Materasso: Come pulire, igienizzare e disinfettare


Come pulire, igienizzare, disinfettare il materasso? Come pulisco le macchine di liquido, potrebbe capitare ahimè anche vomito o sangue? Come tolgo il cattivo odore dal materasso? Come si uccidono gli acari, batteri e virus?

Lenzuola


Batteri, acari, virus, polvere, muffa, sudore del corpo e molto altro ancora sono solo alcuni degli elementi presenti su ogni materasso su cui dormiamo, molti di questi elementi contribuiscono a rendere il nostro letto un terreno fertile per batteri, acari della polvere e virus.

Dormire su un materasso dove piccolissimi microbi e batteri fanno festa non è l’ideale per la nostra salute: proprio per questo oggi vogliamo darvi qualche consiglio su come pulire il materasso.

Materasso


Rimedi della nonna per pulire il materasso

I vecchi rimedi della nonna qualche volta funzionano: battere i materassi non solo farà volare via la polvere, ma porterà in superficie gli acari in modo da poterli aspirare più facilmente.


Leggi anche: Frigorifero virus e batteri: Come pulire, igienizzare e disinfettare

Una volta sbattuto con forza il vostro materasso (potete farvi aiutare anche dai bambini se volete, magari facendoli saltare sul letto con dei calzini) dovremo aspirare polvere e acari con un’aspirapolvere.

In commercio esistono strumenti davvero potenti per l’aspirazione (vedi Folletto o simili) ma, se avremo sbattuto con forza il nostro materasso, anche un classico aspirapolvere andrà più che bene.
Ricordiamoci di sbattere e aspirare entrambe le parti del materasso.

Acari

Come igienizzare il materasso

Per igienizzare il materasso potremo spruzzare con un po’ di aceto bianco diluito in acqua (possibilmente distillata): in questo modo uccideremo moltissimi batteri e muffe scoraggiando la ricrescita degli acari della polvere.

Aceto, Pulizia

Macchie di liquido sul materasso, come pulirle

Le macchie di liquidi sono le zone ideali per la crescita delle muffe e dei funghi: proprio per questo devono essere trattate quanto prima per essere rimosse e asciugate.

Per farlo potremo usare la schiuma da barba: al suo interno, infatti, possiamo trovare alcol denaturato, smacchiatore perfetto, ed essendo una schiuma questa non penetrerà all’interno del nostro materasso evitando di aumentare la zona bagnata.

Dopo averla applicata aspettiamo 10/15 minuti e rimuoviamola con un panno umido: infine sciacquiamo la zona con una soluzione di aceto e acqua (50% – 50%) e lasciamo asciugare.
Ripetere se necessario

Schiuma, Da

Come rimuovere sangue, urina e vomito dal materasso

Può capitare di macchiare il letto con liquidi organici: i più temuti sono sicuramente il sangue, l’urina e il vomito.
Niente paura, esiste una soluzione per ogni singolo liquido organico, vediamo insieme.

Pulire il Sangue dal materasso

Usare una soluzione di Acqua Ossigenata – Perossido d’idrogeno 50% – 50%

Pulire urina, vomito e materia fecale dal materasso

Per pulire queste tre tipologie di liquido organico dovremo usare un detergente enzimatico, come Bac-Out di BioClean, o Miracolo della Natura, detergente disponibile nei negozi di animali da compagnia.

Vomito

Rinfrescare il materasso

Per dare una rinfrescata al nostro materasso ed eliminare i cattivi odori, potremo usare una miscela di amido di mais e di bicarbonato di sodio.
Come sempre dovremo sbattere il nostro materasso, lasciarlo riposare un paio d’ore per poi passare la miscela
Le due componenti hanno ruoli ben precisi: l’amido di mais assorbe oli per il corpo, mentre il bicarbonato di sodio affronta odori

Amido, Di

Buone abitudini di pulizia

Il materasso è a contatto con il vostro intimo, è importante mantenere il più possibile sterile anche le lenzuola, il piumino, il cuscino e pratica molto importante è:

  1. Quella di non poggiarvi sul letto, e sopratutto sul materasso, con indumenti usati per uscire.
  2. Meglio ancora se abbiamo questa attenzione anche per il nostro pigiama, è preferibile mettersi subito una tuta anche per stare in casa e non girare per casa con il pigiama, che nei giorni potrebbe accumulare polvere e batteri che poi porteremo nel letto.
  3. Altra buona abitudine è quella di lavarsi prima di andare a letto e non dopo, è meglio una doccia la sera prima di coricarsi che la mattina prima di andare a lavoro.
  4. E’ buona abitudine sostituire le lenzuola e le fodere almeno una volta alla settimana, avendo premura di avere dei cambi già disponibili nel mentre si lavano quelle sporche.
  5. Altra ottima precauzione è quella di porre come copri materasso la variante con superficie impermeabile ma traspirante, così da salvaguardare il materasso stesso da possibili macchie di liquido, urina, vomito, sangue che sia, anche in caso di bambini piccoli.
  6. E so che non c’è bisogno di dirvelo ma non mangiate a letto, tutte le briciole resteranno all’interno dei tessuti e dormirete con essi per almeno una settimana, finché non cambierete le lenzuola.

Tutte queste accortezze nel tempo daranno i loro risultati.

Covid

Nicola Spisso

Commenti: Vedi tutto