Nani da giardino: quattro passi nella magia


Barba bianca e berretto rosso: i nani da giardino sono delle piccole statuine decorative da sistemare sul vostro prato. Chi di noi non vorrebbe averne uno? Rubarli alla nonna o farne di originali col fai da te poco importa. Ma qual è il segreto del loro successo? Scopriamolo insieme.

nani-giardino-copertina


In principio erano sette: Mammolo, Brontolo, Dotto, Eolo, Pisolo, Gongolo e Cucciolo. Sonnecchiavano in giardino accanto alla bella Biancaneve poi si son reinventati in chiave moderna con occhiali da sole, costume da bagno a sorseggiare una birra fresca o a mangiare una bella pizza: simpatici e irriverenti. Un must per il tuo giardino! Andiamo alla scoperta del loro incanto.

nani-giardino-6


Un po’ di storia

I primi nani da giardino, realizzati in argilla, sono comparsi in Germania nel 1800. Ma la loro popolarità la devono all’Inghilterra quarant’anni dopo, il resto è storia. Dagli anni 60 inizia la produzione di modelli in plastica ma non piacquero molto alle persone ed ecco che si torna in Germania con nani in argilla e resina fatti a mano.


Leggi anche: Palle di Natale di Biancaneve e i sette nani

Di varie dimensioni, pose e colori hanno attirato su di loro l’attenzione di molti che volevano a tutti i costi possederne uno. Leggenda vuole che avessero un’anima e qui si passa dalla manifattura alla tradizione folkloristica. Capiamo insieme perché ognuno di noi vorrebbe possederne uno.

nani-giardino-5

Nani da giardino: quel pizzico di folklore

Tuttora utilizzati come guardiani di colture i nani da giardino ci fanno viaggiare con la fantasia e ci riportano al mondo antico. Mondo in cui gli agricoltori si affidavano ai simpatici nanetti per proteggere i loro campi. Si credeva che fossero di buon auspicio e quindi non sarebbero andati incontro a problemi nel corso della coltivazione e, anzi, i prodotti sarebbero stati più abbondanti. Spesso associati a gnomi che vivono sotto terra sono simboli di buona fortuna.

nani-giardino-10

Giardino incantato

C’è poco da fare: i nani da giardino o si amano o si odiano. Vero è che hanno un fascino indiscusso nel bene o nel male. Saranno anche un po’ bruttini ma arredano il nostro giardino e lo riempiono con la loro presenza. C’è chi li trova chic, chi kitch. Indipendentemente da come la pensi ti diamo qualche dritta su come arredare il tuo giardino con i nani da giardino. Oggetti di design, alla moda, elementi d’arredo da saper usare sapientemente.

nani-giardino-3

Aspetto e genere

Solitamente l’aspetto dei nani è come ce li immaginiamo tutti: pelle rosa, berretto in testa e barba bianca. Con il passare del tempo abbiamo visto, però, la loro trasformazione diventando icone dei nostri giardini. Parimenti si sono sviluppate figure femminili: nanette da giardino col grembiule e lunghe trecce, gote rosa e cappello a punta!

nani-giardino-15
Arredare con i nani da giardino: 3 idee da copiare

C’è chi li preferisce anche in balcone ma la verità è che il segreto del loro successo sta nell’ambiente in cui si inseriscono. Prova a seguire poche e chiare regole per un giardino di sicuro successo.

1. Disponibili sparsi un po’ qua e un po’ là in giro per il giardino in modo che sia una continua scoperta questo spazio. Ne incontrerai sempre di nuovi lungo il cammino.
2. Classica l’idea di disporli a cerchio con Biancaneve in bella mostra. L’ideale è ricreare un’ambientazione accanto ad un laghetto o un piccolo pozzo.
3. Infine, per richiamare il loro mondo magico mettine qualcuno su di un albero o accanto ad esso.

Quale soluzione preferisci? Il tocco finale è dettato dalla luce! Illuminali con luci solari o piccoli led lungo il loro cammino.

nani-giardino-24

Nani da giardino fai da te

Se sei amante del fai da te non puoi che armarti dei tuoi migliori strumenti e tanta fantasia per realizzare un pezzo unico. Dai libero spazio alla creatività trasforma, per esempio, un tocco di legno in un simpatico nanetto. Utilizza i colori per dargli vita.

nani-giardino-13

Curiosità

Sapevi che c’è chi li vede imprigionati i giardino e ha creato un movimento di liberazione? Sì, proprio così, hai letto bene. Ci sono gruppi di persone che vanno di giardino in giardino a rubare i simpatici nanetti per ridare loro la tanto desiderata libertà in giro per i boschi. Addirittura ci sono comuni che ne vietano l’utilizzo in giardino!

nani-giardino-freedom

Come prendersene cura

Ti salutiamo con un consiglio: come allungare la vita ai nostri amici nani da giardino? Con una pulizia costante ed accurata: basterà acqua e sapone ma se con il passare del tempo e la loro continua esposizione al sole ha creato delle crepe puoi rimediare con poco. Armati di guanti e un secchio di malta da stendere nei punti danneggiati. Ultimo passo: pennelli e colori, si va di tempera!

Paints and brushes

Galleria di immagini

Se ti sei appassionato alla storia dei nani da giardino e ne vorresti uno tutto tuo ti offriamo tantissime idee nella galleria di immagini che segue. Scegli il tuo!

Paola Palmieri

Commenti: Vedi tutto