Semi di chia: proprietà e usi in cucina

I semi di chia sono un alimento sano e salutare considerato un vero e proprio super food, grazie alle sue tante proprietà benefiche. Ricchi di sali minerali, Omega 3 e vitamina C si presentano in natura come piccoli semi ovali, dalla consistenza lucida e il colore tipico che va dal bianco al marrone. Semi estratti da una pianta originaria del Messico, nota in botanica con il nome di Salvia Hispanica, scoperta come altre specie vegetali dal biologo Carlo Linneo. 

Semi-di-chia-benefici

Questi piccoli semi sono stati sin dall’antichità noti alle popolazioni precolombiane, e proprio per gli aztechi e i maya, costituivano uno degli alimenti base della cucina. In abbinamento ad altri alimenti, si pensava che il loro consumo fornisse forza e sostentamento a lungo ai guerrieri durante le battaglie.

Oggi i semi di chia sono molto utilizzati anche in Occidente e si prediligono in particolare nella cucina naturale, non solo grazie alla loro versatilità, piuttosto per tutte le proprietà benefiche racchiuse in essi, piccoli ed oleosi perfetti per diete ipocaloriche favorendo un forte senso di sazietà.

Il consumo di semi di chia si rivela utile nel ridurre l’assorbimento dei grassi aiutando così a regolare i livelli degli zuccheri nel sangue. Ricchi di proteine e fibre contengono al loro interno aminoacidi essenziali, oltre ad un buon quantitativo di acidi grassi polinsaturi noti per apportare grandi benefici all’organismo, in particolare per prevenire molte malattie a carico del cuore e della vista.

Semi-di-chia-benefici

Semi di chia: proprietà e benefici di questo straordinario super food

Semi piccoli e delicati sono considerati un vero e proprio super food. Al loro interno sono custodite moltissime proprietà benefiche e tutta una serie di sostanze nutritive fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Contengono infatti circa il 32% di Omega 3 oltre ad altri minerali preziosi, come lo zinco, il magnesio, il ferro e il potassio.

Per poter godere pienamente di tutte queste preziose proprietà benefiche, si suggerisce il consumo a crudo come un po’ per tutti i semi oleosi come il lino o il sesamo. Dall’alto contenuto proteico, racchiudono al loro interno anche una buona dose di lipidi, carboidrati e fibre oltre ad un alto contenuto di sostanze antiossidanti indispensabili nella prevenzione della formazione dei radicali liberi prevenendo l’invecchiamento cellulare.

Nonostante siano dei semi così piccoli, sono capaci di donare un forte senso di sazietà grazie alla naturale proprietà di gonfiarsi quando entrano in diretto contatto con un liquido, trasformandosi così in una sostanza gelatinosa tale da provocare un notevole effetto saziante.

La loro assunzione, infatti, è spesso abbinata a bevande vegetali, yogurt o liquidi in generale. Perfetti per la colazione grazie all’alto contenuto proteico, abbinare i semi di chia ad una bevanda come il pudding o uno yogurt, è una valida soluzione capace di saziare a sufficienza fino al momento del pranzo, sicuramente molto di più che dei tradizionali cereali o muesli.

Semi-di-chia-benefici

Semi di chia: ricette e usi in cucina

I semi di chia sono dei piccoli semi oleosi dalle straordinarie proprietà benefiche, altamente sazianti e molto versatili possono essere utilizzati in cucina in tanti modi. Dalla colazione alla cena, sono una valida aggiunta ai pasti.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

A pranzo o a cena possono essere utilizzati in aggiunta a zuppe, legumi, verdure crude o cotte o per un fine pasto sotto forma di infuso. Una nota importante da ricordare è che i semi di chia, se a contatto con un liquido assumeranno una consistenza gelatinosa; questi piccoli semi sono capaci di assorbire in breve l’acqua dove sono immersi, gonfiandosi e fornendo così un forte senso di sazietà.

Una delle ricette più golose a base di semi di chia è il pudding, perfetto per la colazione da preparare la sera precedente, così da trovarlo pronto al mattino seguente. In una ciotola capiente versate la chia, il latte che avete scelto (può essere di vaccino o vegetale) ed un cucchiaio di miele, coprite e sistemate in frigorifero. Una volta che i semi si saranno ben gonfiati ed avrà raggiunto una consistenza cremosa aggiungete a piacere frutta fresca o secca.

Un’altra ricetta fresca e golosa perfetta per l’estate è un buon gelato a base di yogurt o latte variegato con frutta fresca. Seguite lo stesso procedimento del pudding riducendo il tempo di riposo dei semi nel liquido a 3 ore, aggiungete pezzetti di frutta fresca a piacere e versate il composto in stampini per gelato. Riponete in congelatore per almeno 12 ore e gustate freschi per una pausa di gusto sana e rigenerante!

Semi-di-chia-benefici

Semi di chia: foto e immagini

Raffaella Gambardella
  • Laureata in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale
  • Docente di Lingua Spagnola
  • Autore specializzato in Ricette, Cucina, Fotografia
Suggerisci una modifica