Purificatore aria per la casa: guida completa


Cos’è un purificatore aria per la casa, a cosa serve e come funziona. Scopriamo quale scegliere e tutte le caratteristiche di questa tipologia di prodotti. In più una serie di consigli indispensabili per pulire l’aria degli ambienti interni.

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-1


L’inquinamento dell’aria in molte zone d’Italia e del mondo ha superato le soglie di sicurezza. Per ridurre l’esposizione alle sostanze nocive una possibile soluzione è acquistare un purificatore aria per la casa.

Forse non tutti sanno che l’aria che respiriamo al chiuso è inquinata più di quando si è all’aperto.

Ricorrere dunque ad un “depuratore” può rappresentare una valida soluzione. Scopriamo in questo nostro articolo cos’è, le principali caratteristiche e soprattutto se funziona davvero, indicando alcune delle marche migliori di purificatori oltre ad una una serie di utili consigli.


Purificatore d’aria per la casa: cos’è

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-2

In linea generale un purificatore è un dispositivo in grado di assorbire l’aria degli ambienti e rimetterla nuovamente in circolo dopo averla fatta transitare attraverso un filtro. È dotato di una ventola e può fare ricorso a tecnologie avanzate, come ad esempio la sterilizzazione termodinamica o la ionizzazione.


Leggi anche: Albero di Natale con libri

Dobbiamo partire dal presupposto che l’aria di casa nostra non è affatto pulita ma inquinata almeno quanto quella esterna, se non di più. Basti pensare ad acari, batteri, virus, muffa, ozono e ossido di azoto dei fornelli, il benzene presente nei detergenti per la pulizia, goccioline di saliva quando si tossisce o starnutisce, peli, riscaldamento, solventi, fumo di sigaretta e molto altro ancora.

Purificare l’aria delle stanze di casa non è affatto una cattiva idea, tutt’altro. Bisogna infatti ricordare che l’aria che si respira quando si è in posti al chiuso, come nella nostra abitazione, in centri commerciali e negozi, è contaminata più di quella all’aperto.

Purificatore aria per la casa: caratteristiche e tipologie

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-3

Sono numerosi i purificatori aria attualmente in commercio. A tal fine è necessario sottolineare di comprare esclusivamente prodotti certificati da autorevoli enti di settore ed usarli nel modo corretto per ottenere dei buoni risultati.

Nella scelta del miglior purificatore aria per la casa è opportuno esaminare il filtro utilizzato. In commercio sono disponibili differenti tipologie, fra cui filtri a carbone, anti-polvere, Hepa (High Efficiency Particulate Air). Quest’ultima è la più efficace.

Non solo sistema a filtri ma anche a sterilizzazione termodinamica, ricorrendo al calore per eliminare le particelle impure presenti nell’aria. Tra i vantaggi, meno rumore e nessuna sostituzione di filtri.

I dispositivi ionizzatori invece tramite la polarizzazione catturano le particelle nocive mentre quelli a irradiazione ultravioletta fanno uso dei raggi UV-C per rendere sterile l’aria della stanza.

Nello scegliere un purificatore d’aria bisogna tenere in considerazioni anche altri fattori, fra cui:

  • il tipo di connettività smart (app per gestirlo da remoto ad esempio),
  • le funzionalità (deumidificazione, ventilazione, timer),
  • dimensioni delle stanze (indicato in metri cubi)
  • e il CADR (la quantità d’aria sanificata in un minuto).

Purificatori aria per la casa: manutenzione, prezzi e modelli

La manutenzione dei purificatori aria non è affatto complicata. Importante è la regolare sostituzione di filtri, se presenti. Altre tecnologie non richiedono cure eccessive, al riguardo comunque meglio leggere le istruzioni del modello acquistato.

Per quanto riguarda i purificatori aria prezzi, oscillano dai 60 euro per i modelli più economici a circa 800 euro per i più completi e ricchi di funzionalità.

I purificatori aria Dyson sono tra i più ricercati attualmente sul mercato, con prezzi a partire da 349 euro fino a 699 euro. Il modello più economico del brand, il Dyson Pure Cool Me, è equipaggiato con filtro HEPA e promette di catturare il 99,95% di particelle come pollini e allergeni.

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-5

Estremamente valido anche il purificatore aria Philips. Il modello AC3256/10 è in grado di rimuovere le particelle fino a 0,02 um ed inoltre dotato di una speciale modalità allergeni.

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-7

Purificare l’aria in casa: consigli

Prima di comprare un purificatore desideriamo darvi una serie di validi consigli per garantire una buona qualità dell’aria all’interno della vostra abitazione:

  • Arieggiare almeno 2 o 3 volte al giorno per 5 minuti.
  • Accendere la cappa quando si è in cucina (è la stanza più inquinata della casa).
  • Aprire le finestre della cucina dopo pranzo e cena.
  • Togliere le muffe dai muri.
  • Eseguire una corretta manutenzione dell’impianto di climatizzazione.
  • Lasciare le finestre aperte quando si fanno le pulizie.
  • Usare possibilmente aspirapolveri con filtro HEPA o ad acqua.
  • Non fumare in casa.

Purificatori aria per la casa: conclusioni

purificatore-aria-per-la-casa-guida-completa-4

L’aria di casa e degli uffici è più inquinata rispetto a quella esterna a causa di polveri sottili, pollini, muffe, batteri, virus, sostanze chimiche.

Per una corretta sanificazione degli ambienti è opportuno seguire i nostri consigli prima di acquistare un purificatore per pulire l’aria ed eliminare i cattivi odori.

Galleria immagini purificatore aria per la casa: guida completa

Alessandro Mancuso

Commenti: Vedi tutto