Organizzare Capodanno secondo l’ultimo DPCM: quello che c’è da sapere

Organizzare Capodanno secondo l’ultimo DPCM: tutto quello che c’è da sapere sulle nuove regole in vista delle feste natalizie e soprattutto della fine dell’anno, per non incorrere in multe e festeggiare con tranquillità e senza ansia.

Capodanno-dpcm

Da quanto tempo aspettavi il momento di poter finalmente salutare l’anno 2020 che non è stato, davvero, molto gentile e dolce con tutti noi? Probabilmente da gennaio scorso. Il 2020 era appena iniziato e già colpiva duro con le prime notizie sulla pandemia da Covid-19. Non ne sapevamo ancora nulla di restrizioni, zone rosse, gialle o arancioni e i DPCM erano sigle incomprensibili ai più.

Da quando l’Italia è diventata zona rossa, era marzo, abbiamo dovuto fare la conoscenza e metterci in gioco con una tutta serie di nuove limitazioni che per le generazioni che non hanno mai conosciuto la guerra, l’ultimo evento paragonabile a quello che stiamo vivendo oggi, è stato un vero e proprio trauma. Restare chiusi in casa, isolati dai propri amici e dalle proprie famiglie, specialmente per tutti quelli che lavorano fuori e non sono stati in grado di tornare a casa, è stato molto difficile.


Leggi anche: Addobbi tendenza per Capodanno 2021: le decorazioni più glamour

Capodanno-dpcm

Le feste di Natale dovevano essere il momento della riscossa, quello in cui poter festeggiare la fine di quest’anno orribile e dire addio a uno degli eventi storici più violenti di sempre e invece non è andata così. Ci troviamo ancora nel bel mezzo dell’emergenza Coronavirus, isolati e costretti in casa, nonostante gli alberi di Natale e le case addobbate di lucine e decorazioni natalizie.

Il Governo italiano chiede al suo popolo l’ennesima prova di maturità e resistenza, le feste di Natale potranno essere festeggiate, ma con una serie di limitazioni ancora più stringenti che il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha presentato il 3 dicembre, durante la conferenza stampa per illustrare le nuove misure per l’Emergenza Coronavirus in vista del Natale e il nuovo DPCM appena pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Capodanno-dpcm

Il nuovo DPCM del 3 dicembre 2020: le nuove limitazioni

Non eravamo pronti a ulteriori misure di contenimento, ma la situazione dell’emergenza Coronavirus non ha consentito altre possibilità: le limitazioni con il nuovo DPCM del 3 dicembre 2020 si aggiungono a quelle già in vigore, diventando ancora più rigide. Ecco perché è bene sapere con precisione cosa assolutamente non si potrà fare durante queste feste, in modo da non mettere in pericolo la propria salute e quella dei propri cari e non incorrere in salatissime multe che sarebbero un modo davvero spiacevole di concludere questo anno difficile.


Potrebbe interessarti: Nuovo catalogo Febal casa 2020

Con il nuovo DPCM presentato in conferenza stampa da Conte il 3 dicembre 2020 si confermano, prima di tutto, gli obblighi ai quali i cittadini erano già sottoposti: mascherina sempre al chiuso, in luoghi diversi dalla propria abitazione, e all’aperto, se in contatto con persone non conviventi.

Raccomandato l’uso della mascherina anche in casa, se in presenza di persone non conviventi e la distanza di sicurezza di almeno un metro. Vediamo adesso quali sono le nuove e ulteriori misure di contenimento del contagio.

capodanno-dpcm

1. Coprifuoco tra le 22 e le 7 del mattino per Capodanno

La fascia oraria di coprifuoco resta quella dalle 22 alle 5 del mattino, fatta eccezione per la notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio. L’orario di coprifuoco, infatti, si allunga fino alle 7 del mattino. Dunque, in occasione del Capodanno, la fascia oraria in cui saremo obbligati a rimanere a casa è tra le 22 e le 7 del mattino del giorno seguente. Uniche eccezioni, le comprovate esigenze lavorative o motivi di salute.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Capodanno-dpcm

2. Divieto di spostarsi fra Regioni e Province dal 21 dicembre al 6 gennaio

Ulteriore limitazione imposta ai pendolari: fra il 21 dicembre e il 6 gennaio, chi vive lontano da casa e per lavoro abita altrove sarà costretto a rimanere dove si trova. Non potrà infatti spostarsi, in quanto le Regioni e le Province chiuderanno. Inoltre, per rincarare la dose, il nuovo DPCM impone che nelle giornate del 25 e del 26 dicembre e il 1 gennaio non ci si potrà spostare neanche fra comuni, questo per impedire, ovviamente, a parenti e amici di riunirsi in occasione delle feste.

Capodanno-dpcm

3. Ulteriori restrizioni per le attività ristorative

Per quanto riguarda bar e ristoranti, gli orari di erogazione del servizio e le limitazioni restano sostanzialmente le stesse. Bar e ristoranti possono restare aperti dalle 5.00 alle 18.00, con il servizio ai tavoli consentito solo per non più di 4 persone che siano tutte conviventi. Alberghi e altre strutture ricettive non hanno limitazioni di orari, invece, e possono servire pranzo e cena ai loro ospiti quando vogliono.

Le cose cambiano, però, durante la notte tra il 31 dicembre 2020 e il 1 gennaio 2021: nel nuovo DPCM è infatti specificato che i ristoranti e i bar degli alberghi dovranno rimanere chiusi fino alle 7 del mattino successivo.

Capodanno-dpcm

Capodanno secondo l’ultimo DPCM: cosa si può fare

Come si può allora organizzare Capodanno seguendo le misure imposte dall’ultimo DPCM? Ecco alcuni suggerimenti per trascorrere una serena fine dell’anno, non contravvenendo alle regole dettate dal nuovo DPCM.

Puoi festeggiare, prima di tutto, soltanto con i tuoi conviventi la notte del 31 dicembre. Se, quindi, sei solo, il consiglio che ti diamo è quello di festeggiare con una gigantesca tavolata online: oggi i servizi di videochiamata gratuita sono tantissimi.

Sarà un modo tutto nuovo di festeggiare e potrebbe avere risvolti davvero divertenti. Organizza un incontro con amici e parenti su Google Meet o Zoom, due applicazioni che ti consentiranno di videochiamare gratuitamente un gran numero di persone. Vestiti elegante e preparati a stappare lo spumante assieme ai tuoi cari, a mezzanotte.

Puoi organizzare un veglione con i parenti stretti, che risiedano all’interno del tuo stesso comune. Dovranno rientrare comunque prima delle 22 a casa. Inoltre, il numero massimo di persone è 6 e il distanziamento è fortemente raccomandato. Puoi andare a mangiare al ristorante, ma soltanto entro le 18.00 e soltanto con persone conviventi, in un numero massimo di 4.

Capodanno-dpcm

Capodanno secondo l’ultimo DPCM: immagini e foto

Sarà un Capodanno completamente diverso da quello che ci saremmo aspettati. Vediamo cosa si potrà fare e cosa invece è assolutamente vietato.