Soda caustica: caratteristiche, usi e consigli


Cos’è la soda caustica? come si utilizza? dove trovarla? formulazione, usi e precauzioni. Tutto quello che devi sapere per sfruttare le proprietà della soda caustica nelle faccende domestiche, in ambito culinario e come utilizzarla evitando rischi.

soda-caustica-usi-consigli-4


La soda caustica viene utilizzata per fabbricare molti prodotti di uso domestico come pellicole di alluminio e carta, ma si può trovare in commercio anche sotto forma di detergenti e saponi per sgrassare o in ambito farmaceutico in vari medicinali che vanno dai comuni antidolorifici ai farmaci per il colesterolo.

Inoltre viene utilizzata in ambito industriale in una vasta gamma di settori, e addirittura la si trova in cucina utilizzata nella trasformazione alimentare di vari cibi oltre che come conservante per alimenti in scatola.

A causa delle caratteristiche corrosive la sua vendita ai privati, sia in forma solida che in soluzione, per scopi domestici necessita di controlli per evitare spiacevoli inconvenienti di un uso non controllato e disinformato.


Leggi anche: Olive in salamoia fai da te

soda-caustica-usi-consigli-6


Formulazione

Con il termine soda caustica si fa riferimento all‘ idrossido di sodio (NaOH) che a temperatura ambiente è un solido bianco inodore e cristallino che assorbe l’umidità dell’aria. Se disciolto in acqua o neutralizzato con acido libera un notevole calore (azione esotermica), che può risultare sufficiente ad incendiare materiali combustibili. Inoltre risulta altamente corrosivo ecco perché viene in genere utilizzato diluito in una soluzione al 50%.

La soluzione allo stato liquido è incolore, a seconda della quantità di idrossido di sodio, e possiede una consistenza poco più densa dell’acqua e un pH basico. Altro nome comune che fa riferimento a questo tipo di sostanza è soda lisciva. Questa si presenta con l’idrossido di sodio o di potassio intorno al 33% ed è considerata una soluzione alcalina usata originariamente come sbiancante e disinfettante per il bucato.

soda-caustica-usi-consigli-1

Dove comprarla

La soda caustica o l’idrossido di sodio venduti sul mercato sono in genere formulati come idrossido di sodio monoidrato (NaOH-H2-O). A seconda degli usi è possibile acquistare piccole quantità di soda caustica o prodotti che la contengono nella maggior parte dei negozi di ferramenta, di idraulica o bricolage.

Inoltre è spesso disponibile su siti internet come Amazon o altri che riguardano settori come industria chimica, agraria o quelli addetti alla vendita di detergenti per la pulizia domestica. La si può trovare in scaglie a prezzi che si aggirano sugli 8€ al Kg, o liquida sui 30€ per 25 Kg.

soda-caustica-usi-consigli-2

Usi alimentari

Nell’ambito alimentare l’idrossido di sodio utilizzato è purissimo e si considera sicuro per la salute ma si consiglia comunque di evitare l’abuso di prodotti che la contengono. In genere si trova in alcune farine, nelle margarine, nei gelati e si aggiunge alla preparazione di baguette, caramello, prezel oltre che risulta necessario nella deamarizzazione delle olive.

Come regolatore di acidità si impiega come additivo nelle gelatine e nei dolci oltre che risultare essenziale nel processo di demineralizzazione delle acque. Presente anche come peeling per rimuovere la buccia della frutta in scatola, senza comprometterne il valore nutrizionale.

soda-caustica-usi-consigli-3

Usi domestici

Data la sua formulazione è ideale da utilizzare come soluzione domestica per sturare tubature, disincrostare wc, vasche e scarichi. Naturalmente bisogna prestare attenzione durante il suo impiego sia per la salute che per evitare di provocare danni ai materiali, se non correttamente diluita.

Quando si presenta sotto forma di detergente l’idrossido di sodio ha un enorme potere sgrassante e quindi aiuta a pulire forni, barbecue, griglie ed ancora è ideale per rimuovere la ruggine o per sverniciare il legno. Lo si trova anche come sapone ad esempio in quello di Marsiglia o di Aleppo ed ha un potere purificante e detergente ottimo per qualsiasi tipo di biancheria.

soda-caustica-usi-consigli-5

Pericoli

L’esposizione all’idrossido di sodio in qualsiasi forma si presenti, può causare irritazione alla pelle e agli occhi. Quindi è fondamentale utilizzarlo prendendo le giuste precauzioni: usando guanti, mascherina e occhiali protettivi ed  evitando di respirare le esalazioni che sprigiona.

Ogni casa produttrice ha l’obbligo di porre sul prodotto un’etichetta con scheda informativa dove si elencano le proprietà della sostanza e le avvertenze per l’uso. Questo va conservato ben chiuso in luogo fresco ed asciutto e bisogna evitare il contatto con zinco, alluminio e stagno perché corrode questi materiali.

E’ consigliabile adoperare contenitori monouso e in caso di contatto con i vestiti è necessario toglierli e risciacquarsi bene con acqua. Il suo uso prolungato può causare sensibilizzazioni della pelle e delle mucose che potrebbero causare problemi alle vie respiratorie.

soda-caustica-usi-consigli-7

Come smaltire

Le sostanze caustiche sono pericolose e difficili da trattare a causa di problemi che possono intaccare la salute, la sicurezza e l’ambiente. Infatti un suo non corretto smaltimento provoca un effetto devastante per l’ecosistema acquatico, ragion per cui non va riversato nei corsi d’acqua o nelle fognature.

Il suo smaltimento deve avvenire in conformità delle normative vigenti sul territorio, dunque va portata nei punti di raccolta autorizzati per rifiuti pericolosi. Per ogni eventuale dubbio è buona regola contattare la ditta specializzata nello smaltimento dei prodotti chimici prima di procedere.

soda-caustica-usi-consigli-8

Galleria foto Soda caustica usi e consigli

 

Antonella Palumbo

Commenti: Vedi tutto