Sedie ergonomiche consigli per gli acquisti: tutti i benefici

Se sei a caccia di idee per trovare la sedia giusta per la tua postazione di lavoro, noi di Casa e giardino abbiamo raccolto per te tante informazioni utili. Leggi pure tutto ciò che c’è da sapere sulle sedie ergonomiche consigli per gli acquisti. Caratteristiche, materiali, rivestimenti, colori e molto altro ancora. 

sedie-ergonomiche-consigli-acquisti-6

Se sei stufo del mal di schiena che ti attanaglia dopo aver trascorso tante ore a lavoro davanti al tuo pc il nostro consiglio è quello di mantenere una buona postura e per farlo conta molto come hai intenzione di strutturare la tua postazione di lavoro. Con la semplice ma, studiata e attenta, aggiunta di una sedia ergonomica puoi migliorare la tua postazione e la tua salute.

Ma cos’è esattamente l’ergonomia? Parliamo di una scienza che ci aiuta a migliorare un aspetto per aumentare le prestazioni, la nostra idea è quindi quella di suggeriti la sedia ideale per aumentare le tue performance lavorative. Sei pronto a saperne di più? Partiamo dalle sue caratteristiche principali.


Leggi anche: Cani da Caccia Razze

sedie-ergonomiche-consigli-acquisti-cop

Sedie ergonomiche: le caratteristiche

I nostri consigli per gli acquisti cominciano dall’indagare a fondo le caratteristiche che deve avere una sedia ergonomica. Esploriamole a fondo, dal basso verso l’alto:

  • le rotelle: ne esistono di diversi tipi e aiutano nei movimenti riducendo il rischio di ribaltamento, scegli quelle che fanno più al caso tuo.
  • l’imbottitura del sedile: è la parte fondamentale a cui prestare maggiore attenzione perché sostiene l’intero peso del corpo e garantisce maggiore comfort.
  • lo schienale: fondamentale per un supporto lombare adeguato. Sceglilo abbastanza grande e facilmente regolabile.
  • i braccioli: fissi, pieghevoli, di supporto, multi-dinamici, di diversa qualità, altezza e larghezza regolabili. Scegli quelli che preferisci tra i vari stili per un unico obiettivo sostenere e migliorare la postura.
  • l’altezza: tutte le sedie ergonomiche (o quasi) hanno un sistema per regolare l’altezza del sedile spesso uno stelo a gas azionato da una piccola leva manovrando la quale hai la possibilità di allineare il corpo alla postazione e quindi al monitor e alla tastiera.
  • per i più esigenti poi c’è un pratico poggiapiedi per aiutarti a salire e scendere in tutta sicurezza e il poggiatesta per aiutare a ridurre lo sforzo sul collo.

6-sedie-per-ufficio-in-casa-da-regalare-a-Natale03

Le tipologie

Viste le caratteristiche generali, vediamo ora come le varie aziende hanno trasformate le sedie ergonomiche in pezzi di design davvero unici. Partiamo dal modello classico che presenta delle varianti interessanti per grandezza, colore e linee ma che offre il medesimo supporto alla schiena.

Diversi gli stili ma ciò che conta, prima dell’acquisto, è provare la tua sedia per testarne il comfort. Al modello classico si affiancano modelli più audaci e intriganti e, in particolare, un modello che viene da lontano: stiamo parlando della sedia svedese.

 

sedie-ergonomiche-consigli-acquisti-tipologie

All’apparenza metà sedia e metà sgabello ti aiuta a mantenere la postura corretta, le spalle aperte e a offrire un supporto alle ginocchia. Ideale per ogni postazione di lavoro e per aggiungere un tocco di stile in più.


Potrebbe interessarti: Creare la postazione ergonomica per lavorare in casa

sedie-ergonomiche-consigli-acquisti-nord

Il rivestimento

Veniamo ora ai materiali che caratterizzano le sedie ergonomiche e che sono fondamentali non solo da un punto di vista estetico, ma anche funzionale. Garantiscono infatti comfort ma anche la corretta traspirabilità. Vediamo insieme i principali:

  • poliestere: materiale più diffuso ed economico ma anche molto resistente.
  • gommapiuma: confortevole e sicura da sempre impiegata nella tappezzeria. Punto debole? L’acqua.
  • memory foam: materiale innovativo ma anche il più costoso. Garantisce una performance perfetta adattandosi alle forme del corpo.

Come prenderci cura delle nostre sedie? Con una corretta pulizia! Scopri con noi come.

cuscino-cani-fai-da-te-tessuti


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Pulizia e manutenzione

Se vuoi mantenere la tua postazione sempre in ottima forma devi prenderti cura di ogni sua componente, sedia inclusa! Prenditi cura di lei con piccoli gesti quotidiani e falli diventare routine.

Innanzitutto non far depositare polvere sulla sua superficie quindi un panno in microfibra morbido appena inumidito e l’aspirapolvere saranno i tuoi migliori alleati. Tra i prodotti più efficaci per la pulizia, invece, troviamo sapone neutro o una più green soluzione a base di acqua tiepida e un cucchiaio di aceto bianco. Ricordati di leggere sempre l’etichetta!

sedie-ergonomiche-consigli-acquisti-pulizia

Quanto costano le sedie ergonomiche

Ovviamente in base alla sedia che più si addice alle tue esigenze puoi confrontarti con dei budget differenti. Si parte da modelli molto basici che propongono una seduta confortevole fino ad arrivare a modelli con diversi optional e che garantiscono la più completa personalizzazione.

Se vuoi sapere qual è la cifra da mettere da parte ti diamo alcune indicazioni di prezzo: si parte da un minimo € 60,00 fino a sfiorare i € 1000,00. Fai la tua scelta e ricorda che con la salute non si scherza.

wc-senza-brida-prezzo

Sedie ergonomiche consigli per gli acquisti: foto e immagini

Se dopo la lettura della nostra breve guida hai finalmente le idee più chiare e ora sei pronto ad affrontare l’acquisto perfetto, non lasciarti sfuggire qualche atro suggerimento in foto che abbiamo inserito per te nella galleria di immagini che segue. Pronto a sfogliarla? Lasciati ispirare dai tanti modelli disponibili.

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica