa profumatissima ricetta non poteva assolutamente mancare l’indiscutibile qualità dei limoni della Costiera Amalfitana che verranno utilizzati sia per il condimento che per la decorazione.


Procedimento

  1. Prima di procedere con la preparazione in padella dei filetti di orata, con l’aiuto di uno spremiagrumi mettiamo da parte il succo estratto, e poi filtrato, dell’arancia e del limone.

20200614_133506

 

20200614_133630


Leggi anche: Orata al cartoccio

 

2. Laviamo sotto acqua corrente il timo al limone che terremo da parte e che aggiungeremo a metà cottura. In una padella antiaderente rosolare a fiamma bassa i due spicchi di aglio in olio Evo e, una volta dorati, aggiungere i filetti di orata.

20200614_135041

 

20200614_135128

3. Lasciar rosolare per alcuni minuti a fuoco basso e man mano versare il succo di agrumi lasciando sfumare per 10 minuti sempre a fuoco dolce.

20200614_135419

 

20200614_135530

 

4. Salare e pepare a piacere e profumare i filetti con il timo al limone lasciando cuocere per altri 10 minuti, avendo cura di girare ogni tanto i filetti per consentire la cottura uniforme da entrambi i lati.

20200614_140437

 

5. Impiattare delicatamente i filetti con la salsa agli agrumi e decorare con fettine o zest di limone.

20200614_135606

 

Questo piatto può essere accompagnato da verdure di stagione, cotte o crude, oppure con patate novelle a Km0 al profumo intenso di rosmarino selvatico.

Commenti: Vedi tutto