Raffrescatore evaporativo: ecco i modelli migliori del 2022

Maria Chiara Barsanti
  • Dott. in Relazioni Internazionali

Il raffrescatore evaporativo è il dispositivo ideale per raffreddare ambienti di piccole dimensioni, una valida alternativa al tradizionale climatizzatore. Scopri i migliori modelli del 2022.

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-1

In previsione dell’estate, è giunto il momento di iniziare a cercare una soluzione per le torride notti dei mesi più caldi. Al giorno d’oggi è oramai risaputo che tenere sempre acceso il condizionatore è dannoso per la salute; se da un lato ci permette di non sudare, dall’altro ha un pessimo effetto sulla mucosa nasale in quanto la secca e la rende facile preda per virus, germi e batteri. In aggiunta, lo shock termico che si crea contribuisce alla vulnerabilità del nostro organismo.

Una valida alternativa al tradizionale climatizzatore, invero ancora poco conosciuta, è il raffrescatore evaporativo, la soluzione ideale per gli ambienti dalle dimensioni contenute.

Prima di effettuare un acquisto, sarà bene informarsi circa il suo funzionamento e tutte le caratteristiche più importanti in modo tale da poter scegliere il prodotto con il miglior rapporto qualità/prezzo attualmente disponibile sul mercato.

In linea di massima, i requisiti da prendere in considerazione sono la portata dell’aria e la potenza, la capienza del serbatoio e la conseguente autonomia, le dimensioni ovvero peso e portabilità e, se presenti, i programmi preimpostati.

Prima di entrare nel dettaglio e vedere come funziona un raffrescatore evaporativo, è bene indicare che il suo costo varia soprattutto in base alla capienza e all’autonomia, nonché alla portata d’aria per metro cubo. Il prezzo medio dei modelli portatili non supera i € 100,00.

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-3

Cos’è e come funziona

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-4

Il raffrescatore evaporativo è un dispositivo in grado di raffreddare ambienti non eccessivamente grandi; il suo funzionamento è molto diverso rispetto a quello di un ventilatore in quanto è in grado di abbassare la temperatura dello spazio in cui si trova, ma non pregiudica lo stato di salute di chi lo vive a differenza di un condizionatore.

Partiamo proprio dalle differenze con un climatizzatore tradizionale. Innanzitutto, c’è un notevole risparmio in termini di energia elettrica, ma anche rispetto ai costi di acquisto, installazione e manutenzione.

Inoltre, il suo compito è quello di introdurre solo aria raffreddata sana, cosa che tutela di gran lunga di più da possibili malanni stagionali quali tosse, raffreddore, dolori articolari, ecc.

Infine, la sua peculiarità di essere un dispositivo mobile permette di spostarlo da una stanza all’altra a seconda delle esigenze di tutta la famiglia e non necessita di un supporto tecnico specializzato per l’installazione.

Per quanto riguarda la sua struttura interna, questa presenta una classica ventola che aspira l’aria dall’ambiente circostante e la indirizza verso un pannello evaporativo costantemente bagnato grazie all’azione dell’acqua o del ghiaccio. Questi due elementi sono da inserire ad ogni utilizzo: ecco spiegata l’importanza delle dimensioni della tanica posizionata all’interno del dispositivo.

A tal proposito è bene sottolineare che non sarà necessaria l’aggiunta di agenti chimici o sostanze aggressive, come ad esempio il gas refrigerante, pertanto aumenta il livello di sicurezza per i suoi fruitori.

Guida all’acquisto

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-5

Veniamo ora alla parte più interessante ovvero i tre modelli migliori del 2022.

Il Raffrescatore Evaporativo Ardes AR5R06D EOLO TOUCH ha come punti di forza l’ergonomia e la facilità di utilizzo. E’ dotato di un sistema molto potente ed efficiente, che gli permette di rinfrescare l’aria in poco tempo e in modo duraturo.

L’innovativo sistema di ventilazione di cui dispone prevede il passaggio dell’aria attraverso l’acqua fresca: questo significa ottimi risultati e consumi energetici ridotti.

Il serbatoio interno ha una capacità massima di ben 4 litri ed è ricaricabile sia dalla parte laterale che da quella in alto per una maggiore comodità. Tra le funzionalità aggiuntive, ricordiamo il timer di accensione e spegnimento automatico.

L’unica pecca di questo prodotto, secondo alcuni non da poco, è il design obsoleto che mal si presta ad arredamenti minimal o comunque contemporanei.

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-6

Al contrario, il raffrescatore evaporativo OneConcept Freshboxx 3 in 1 meglio si presta ad abbinamenti più moderni. Disponibile in versione bianca o nera, è dotato di quattro ruote che ne rendono il trasporto rapido ed agevole.

Dal punto di vista tecnico, siamo di fronte ad uno dei più completi e versatili del settore. Oltre all’azione evaporativa, questo dispositivo può essere utilizzato anche come ventilatore e umidificatore. Il serbatoio è piuttosto grande, ha una capacità di 6 litri e pertanto garantisce autonomia ed efficienza anche per usi prolungati, vedi tutta la notte. Non è dotato di timer.

Volendo trovare una nota dolente potremmo indicare che ha un costo leggermente sopra la media, ma anche il rapporto qualità/prezzo, lo è.

raffrescatore-evaporativo-modelli-migliori-2022-7

Ultimo, ma non per prestazioni, il Pro Breeze Raffrescatore Evaporativo 10L. L’azienda produttrice ha deciso di puntare tutto su potenza e autonomia. Infatti, l’ampio serbatoio da 10 litri garantisce una durata senza precedenti, con un flusso d’aria di circa 408m³/h.

Anche in questo caso si tratta di un dispositivo che può svolgere più funzioni e aggiunge anche la presenza di una modalità notturna, la quale permette di garantire un’attività costante e moderata per tutta la notte. Contribuisce a questa operazione anche la presenza del timer.

Raffrescatore evaporativo, ecco i modelli migliori del 2022: immagini e foto

Ecco una gallery riepilogativa. Scegliere un raffrescatore evaporativo potrebbe essere la scelta migliore per te, scegli il modello giusto.