Pareti divisorie in cartongesso: ecco come dividere uno spazio senza fatica


Dividere gli spazi in camera da letto, in cucina, in soggiorno e in bagno utilizzando il cartongesso. Cos’è il cartongesso? Quali sono i vantaggi e svantaggi di questo materiale? Qual è il costo? Ecco quello che devi sapere per dividere uno spazio senza fatica e senza spendere troppo.

pareti-divisorie-cartongesso-5


Dividere gli spazi, risulta essere molto faticoso, soprattutto quando c’è bisogno di una ristrutturazione che necessita di lavori di muratura. C’è una soluzione che permette di dividere gli spazi senza stancarsi troppo e soprattutto senza spendere una fortuna in tempo, ma anche a livello economico. Stiamo parlando del cartongesso, questo materiale ti permette di dividere gli spazi in maniera funzionale senza tralasciare l’importanza dell’aspetto estetico.

pareti-divisorie-cartongesso-17

È una soluzione pratica, conveniente e dona alla stanza un aspetto delicato perché si fonde al resto dell’arredamento senza risultare invasiva. Inoltre l’utilizzo del cartongesso, oltre a essere utile nella divisione degli spazi, è perfetto per nascondere imperfezioni dell’appartamento. Prima di valutare i pro e i contro del cartongesso andiamo ad analizzare la sua conformazione e struttura.


Leggi anche: Ricavare una cameretta dal soggiorno

pareti-divisorie-cartongesso-27


Cartongesso: cos’è

Il cartongesso è un materiale molto usato nel campo dell’edilizia, è formato da una lastra di gesso accuratamente trattato, inserito tra due fogli di cartone. Ci sono diverse tipologie di cartongesso, semplice come quello che abbiamo appena descritto, oppure cartongesso idrofugo perfetto per il bagno perché idrorepellente, quindi non causerà problemi di muffa.

Utilizzare questo materiale per dividere gli spazi in casa risulta essere molto semplice, non necessita di sforzi e non richiede spese eccessive. Adesso andiamo a vedere quali sono i pro e i contro, i vantaggi e svantaggi di questo materiale.

pareti-divisorie-cartongesso-2

Vantaggi e svantaggi

L’utilizzo del cartongesso per dividere gli ambienti è un’opzione rilevante, che offre innumerevoli vantaggi quali:

  • facilità di montaggio e smontaggio
  • resistenza nel tempo
  • costi bassi.

Le pareti in cartongesso sono facili e veloci da montare, infatti, non richiedono tempi di lavorazione lunghi e non necessitano dell’utilizzo di diverse tipologie di materiali come il cemento. Tutto questo significa che, nel momento in cui deciderai di dividere gli spazi in casa utilizzando pareti di cartongesso, non sporcherai e non dovrai aspettare troppo tempo per vedere la tua stanza sotto una nuova veste.

pareti-divisorie-cartongesso-29

Un altro vantaggio risulta essere la resistenza, se trattate bene, le pareti divisorie in cartongesso durano in eterno. Un altro dei vantaggi dell’utilizzo del cartongesso, sono i costi, infatti non ci sarà bisogno di spendere soldi in materiali e soprattutto il costo del cartongesso e notevolmente inferiore al costo di mattoni e piastrelle.


Potrebbe interessarti: Arredare un monolocale: come gestire gli spazi

Come in tutte le cose, c’è il rovescio della medaglia, quindi oltre ai vantaggi ci saranno degli svantaggi quali:

  • difficoltà nel sopportare carichi pesanti
  • delicatezza.

pareti-divisorie-cartongesso-16

Le pareti in cartongesso sono molto resistenti nel tempo se trattate bene, ma nonostante questo risultano essere delicate, quindi non capaci di sopportare carichi pesanti e forti colpi. A tal proposito meglio evitare di aggiungere mensole a una parete in cartongesso, e possibile appendere dei quadri leggeri, delle cornici, facendo attenzione a non dare martellate troppo forti nel momento in cui si fissa il chiodo.

pareti-divisorie-cartongesso-18

Bagno

Utilizzare il cartongesso in bagno è una valida alterativa alle ristrutturazioni, è possibile infatti, dividere l’ambiente in aree e ottimizzare gli spazi. Con il cartongesso è possibile creare delle nicchie, ricavare degli spazi appositi per contenere la lavatrice, oppure creare un antibagno e adibirlo a locale lavanderia. Insomma, l’utilizzo del cartongesso idrorepellente in bagno è una scelta davvero funzionale.

modern bathroom

Camera da letto

Dividere gli spazi in camera da letto, utilizzando le pareti divisorie in cartongesso, permette di riorganizzare la camera rendendola più funzionale e ordinata. Con le pareti in cartongesso, è possibile dividere la stanza creando una cabina armadio per contenere vestiti scarpe e trucchi. Oppure, se disponi di una camera da letto grande, puoi pensare di creare una sorta di ingresso in camera, appunto, arredarlo con una poltrona e un tavolino e ricreare una zona di lettura, di relax.

pareti-divisorie-cartongesso-23

Soggiorno

In soggiorno, dividere le pareti in cartongesso permette di migliorare la funzionalità della stanza. Se disponi di un soggiorno open-space, attraverso l’utilizzo di pareti divisorie in cartongesso, puoi riorganizzare gli spazi e dividere l’ambiente in maniera soft, distinguendo il soggiorno dalla zona pranzo, senza effettuare una divisione netta. In questo modo il soggiorno conserverà le sue caratteristiche, sarà semplicemente più organizzato e ordinato.

pareti-divisorie-cartongesso-29

Ingresso

Utilizzare le pareti divisorie in cartongesso, all’ingresso, permette di creare delle nicchie utili a conservare oggetti, oppure delle strutture scenografiche perfette per regalare un tocco di originalità alla tua casa.

pareti-divisorie-cartongesso-28

Costi

I costi delle pareti divisorie in cartongesso, variano in base alla dimensione, il prezzo in genere varia tra i 25 ai 45 euro al mq.

pareti-divisorie-cartongesso-15

Dividere uno spazio con le pareti in cartongesso: immagini

In questo articolo ti abbiamo parlato di come dividere gli spazi, in camera da letto, in cucina, in soggiorno e in bagno utilizzando le pareti divisorie in cartongesso. Ti abbiamo parlate dei vantaggi e degli svantaggi, senza tralasciare i costi. Ora guarda queste immagini, troverai delle splendide idee che potrai replicare.

Fausta Radesca

Commenti: Vedi tutto