Spesa scorte Coronavirus: cosa comprare, dove e quando


Tutti sappiamo fare la spesa, ma in caso di calamità nazionali e mondiali, cosa cambia? Cosa conviene comprare e cosa no? Dove comprare e quando?

Spesa


Ci sono eventi particolari che per forza di cose tendono a modificare i nostri comportamenti e abitudini alimentari, scopriamo insieme cosa acquistare in questa fase storica eccezionale, dove bisogna stare in casa per quasi un mese.

Scopriamo anche dove acquistare e alcuni consigli utili anche sul quando farlo!

Spesa

Quando acquistare

Gli orari migliori sono alla prima apertura, al mattino, quando c’è poca gente e tutti ancora devono prepararsi per scendere a fare la spesa, già dalle 10:00 in avanti inizia a crearsi un accenno di fila più consistente per accedere al supermercato.

Altro orario utile è il primo pomeriggio verso le 14:00, mentre tutti sono a tavola, noi possiamo scendere a fare la nostra spesa senza preoccupazioni di trovare gruppi di persone e di fare ulteriori file.


Leggi anche: Dove comprare carta da parati

Altra ora strategica è la sera tardi, ai supermercati aperti 24 ore, ma non alle 20:00 / 21:00 / 22:00, meglio se alle 24:00 o 1:00.

Gli orari mattutini comodi ed il pomeriggio/sera sono i peggiori per poter accedere ai supermercati.

Spesa

Dove acquistare

Se proprio non abbiamo possibilità di scegliere orari strategici per fare la spesa, inutile mettersi in coda per accedere ai grandi supermercati, possiamo pensare di risolvere tutto andando nei piccoli Mini Market della città, dove troveremo sicuramente l’occorrente giornaliero utile, in attesa di accedere ai grandi supermercati negli orari migliori per fare grandi scorte.

Supermercato

Cosa acquistare

Siamo arrivato al punto focale dell’articolo, cosa acquistare? Ecco per voi una lista di prodotti strategici da avere con se per evitare di andare continuamente al supermercato e rischiare il contagio, in ogni caso abbiamo scritto per voi una guida completa per evitare al 98% il contagio quando si va a fare spesa Coronavirus al supermercato: 7 regole spesa sicura. Ecco la lista dei prodotti:

  • Acqua (anche se utilizziamo quella di fontana, non possiamo mai sapere cosa può accadere in futuro con inquinamenti delle acque).
  • Pasta e pane, non badate ad acquistare del pane in più, con un fornetto ad aria possiamo renderlo molto gustoso, soffice e croccante. Acquistate anche il pane confezionato a scadenza più lunga.
  • Farina dolce e salata, per poter fare la pasta fatta in casa, dolci, panetti, pizze e varie.
  • Pelati, fate buone scorte che sono molto utili per fare un pò tutto e sopratutto sono a lunga scadenza.
  • Carni rosse, bianche e pesce, compriamo più della quantità necessaria, sfruttiamo il frizer o congelatore per conservare della carne ulteriore, non possiamo mai sapere se un giorno ci sarà il passaggio alla chiusura totale e l’apertura dei soli centri militari per la consegna del cibo. Acquistiamo carne rossa, carne bianca, tra il pesce ci sono filetti di merluzzo, tonno e salmone che vanno assolutamente presi perché ricchi di proprietà.
  • Insaccati confezionati, pancetta, prosciutto, mortadella per poter fare anche una buona colazione o spuntino salato durante il giorno.
  • Olio, sale, zucchero, spezie, se non volete rimanere senza prodotti utili in cucina, non dimenticate anche questi prodotti sempre utili per cottura o per condire.
  • Scatolame, molto utili per la loro lunga scadenza i prodotti in scatola, dai legumi, agli ortaggi, ai filetti di tonno, mais, carote e piselli (se vogliamo evitare il fresco da tenere in frigo).
  • Latte a lunga conservazione, latte di soia, latte di avena, latte di riso per fare colazione, fate buone scorte che questi prodotti tendono a terminare subito e potremmo dover ritornare a fare la spesa. Evitiamo il latte fresco che non riusciremo a conservarlo correttamente per molto tempo.
  • Birra e vino, per non doverci deprimere a consumare solo acqua, possiamo scegliere di fare scorte anche di questi prodotti.
  • Succhi di frutta alla vitamina, ottimi per integrare vitamine nella nostra dieta, oltre la fase di conservazione della frutta fresca con cui possiamo fare dei frullati o centrifughe. I succhi hanno una scadenza più lunga. Attenzione a scegliere quelli di migliore qualità della frutta e senza aromi e zuccheri aggiunti.
  • Non dimentichiamo ortaggi, frutta e verdura, che possiamo comunque conservare in frigo, mentre patate, cipolle, aglio possiamo anche conservarle in un semplice cestello esterno. Tutti questi serviranno per brodi vitaminici e zuppe dall’alto potere energetico e vitaminico per mantenersi sani ed aiutarsi in caso di stati influenzali.
  • Prodotti per pulire, igienizzare e disinfettare casa, di cui abbiamo scritto anche un articolo, Virus e batteri: Come pulire, igienizzare e disinfettare a fondo casa.
  • Prodotti per lavare i panni, acquistate i formati di grandi dimensioni così da non correre il rischio di dover ritornare nuovamente al supermercato.
  • Sfizi vari, non vorrete essere ligi per tanto tempo a diete ferree, meglio acquistare anche un pò di patatine, cioccolata e varie per tenersi di buon umore. Meglio se sono marmellate biologiche, ma un pò di cioccolata di nocciola non fa male a nessuno se dosata bene.
  • Importantissima anche la carta igienica, diverse confezioni, come anche i fazzoletti monouso, la carta per cucina, fazzoletti imbevuti e disinfettanti e tutte queste tipologie di prodotti.
  • Saponi e disinfettanti casa, mani e corpo.

I prodotti sono tanti, oltre questi elencati ce ne sono tanti altri, che possiamo gestire ed acquistare in base alle nostre preferenze, ma l’importante è controllare che le scadenze non siano troppo brevi, che vi sia spazio nel congelatore per congelare anche la carne ed è così che saremo sicuri a casa senza problemi in attesa che il peggio passi.

Supermercato

Nicola Spisso
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta