Nido di vespe: come intervenire per rimuoverlo


Cosa fare quando trovate un nido di vespe fuori o dentro casa. Consigli su come riconoscere un nido di vespe, su come evitare che si formi e chi chiamare nel caso in cui siate impossibilitati a eliminarlo da soli.

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespe-copertina


Quando delle vespe decidono di nidificare nei pressi della vostra abitazione, sempre se non decidono di farlo addirittura dentro casa, non è mai una cosa bella. È vero, sono importanti per l’equilibrio dell’ecosistema ma il fastidio è innegabile e soprattutto sono pericolosissime per chi ne è allergico. Ma poi, diciamola tutta, le loro punture fanno un male che Dio t’aiuti!

In effetti, chiunque ha il sentore che ci sia un nido di vespe vicino casa va nel panico o, meglio, corre ai ripari cercando di ovviare in poco tempo il pericolo. Anche perché, rimuovere un nido di vespe, è un’operazione delicata che non va sottovalutata. Un movimento sbagliato e state certi che l’intera famiglia, compresa di regina, figlie, nipoti, si abbatte come un cataclisma sul vostro corpo punzecchiandolo con tutta la forza possibile.


Leggi anche: Nido di vespe da guinness in Cina

Scherzi a parte, ne deriverebbe uno shock anafilattico per cui è sempre bene prestare attenzione cercando, per quanto possibile, di salvaguardare anche la vita delle piccole bestiole. Ecco cosa fare quando si trova un nido di vespe nei pressi della propria abitazione.

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespe-dettaglio


Come riconoscere un nido di vespe

Riconoscere un nido di vespe è un’operazione abbastanza semplice: è una struttura formata da tantissime celle esagonali (la perfezione è cosa straordinaria). Questa struttura è molto leggera – sembra infatti quasi carta – e se notate come dei tappetti bianchi come a richiudere ogni buchetto significa che ci sono anche le larve. In linea di massima, le vespe costruiscono i nidi tra marzo e aprile quando inizia la bella stagione e si adorano costruirli sui balconi, magari in un vaso, in giardino o accanto alle finestre.

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespe-struttura

Come eliminarlo

Eliminare un nido di vespa è un’operazione rischiosa. Bisogna sempre ricordare che se non abbiamo le competenze necessario o i mezzi giusti chiamare degli specialisti è sempre la soluzione migliore. Innanzitutto, verificate la presenza degli insetti. Se sono all’interno sarà facile accorgersene: emettono un ronzio dovuto al battito delle ali. Ad ogni modo, come potrete verificarne la presenza?

Il modo più semplice è quello di inserire in un recipiente di metallo della carta e darle fuoco, ricoprire e disporlo sotto al nido. A questo punto, aprite il coperchio così il fumo salirà verso l’alto e stordirà (ma non ucciderà) le vespe che abbandoneranno il nido. Velocemente, rimuovete il nido: buttatelo nell’immondizia chiuso in un sacchetto o, meglio ancora, bruciatelo. Le vespe torneranno ma non trovando il nido andranno via per sempre.

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespe-vuoto

6 consigli per evitare la formazione di un nido di vespa

Ovviamente non si può evitare totalmente il rischio che le vespe formino il nido. Tuttavia, potrete seguire questi piccoli accorgimenti per scongiurare o diminuire il grado di rischio:

  1. Controllate i solai e tutte le fessure esterne ma anche le strutture che contengono le persiane finanche la cassetta della posta
  2. Sigillate qualsiasi accesso a zone della casa che frequentate poco come ad esempio i granai o le mansarde
  3. Se notate assiduamente vespe in giro vuol dire che ci sono i segni di una possibile nidificazione, quindi fate attenzione e seguite, con cautela, gli insetti
  4. Evitate residui di frutta o comunque tutto ciò che contiene sostanze zuccherine
  5. Le vespe sono insetti onnivori e sono attratti anche da residui di pesce e carne quindi evitate di lasciarne in giro
  6. Non utilizzate profumi troppo intensi, le vespe vi scambierebbero per dei deliziosi fiorellini

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespa-dolce

Nido di vespa: chi chiamare?

Se non avete nessuna intenzione di eliminare da soli il nido di vespa che avete, potete sempre chiamare una ditta specializzata che eliminerà il problema, fuori o dentro casa, in un paio d’ore. Oppure un apicoltore che dispone di tutti gli strumenti necessari per operare in sicurezza. Potete, in realtà, anche chiamare i Vigili del Fuoco nel caso in cui:

  • Non possiate isolare il nido
  • Se ci sono nei pressi del nido anche persone con ridotta mobilità (quindi nel caso il nido si trovi in casa)
  • Se il nido è molto grande
  • Se la ditta non riesce ad accedere alla zona particolare dove c’è il nido

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespa-apicoltore

Cosa fare quando si trova un nido di vespe: conclusioni

Ricordate che la manutenzione della casa è di fondamentale importanza per prevenire la nidificazione delle vespe. Per questo motivo, se notate delle crepe o dei buchi che destano sospetto la soluzione è intervenire nel minor tempo possibile solo così potrete evitare la compagnia, non molto gradita, di uno sciame di vespe.

Anche perché, dal momento che si infilano dappertutto, le vespe possono provocare seri danni non solo alla vostra casa ma anche ai vicini: tubature che si rompono, tegole che vengono smosse per la pressione del nido. Dunque, con un po’ di accortezza e manutenzione potrete proteggere la vostra casa, quella dei vicini e non avere ospiti indesiderati.

cosa-fare-quando-si-trova-un-nido-di-vespa-conclusioni

Galleria foto: come eliminare un nido di vespe

Per rivedere le immagini sfogliate la galleria.

 

Marika Manna

Commenti: Vedi tutto